NEWS DELLA GIORNATA – Tutte le news della giornata giallorossa raccolte per voi in un solo articolo: buona lettura!

Trigoria, buone notizie dall’infermeria

La Roma, dopo la vittoria per 5-0 contro il Crotone di ieri, in mattinata è tornata in campo per iniziare la preparazione per la sfida di mercoledì, ore 20.45 a San Siro, contro l’Inter. I giallorossi hanno svolto una seduta con la consueta divisione post-partita tra chi ha giocato ieri e chi, invece, è rimasto a guardare. Buone notizie dall’infermeria per Fonseca: tornano ad allenarsi in gruppo Gonzalo Villar e Stephan El Shaarawy. Ancora individuale, invece, per SmallingVeretoutDiawaraSpinazzola e Calafiori.

Inter-Roma: le probabili formazioni

La stagione è vicina alla conclusione, ma per la Roma ci sono ancora sfide importanti da affrontare: prima del derby di sabato, infatti, la squadra di Fonseca affronta mercoledì alle 20.45, allo Stadio San Siro, l’Inter campione d’Italia, nel match valido per la 36° giornata di Serie A. Poche motivazioni per i nerazzurri che, però, vogliono continuare a vincere per migliorare sempre di più il bottino di punti in questo campionato. Gli uomini di Fonseca, invece, devono provare a blindare il settimo posto e resistere agli attacchi del Sassuolo, sperando anche in qualche passo falso di chi li precede in classifica per un posto in Europa League.

INTER (3-5-2): Handanovic; 37 Skriniar, 6 De Vrij, 95 Bastoni; 2 Hakimi, 23 Barella, 77 Brozovic, 24 Eriksen, 14 Perisic; 10 Lautaro Martinez, 9 Lukaku.
A disp.: 27 Padelli, 97 Radu, 33 D’Ambrosio, 13 Ranocchia, 36 Darmian, 8 Vecino, 5 Gagliardini, 12 Sensi, 15 Young, 42 Moretti, 7 Sanchez, 99 Pinamonti.
All.: Antonio Conte

ROMA (4-2-3-1): 83 Mirante; 2 Karsdorp, 23 Mancini, 24 Kumbulla, 33 Peres; 4 Cristante, 42 Diawara; 7 Pellegrini, 11 Pedro, 77 Mkhitaryan; 9 Dzeko.
A disp.: 67 Fuzato, 12 Farelli, 19 Reynolds, 5 Jesus, 18 Santon, 92 El Shaarawy, 27 Pastore, 59 Zalewski, 31 Mayoral.
All.: Paulo Fonseca

Mourinho prepara lo sbarco nella capitale

Josè Mourinho non vede l’ora di sbarcare nella capitale. Per lo Special One la Roma è una sfida da vincere a tutti i costi. Come riporta corrieredellosport.it, i contatti con Tiago Pinto sono quotidiani per programmare la prossima stagione. Si comincia dal mercato, ma poi il programma degli allenamenti e del ritiro estivo (salvo colpi di scena ancora a Trigoria), lo staff dei preparatori ma anche le informazioni su tutto il comparto organizzativo, dai cuochi ai magazzinieri, dai nutrizionisti ai travel manager fino agli addetti alla sicurezza. Intanto la società pensa già alla presentazione del nuovo tecnico, che dovrà essere un vero e proprio show. I primi giorni di Mourinho nella Capitale saranno frenetici. Presentazione ai giocatori e a tutta Trigoria, poi la conferenza con i giornalisti, le interviste da rilasciare, un incontro con i tifosi, la visita alla sede del club all’Eur, la scelta della casa (lui vorrebbe un appartamento al centro, ma sarebbe poi difficile lo spostamento quotidiano a Trigoria), l’organizzazione col suo staff del ritiro e degli allenamenti. Tanto lavoro da fare in poco tempo. Perché salvo colpi di scena la Roma sarà in campo già il 19 agosto per i playoff della Conference League, poi quattro giorni dopo per l’inizio del campionato.

Leggi anche:
Mkhitaryan, il rinnovo resta in stand-by: prima un confronto con Mourinho

Calciomercato: Nacho e D’Ambrosio i colpi low cost per la difesa

La Roma mette gli occhi su Danilo D’Ambrosio. Il difensore dell’Inter ha il contratto in scadenza il 30 giugno 2021 e il rinnovo sembra essere complicato, con un accordo tra il calciatore e il club che tarda ad arrivare: la dirigenza nerazzurra vuole tagliare il monte ingaggi ed è sempre più possibile che il numero 33 nerazzurro possa essere lasciato libero di trovarsi una nuova squadra. Come riporta La Gazzetta dello Sport, tra le interessate ci sarebbe anche la RomaPinto cercherà un rinforzo per dare un’alternativa valida a Karsdorp, e D’Ambrosio a parametro zero potrebbe essere il colpo giusto. Sul difensore è da registrare anche l’interesse di Fiorentina e Monaco.

Torna di moda il nome di Nacho per la difesa. Lo spagnolo piace da tempo al club capitolino e in estate probabilmente si dovrà intervenire ancora una volta per migliorare il reparto arretrato. Per questo, secondo quanto riporta Diario Gol, si sarebbe riaperto il dialogo con il Real Madrid per il calciatore e l’arrivo di Mourinho sulla panchina del club capitolino per il prossimo anno costituirebbe un ulteriore elemento che potrebbe spingere Nacho a cambiare aria dopo i tanti anni trascorsi con i blancos. I due si sono incrociati ed apprezzati durante l’esperienza spagnola dello Special One. La Roma avrebbe già in mente l’offerta per portare in Italia il difensore.

Leggi anche:
Vlahovic-Roma: è la punta ideale per Mourinho ma occhio a Milan e Juve

Senti chi parla…alle radio

Marione a Centro Suono Sport: “Ieri è stata una buona partita, non facciamoli passare per fenomeni. Pellegrini è un buon giocatore, deve giocare con la Roma, ma il capitano è un’altra cosa. Darboe ha giocato bene, a Mayoral non posso dire niente, i suoi gol li fa. Darboe l’ho trovato molto freddo, sempre al posto giusto, con i passaggi giusti. Ha giocato anche bene in verticale”. Roberto Pruzzo a Radio Radio Pomeriggio: “Se la Roma prende un portiere normale, che pari quello che può parare, sarebbe già un grande passo avanti. Non servono nomi altisonanti sul mercato, bastano i profili giusti richiesti da Mourinho”.