NEWS DELLA GIORNATA – Tutte le news della giornata giallorossa raccolte per voi in un solo articolo: buona lettura!

Roma-Sassuolo, il giorno dopo: la corsa di Mou fa il giro del mondo

La vittoria di ieri all’ultimo respiro contro il Sassuolo ha ancora di più alzato l’asticella dell’entusiasmo in casa Roma. E la corsa di Mourinho verso la curva Sud ha mandato in visibilio tutta la piazza giallorossa. Un’esultanza particolarmente sentita per il portoghese che ieri voleva festeggiare con un successo la 1000esima panchina in carriera. Una scena che ha fatto il giro del web, ripresa dai siti portoghesi, ma anche inglesi e spagnoli. ‘A Bola’ scrive “come ai vecchi tempi”, perchè quel momento ricorda un episodio simile con il Porto, e Record celebra la vittoria nella millesima panchina. Il quotidiano spagnolo Marca ricorda i numeri di vittorie in queste mille gare, mentre il Mirror opta per il titolo ‘Special Run’.

Intanto, oggi la squadra ha potuto godere di un giorno di riposo e da domani si comincerà a preparare la partita di Conference League contro il Cska Sofia. Per la prima gara della terza competizione europea lo ‘Special One’ potrebbe optare per un largo turnover, per far riposare i calciatori apparsi più stanchi nella giornata di ieri e dare minutaggio a chi, invece, fin qui è rimasto perlopiù a guardare.

Olimpico verso il sold out anche per la Conference. Biglietti per l’Hellas a 25€

L’entusiasmo è alle stelle e dopo quello contro il Sassuolo potrebbe presto arrivare un nuovo sold-out allo Stadio Olimpico. Per il Cska Sofia, infatti, sono già stati venduti 20.000 biglietti e si può prevedere un nuovo tutto esaurito (almeno per ciò che consentono le normative anti-Covid). Sarà l’effetto Mou? In parte, probabilmente. Intanto, questo prova l’entusiasmo del tifo capitolino, che si emoziona e non si tira mai indietro quando si tratta di supportare la propria squadra. Tutto nella speranza di vivere insieme notti ‘Special’. Oggi, inoltre, sono state rese note anche le modalità di acquisto per la trasferta di campionato di domenica ore 18 contro l’Hellas Verona: ticket a 25€ con la vendita che inizierà domani alle 11.

La Roma non molla Zakaria

Il centrocampo della Roma funziona: come abbiamo analizzato nel nostro approfondimento, tra Veretout, Cristante e Pellegrini, infatti, si contano che il loro zampino è in ben 12 gol (8 reti e 4 assist). I più prolifici sono, ovviamente per caratteristiche e posizione in campo, il numero 7 e il francese con gli stessi numeri: 3 reti e 2 assist. Numeri che superano perfino quelli fatti fin qui dagli attaccanti. Se prendiamo in considerazione i titolari, infatti, vale a dire Zaniolo, Mkhitaryan e Abraham sono 7 le volte in cui sono stati decisivi (3 gol e 4 assist). Un rendimento entusiasmante che, però, non può far dimenticare quelli che erano gli obiettivi per rinforzare la rosa fino a qualche settimana fa. Mourinho, alla fine del mercato, è stato chiaro: “Se non è arrivato il centrocampista, allora sarà per gennaio o per la prossima stagione”. E’ chiaro che Tiago Pinto punta ad accontentare il prima possibile lo ‘Special One’: in questo senso si continua a sondare il terreno per la strada che porterebbe a Denis Zakaria, centrocampista svizzero del Borussia Monchengladbach con il contratto in scadenza nel 2022.

Senti chi parla

Sulle principali frequenze radiofoniche romane si discute sulla gara vinta ieri contro il Sassuolo. Guido D’Ubaldo, a Radio Radio, esalta José Mourinho: “Mourinho è il valore aggiunto della Roma, al di là degli acquisti fatti. È un allenatore con mille idee e ieri ne abbiamo avuto la dimostrazione, tant’è che il gol è stato costruito da due giocatori entrati dopo. Quello che sta dando Mourinho a questa squadra è veramente un qualcosa in più, ha riportato entusiasmo anche tra i tifosi. In un campionato che al momento non vede teste di serie, la Roma può giocarsela. In cosa deve migliorare? Le occasioni concesse al Sassuolo sono state tante, deve trovare l’equilibrio dietro. Se la Roma dovesse arrivare al derby a punteggio pieno lo affronterebbe con una convinzione importante”. Antonio Felici, a Centro Suono Sport, giudica così la gara: “Avevo pronosticato una vittoria della Roma e mi aspettavo fosse più tranquilla. È venuta fuori una gara che non mi aspettavo, il Sassuolo mi ha sorpreso in positivo. Di fronte ad un Sassuolo così pericoloso mi ha sorpreso che la Roma non è rimasta interdetta come lo sarebbe stato negli anni precedenti, ma ha accettato la partita. La Roma ha giocato queste prime partite diversamente, e questo mi piace, vuol dire che c’è un tecnico che ribatte colpo su colpo. Mourinho è sempre dentro la partita. E ha la capacità di tirare fuori il meglio anche da chi non ne ha più”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here