Caso Mourinho, la Roma attende il verdetto e prepara la difesa. Intanto Friedkin pensa al rinnovo. Spalletti: “Una liberazione abbracciare Totti”

Valerio Bottini
05/12/2023 - 23:12

Getty Images
Caso Mourinho, la Roma attende il verdetto e prepara la difesa. Intanto Friedkin pensa al rinnovo. Spalletti: “Una liberazione abbracciare Totti”

NEWS DELLA GIORNATA – Tutte le news della giornata giallorossa raccolte per voi in un solo articolo: buona lettura!

Riprendono gli allenamenti a Trigoria. Ancora out Smalling

Dopo il lunedì libero la Roma torna ad allenarsi a Trigoria in vista della Fiorentina, che arriverà all’Olimpico domenica. Seduta mattutina per i giallorossi a Trigoria e c’è una gradita conferma in difesa, Marash Kumbulla, che già da qualche giorno era tornato ad allenarsi in gruppo. Non c’è ancora traccia invece di Chris Smalling. Contro la viola Mourinho dovrebbe optare per la formazione vista a Reggio Emilia ad eccezione di un paio di giocatori, che potrebbero alternarsi, ovvero Kristensen al posto di Karsdorp e Pellegrini al posto di Bove.

Mourinho rischia la squalifica: la Roma prepara la difesa

La Procura Federale ieri ha comunicato alla Roma la conclusione delle indagini su Josè Mourinho. Sabato era stato aperto un procedimento nei confronti del tecnico per le parole nei confronti di Matteo Marcenaro, l’arbitro del match contro il Sassuolo e di Domenico Berardi. Ora la società giallorossa avrà cinque giorni per difendersi. Il club potrebbe chiedere al procuratore federale Giuseppe Chinè di interrogare lo Special One prima di un possibile deferimento. Al portoghese è contestata la violazione degli articoli 4 e 23 del codice di giustizia sportiva: rischio di una multa o una squalifica a tempo.

Mou-Roma, ora il rinnovo non è un miraggio

Le dichiarazioni di Mou hanno compattato ancora di più l’ambiente romanista. Lo Special One ora si sente più aiutato dalla società come ha dichiarato nel post partita ringraziando pubblicamente Tiago Pinto per le parole di sostegno nel pre-gara del Mapei Stadium. La difesa da parte del gm a Reggio Emilia è stata la prima dopo le tante lamentele di dell’allenatore per essere stato lasciato solo dal club nella lotta contro gli arbitri. Una situazione che potrebbe rappresentare un segnale di svolta per la riapertura dei discorsi sul rinnovo. I Friedkin valuteranno i risultati che ora sono prossimi all’obiettivo, quello della qualificazione Champions.

Spalletti parla di Totti e della Nazionale

Il CT della Nazionale Luciano Spalletti, ex allenatore della Roma, ha rilasciato una lunga intervista a Walter Veltroni sul Corriere della Sera dove ha trattato molti temi, uno dei quali relativo alla riappacificazione con Francesco Totti. “Quei fischi mi dispiacquero molto. Io ho sempre cercato di fare il bene della Roma, con la quale abbiamo fatto un bel gioco e ottenuto bei risultati. E ho cercato anche di fare il bene di Totti, che è stato uno dei più grandi giocatori del nostro calcio”, ha rivelato il tecnico di Certaldo. “Per me, riabbracciarlo è stato come una liberazione”.

Senti chi parla…

Sulle frequenze dell’etere capitolino circolano pareri discordanti riguardo le discusse dichiarazioni di Mourinho. “La Roma è Mourinho. Lui è al centro. La difesa di Pinto è sembrata una difesa vera e sentita”, spiega Stefano Carina a Radio Radio. “Sappiamo che il gm è a livello mediatico l’emanazione della società e questo implica un riavvicinamento tra le parti. Ora dire che questo implica il rinnovo del contratto è troppo ma c’è un riavvicinamento”. Diversa la posizione di Luigi Ferrajolo: “Nessun allenatore può fare quello che ha fatto Mourinho sabato. Perché l’ha fatto? Non lo so, avrà avuto i motivi suoi. Ma è ingiustificabile. Se avrà un paio di giornate se le è meritate tutte”.

Vedi tutti i commenti (1)

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

    Tutti i commenti

Seguici in diretta su Twitch!

Leggi anche...