NEWS DELLA GIORNATA – Tutte le news della giornata giallorossa raccolte per voi in un solo articolo: buona lettura!

Spinazzola racconta l’infortunio

Leonardo Spinazzola ha rilasciato un’intervista a SportWeek, toccando molti argomenti. Il giocatore della Roma ha dovuto saltare le fasi finali dell’Europeo a causa della rottura del tendine d’Achille, un infortunio che lo sta tenendo tutt’ora fermo ai box, anche se lo stesso esterno ha promesso: “Tornerò in campo a dicembre”. Tra i temi trattati proprio il racconto del momento del ‘crac’ nel match con il Belgio: “Dopo la botta, ho capito subito: “Mi è saltato il tendine”. È arrivato Bryan (Cristante) e gli ho detto che mi ero rotto tutto. Mi passavano davanti tanti pensieri, l’Europeo che se ne andava, il miglior momento della mia carriera e allora è cominciato un mare di lacrime. Il giorno dopo a Coverciano, però, già mi sono sentito meglio. I compagni mi hanno tranquillizzato. La notte ho faticato a prendere sono, ho fatto di nuovo mezz’ora di lacrime, poi mi sono bevuto due birre e ho detto: “Ok, ora basta“. Non poteva mancare un commento su José Mourinho: “Sembra che scherzi, ma ti dice le cose come stanno.”.

Mancini lascia la Nazionale

Non solo Viña, la pausa Nazionali impensierisce di nuovo la Roma, stavolta con Gianluca Mancini. Il difensore centrale ha infatti lasciato il ritiro azzurro ed è stato costretto a rientrare nella Capitale. Per lui un dolore al piede e lo staff medico dell’Italia di Roberto Mancini lo ha fermato a scopo precauzionale. La buona notizia è che, al momento, non sembra nulla di allarmante per il numero 23 giallorosso. La sua presenza contro il Sassuolo domenica prossima non dovrebbe essere in discussione.

Viña, i primi esami scongiurano la lesione

A quanto risulta dai primi esami strumentali effettuati in Uruguay, la Roma può tirare un sospiro di sollievo anche per Matias Viña. L’ansia che aveva pervaso Trigoria ora è destinata a dissolversi, visto che la lesione al bicipite femorale della coscia sembra al momento scongiurata. E’ infatti possibile che il classe ’97 prenda parte ad almeno una delle gare previste con la Nazionale prima della ripresa dei campionati. La Roma, dal canto suo, vorrebbe farlo rientrare prima rispetto alla data stabilita, ovvero l’11 settembre.

Pellegrini elogiato da Mancini

“Pellegrini può giocare sulla linea dei centrocampisti? E’ un giocatore per noi importante perché può fare tutti i ruoli, davanti e interno e potrebbe giocare anche durante la partita al posto di Verratti anche se io penso sia più offensivo. Formazione? Non ci saranno stravolgimenti”, così il CT della Nazionale Roberto Mancini ha parlato del capitano della Roma in conferenza stampa di vigilia alla partita di domani contro la Svizzera. Il tecnico dell’Italia ha anche dato qualche indicazione in chiave formazione: “Non prevedo stravolgimenti”.

Zaleswki pronto a sfruttare le sue chance

 Nicola Zalewski, centrocampista della Roma, è stato convocato dalla Nazionale Polacca, e ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni di Polski Radio. Tra i temi trattati l’approdo alla Polonia e la stagione in giallorosso. Queste le sue parole: “Sognavo la Polonia da quando ero bambino. Il mio sogno si sta avverando. Il mister Paulo Sousa conta molto su di me, finora abbiamo parlato per cinque minuti. Ho saputo della chiamata quando ero negli spogliatoi della Roma. Sono rimasto sorpreso, ho chiamato subito mio padre. Era molto felice, urlava di gioia, piangeva. È una grande gioia per lui. La stagione con la Roma? Mourinho mi ha detto che avrò le mie occasioni in campo”. 

Nzonzi, dal Qatar sicuri: tutto fatto con l’Al Rayyan. E intanto Pastore firma con l’Elche

Steven Nzonzi sarebbe ad un passo dal firmare con l’Al Rayyan, almeno secondo il portale del Qatar stadDoha. A quanto riportato, il francese sarebbe pronto addirittura a volare a Doha domani stesso per mettere nero su bianco l’accordo con la società. Intanto, Javier Pastore, dopo aver rescisso con la Roma, ha scelto l’Elche per intraprendere una nuova avventura. Lo ha annunciato il club spagnolo sui social. Il ‘Flaco’ ha infatti firmato con gli iberici un contratto annuale.

Senti chi parla…

Gli argomenti più trattati di oggi sulle principali frequenze radio sono stati l’infortunio di Viña, Roberto Pruzzo a Radio Radio Mattino: “Penso giocherà Calafiori al posto di Vina. Non sarà un problema l’assenza di un calciatore per una partita. Deve essere pronta a tutto la Roma. Ha quattro centrali anche se tutti destri e questo alla lunga può essere un problema.”. Ma anche la condizione di Nicolò Zaniolo, Gianluca Lengua a Radio Radio Pomeriggio: “Sta al settimo cielo, sta vivendo una rinascita. Al di là del giocatore, lo vedo più maturo, più responsabile. Forse si sta arrendendo al fatto che per essere uno sportivo ad alti livelli devi condurre una vita serena sotto tutti gli aspetti. Tra maggio e giugno c’è stata una metamorfosi. Quando ha saputo che sarebbe arrivato Mourinho, ed è anche merito suo che lo chiamava tutti i giorni. Io credo molto in Zaniolo. Se mi chiedi il piano atletico, sto ancora vedendo poco di quello che ricordo, ho visto un paio di strappi. Magari deve carburare, ma ci sarà tempo. Hai un diamante da sgrezzare, e si può considerare un vero e proprio nuovo acquisto.”.

1 commento

  1. Non M’interessa del suo infortunio… cose che capitano nella sua professione.
    Piuttosto pensi a trovarsi una nuova squadra, lei è quel fenomeno del suo agente. Il nuovo titolare per il suo ruolo lo abbiamo trovato

Comments are closed.