NEWS DELLA GIORNATA – Tutte le news della giornata giallorossa raccolte per voi in un solo articolo: buona lettura!

Verso Roma-Torino, Pellegrini in dubbio: le ultime

Domenica la Roma scende in campo contro il Torino alle 18, e Mourinho avrà qualche incognita di formazione. Oggi i giocatori a Trigoria si sono allenati in gruppo, a parte solo Spinazzola. Ma alcuni calciatori devono fare i conti con qualche acciacco. Lorenzo Pellegrini su tutti, ancora alle prese con l’infiammazione al ginocchio. “E’ infortunato”, ha confermato il tecnico. Da capire le situazioni di Viña e Calafiori, che si erano allenati in gruppo anche ieri, ma non sono stati convocati per la Conference. A centrocampo Roma in emergenza, con Veretout assente per squalifica e Cristante (e Villar) per Covid. Possibile che lo ‘Special One’ riproponga gran parte dell’11 visto contro lo Zorya, con il 4-3-3 o il 3-5-2. Nella conferenza di domani (ore 18) probabilmente darà qualche chiarimento in più. Con i granata, intanto, si potrebbe aprire un asse di mercato a gennaio. Si parla infatti di un ipotetico scambio tra Kumbulla e Izzo.

Stadio Olimpico verso il sold-out

Ormai non è neppure una novità, l’Olimpico è il dodicesimo in campo per la Roma. I tifosi giallorossi non rinunciano mai a sostenere la squadra, sia in casa che in trasferta, e la gara contro il Torino domenica non fa eccezione. Mancano ancora infatti appena duemila biglietti da vendere (346 su 4mila strappati per gli ospiti). L’impianto capitolino è pronto a sfoderare ancora una volta il proprio calore e a prendere i suoi per mano per provare a trascinarli verso la vittoria. Restando in tema, saranno 1400 i supporters romanisti che si recheranno al Dall’Ara di Bologna per supportare gli uomini di Mou.

Zaniolo, il giorno dopo lo Zorya

Nicolò Zaniolo ha risposto sul campo, come piace a lui, alle critiche e voci di questi giorni. Il 22 della Roma ha giocato contro il modesto Zorya una partita stile ‘vecchi tempi’, con strappi alla sua maniera e incursioni sempre pericolose. Per 60 minuti è stato l’incubo della difesa ucraina. E in questo arco è riuscito a tornare al gol (che mancava dai playoff di Conference) e ha anche servito uno splendido assist per Tammy Abraham. E’ uscito poi con una standing ovation di sottofondo, ed è stato eletto anche ‘Man of the Match’. E sono arrivati i complimenti pubblici anche da papà Igor sui social. Il classe ’99 avrebbe risentito di un piccolo fastidio al polpaccio, ma oggi si è allenato regolarmente e la situazione non sembra preoccupare. Domenica dovrebbe essere lui a guidare l’attacco insieme al collega inglese.

PlanetPay365 nuovo partner della Roma

La Roma rende nota la partnership con PlanetPay365, azienda che offre piattaforme per pagamenti digitali e altri servizi. Ecco quanto comunicato dal club giallorosso: “L’AS Roma è lieta di annunciare una nuova partnership con PlanetPay365, la piattaforma multiservizi di proprietà di Planet Entertainment, divisione del gruppo SKS365. Il brand affiancherà il Club per la stagione 2021-22, permettendo così a tutto il mondo giallorosso di approfittare dell’ampia gamma di prodotti offerti. In qualità di Official Partner, PlanetPay365 sarà al fianco dell’AS Roma in tutte le partite di Campionato e Coppa Italia in programma allo Stadio Olimpico non solo attraverso la visibilità a bordo campo, ma con diverse iniziative di cui potranno approfittare i tifosi giallorossi e che vedranno coinvolta la rete retail di PlanetPay365. PlanetPay365 godrà inoltre di visibilità sui canali online del Club grazie a campagne digital sviluppate in sinergia con la società, sempre con l’obiettivo di offrire il meglio dei propri servizi ai tifosi giallorossi, dalle ricariche telefoniche all’acquisto di Gift Card e contenuti digitali”.

Nazionale, gli Azzurri pescano la Macedonia del Nord ma non scampano dal Portogallo

L’urna dei playoff di Qatar 2022 ha parlato. L’Italia affronterà la Macedonia del Nord nel primo spareggio per strappare un biglietto per i Mondiali dell’anno prossimo. Le gare si disputeranno 24 e 25 marzo. Poi, in una eventuale finale gli uomini di Roberto Mancini se la vedranno con la vincente di Portogallo-Turchia, e l’eventuale finale si giocherà 28/29 marzo. Qualora la Nazionale campione d’Europa riesca ad approdarvi, dovrà disputare il match in trasferta. Ultima chiamata per la competizione mondiale, questa volta però gli Azzurri ci arrivano direttamente dal podio di Wembley, quindi l’epilogo, si spera, sarà diverso rispetto allo scorso precedente contro la Svezia.

Senti chi parla…

Sulle principali frequenze radio romane si è parlato del match di ieri, Stefano Agresti a Radio Radio Mattino: “La vittoria della Roma è importante per il momento che stava vivendo la squadra. Quello di ieri è stato un buon allenamento, non mi esalterei. Difficilmente rivedremo in Serie A tutti i giocatori offensivi che ha messo in campo ieri Mourinho”. C’è chi si è proiettato alla partita di domenica, Stefano Carina a Radio Radio Pomeriggio: “Domenica o avanza Mancini o lancia uno dei ragazzi a centrocampo. Secondo me è  stato bravo, abbassare Mkhitaryan è stata una buona idea. Ieri l’ho visto nel vivo, ha fatto un paio di recuperi importanti. E in molti si sono soffermati su Zaniolo, Alessandro Vocalelli a Radio Radio Pomeriggio: “Zaniolo va bene su tutto, è come il grigio. È un giocatore straordinario, non lo dobbiamo dire noi. È considerato dal mondo del calcio uno dei grandi talenti di questa generazione. La Roma ieri ha fatto il suo, per cui brava. Piglio e concentrazione giusta. Io ‘penso che la Roma sia meglio di quella che raccontiamo. Vero che la difesa senza Smalling non è straordinaria, ma dal centrocampo in su ha valori che poche squadre hanno, anche nel campionato italiano. Se hai Mkhitaryan, Pellegrini, Zaniolo e Abraham in forma hai un potenziale notevole.”.