Caso Mourinho: cosa rischia il tecnico. Roma-Fiorentina, dirige Rapuano. Smalling vede la fine del tunnel

Valerio Bottini
06/12/2023 - 23:03

Getty Images
Caso Mourinho: cosa rischia il tecnico. Roma-Fiorentina, dirige Rapuano. Smalling vede la fine del tunnel

NEWS DELLA GIORNATA – Tutte le news della giornata giallorossa raccolte per voi in un solo articolo buona lettura!

Mou rischia due turni di squalifica

Non si è ancora chiusa la vicenda legata alle parole di José Mourinho sabato in conferenza stampa sull’arbitro Marcenaro e su Berardi prima di Sassuolo-Roma. La procura ha aperto un fascicolo e ora il tecnico giallorosso è a rischio. Per il portoghese potrebbero arrivare due giornate di squalifica, questo è quanto riferito dal Corriere dello Sport. L’intenzione sarebbe quello di dare un segnale forte perchè le parole dell’allenatore non sarebbero state apprezzate nelle sedi dell’AIA e della procura FIGC, che vorrebbe dare un segnale forte. Anche Thiago Motta deve fare i conti con un procedimento per ‘dichiarazioni lesive’ dopo Lecce-Bologna. Il tecnico rossoblù potrebbe però patteggiare.

Roma-Fiorentina assegnata a Rapuano

La Lega Serie A ha annunciato le designazioni per la 15a giornata di Serie A. La Roma affronterà la Fiorentina allo Stadio Olimpico domenica alle ore 20.45. Il match sarà diretto dal signor Rapuano coadiuvato al Var da Aureliano con l’AVAR Dionisi. Fino a questo momento il bilancio tra il fischietto riminese e i giallorossi è in perfetto equilibrio. Una vittoria, un pareggio e una sconfitta, con tutti e tre gli incontri disputati all’Olimpico.

Smalling, prove di rientro

Se Marash Kumbulla è agli ultimi step del suo recupero dopo l’intervento al legamento crociato, Chris Smalling è ancora fermo ai box. Il centrale inglese è alle prese con una tendinopatia e nessuno si è sbilanciato sul suo rientro, neppure Pinto o Mourinho. La situazione viene definita ‘complessa’ e i tempi di recupero non sono ancora chiarissimi. Tuttavia, si legge su Il Romanista, che la speranza è di poterlo avere a disposizione a fine dicembre, seppure ad oggi è difficile ipotizzare una data precisa per rivedere il 6 in campo.

Bove si racconta tra carriera e famiglia

Uno dei tanti giovani lanciati da Mou in prima squadra è Edoardo Bove. Il numero 52 appare il più pronto dei “canterani” di Trigoria, tanto da venir utilizzato sempre più spesso da titolare. Il centrocampista ha rilasciato una lunga intervista a Dazn, raccontandosi a 360 gradi. “Il fatto che Mourinho mi dia tanta responsabilità mi porta ad avere un rapporto di grande fiducia. Quando un allenatore da grande fiducia ad un giocatore credo che ripagarla sia la cosa più bella”, ha spiegato Bove. “Naturalmente il mister è proprio un maestro sulla mentalità che ci trasmette, sulla cattiveria che dobbiamo avere in campo e durante gli allenamenti. Perché una cosa è giocare senza pressione e un’altra cosa è confermarsi partita dopo partita, che è la cosa più difficile”.

Senti chi parla…

Sulle frequenze dell’etere capitolino si parla delle possibilità di un prolungamento del matrimonio tra Mou e la Roma. “I Friedkin sono sempre muti ed enigmatici, ma rimango sempre prudente quindi per il rinnovo di Mourinho do un 25% di possibilità”, l’analisi di Antonio Felici a Centro Suono Sport. “Non è possibile che l’allenatore debba poi andare a difendersi da solo. La Roma ha bisogno di una serie di figure, non solo l’avvocato ma anche una classe dirigente che intervenga dove deve.” Più concentrato sulle tematiche di campo Roberto Pruzzo a Radio Radio: “Queste quattro partite sono fondamentali. Sono partite decisive, che hanno grossi rischi. Le squalifiche fanno parte del personaggio Mourinho, poi non so chi andrà in panchina.”

Scrivi il primo commento

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

Seguici in diretta su Twitch!

Leggi anche...