25 Gennaio 2011

NEWS DELLA GIORNATA: Unicredit dialoga con gli americani, ma attenzione al basso profilo di Aabar

Giornata importante per il futuro della Roma. In campo e fuori. La testa della squadra è tutta verso l’impegno in Coppa Italia contro la Juventus per il quale si fanno già prove di formazione, quella di tanti tifosi è, però, a New York, dove sono volati i vertici di Unicredit per incontrare gli investitori americani che sarebbero interessati alla Roma.

CAMPO – Partiamo dal rettangolo verde. Dopo la ripresa di ieri, la squadra di Ranieri è tornata in campo per preparare la sfida di Coppa Italia contro la Juventus. Di nuovo partita secca. Il tecnico giallorosso non potrà contare su  Francesco Totti, ancora squalificato, e sembra intenzionato a puntare sul 4-4-2. Il tandem d’attacco sarebbe formato da Vucinic e Menez, mentre Borriello potrebbe rimanere in panchina. Il bomber giallorosso oggi si è allenato a parte per una botta rimediata durante la partita di campionato contro il Cagliari e, pur non destando particolari preoccupazioni, potrebbe osservare un turno di stop. A centrocampo, quindi, spazio a Taddei a destra e Perrotta a sinistra. Al centro confermati De Rossi e Simplicio. Dietro, qualche possibilità per Rosi sulla destra (oggi provato tra i titolari), mentre a sinistra agirà Riise. Si va verso la coppia di centrali N. Burdisso-Juan.  E’ sceso sul campo più tardi rispetto al gruppo Pizarro, che prosegue con il suo programma di recupero (questa settimana con il pallone), mentre non si è visto sul terreno di gioco Adriano.

PROTAGONISTI GIALLOROSSI – Partiamo dall’Imperatore, che oggi è stato sottoposto a ricostruzione del cercine glenoideo anteriore’ data la persistenza della sintomatologia dolorosa, l’instabilità articolare residua ed il rischio elevato di recidiva’. Il calciatore proseguirà la riabilitazione nei prossimi giorni rispettando le tempistiche indicate precedentemente. Come detto, Menez dovrebbe partire dall’inizio. Magari avrà la possibilità di impressionare Platini, che oggi, proprio riferendosi al talentino giallorosso, ha dichiarato: ‘Se farà bene con la Roma, riconquisterà la Nazionale e segnerà’ due gol contro l’Italia’. Chi per ora non ritrova la sua selezione è Juan, ancora ignorato dal nuovo ct del Brasile, Mano Menezes, per la sfida Francia-Brasile prevista per il 9 febbraio. Nella giornata di oggi ha parlato anche la Dott.ssa Rosella Sensi, ospite della trasmissione radiofonica ‘Super Max’. Il Numero 1 della Roma, oltre ad augurarsi un grande futuro per la società giallorossa, ha ricordato il papà, indimenticato Presidente del club di Trigoria. Il pensiero si è spostato alle domeniche di festa dopo le vittorie della Roma, al giorno in cui Franco Sensi ha acquistato la Roma fino alle scaramanzie della famiglia con i posti fissi per vedere le partite. Una cosa è certa: la vita dei Sensi è stata ‘stravolta’ dall’acquisto della società giallorossa, un impegno totale per gli ultimi due presidenti giallorossi.

SOCIETA’ – Non solo campo. Lo avevamo detto. Quello di oggi risulta giorno importante anche per quello che sarà il futuro societario della Roma. Si tratta della giornata dell’incontro tra i vertici di Unicredit e gli investitori americani interessati al club giallorosso. Un incontro del quale si era parlato già ieri e che avviene a molti chilometri di distanza, a New York con inizio nella tarda mattinata americana (tardo pomeriggio in Italia per effetto del fuso orario). Fonti vicine all’istituto di credito hanno fatto sapere a Romanews.eu che il vertice nella Grande Mela non porterà alla sottoscrizione di un accordo, evento che avrà luogo solo dopo la presentazione delle offerte vincolanti, che dovranno essere presentate entro il 31 gennaio. Secondo le stesse fonti, però, il progetto americano avrebbe ingolosito l’istituto di credito anche se non vanno sottovalutate le posizioni degli altri possibili acquirenti. La pista italiana è rappresentata da Angelucci, mentre risulta ancora vivo l’interesse del fondo Aabar, che avrebbe scelto il basso profilo. Tema da non sottovalutare, poi, è quello di una possibile partecipazione della banca nella nuova proprietà giallorossa. In questo senso fa luce un comunicato ufficiale di Italpetroli che conferma  il vertice americano, inquadrandolo ‘nei contatti e incontri tecnici in corso con tutti i potenziali acquirenti selezionati per la partecipazione a questa fase del processo’, e precisa che ‘alcuni dei potenziali acquirenti hanno richiesto un contatto diretto con Unicredit, per valutare il possibile ruolo di quest’ultima a supporto finanziario dell’operazione’.
Sull’incontro newyorkese si è espresso Gianni Dragoni de ‘Il Sole 24 Ore’, il quale ha parlato, a più di un’emittente, del viaggio di Unicredit ‘a casa’ del potenziale compratore come di una mossa inconsueta e ha asserito che la pubblicità data all’evento potrebbe essere stata fatta per sollecitare Angelucci ed invitarlo ad ‘alzare’ l’offerta. Capitolo scommesse. Secondo i bookies sono proprio gli americani in vantaggio per l’acquisizione della società giallorossa.

MERCATO E NON SOLO – Nel giorno in cui il Milan annuncia Van Bommel, continuano a circolare voci sul calciomercato in giallorosso. Non sembra destinato ad affievolirsi l’interesse del Chelsea per Daniele De Rossi. Abramovich aspetterebbe un’apertura da parte della Roma per sferrare l’attacco decisivo. Difficile, però, che la società giallorossa decida di privarsi di Capitan Futuro. Sarebbe previsto per domani, invece, un incontro tra il diesse giallorosso Pradé ed il collega genoano Capozucca per lo scambio Doni-Eduardo. Chi non si muove da Roma è Mirko Vucinic. Il suo agente Alessandro Lucci, infatti, ha ribadito che l’attaccante è incedibile per la Roma e che il montenegrino si trova benissimo nella Capitale. Sul numero 9 giallorosso sembrava esserci la Juventus, prossimo avversario della Roma in Coppa Italia. Anche i bianconeri continuano la preparazione in vista dell’incontro di giovedì prossimo. Non ci sarà Traoré (costretto ad uno stop di tre settimane per una lesione muscolare all’adduttore della  coscia destra), mentre potrebbe farcela Storari, uscito dolorante dal campo nel corso della seduta a causa di una lieve distorsione alla caviglia destra. La conferenza di Delneri è prevista per le 14,00 di domani. Quella di Ranieri sarà alle 12,30.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.