1 Novembre 2018

News della giornata. Nzonzi: “De Rossi mi aiuta”, Il Liverpool dona 67 mila euro a Sean Cox, Coric proposto prima alla Juve e domani Di Fra in conferenza

NEWS DELLA GIORNATA – Tutte le news della giornata giallorossa raccolte per voi in un articolo: buona lettura!

CORIC – Svelato un retroscena non da poco. Secondo quanto appreso da calciomercato.com, Ante Coric, prima di arrivare in giallorosso dalla Dinamo Zagabria per circa 6 milioni di euro, era stato offerto a dicembre dell’anno scorso alla Juventus con Fabio Paratici che non sarebbe stato convinto dall’operazione. Intanto la società capitolina sta valutando una possibile partenza in prestito durante la finestra di mercato invernale.

SEAN COX – Bellissima l’iniziativa da parte del Liverpool, il club inglese, ha deciso di donare 67mila euro in favore di Sean Cox, il tifoso ferito dopo il match di Anfield contro la Roma. Dopo la società, anche i tifosi Reds hanno contribuito, donando 28.000 sterline. L’ente di beneficenza ufficiale del club ha donato la stessa somma. La campagna di donazione online è ancora aperta, ed ha già raccolto 200.000 euro per Sean Cox e la sua famiglia.

CALCIOMERCATO ROMA MUNIAIN – Accostato alla Roma di recente, sull’esterno offensivo Iker Muniain, sono caduti gli occhi di altre squadre. Sia il Napoli di Ancelotti e la Lazio di mister Inzaghi, starebbero pensando a lui come rinforzo.

TOTTIFrancesco Totti, ha conquistato un nuovo riconoscimento ed è entrato a far parte della prestigiosa enciclopedia, Treccani. La parola in questione sarebbe “Tottilatria”: dove il suffisso “-latrìa” deriva dal greco “latréia” (servitù, culto) ed è spesso usato come secondo elemento in parole composte, per indicare adorazione pressoché religiosa. Nel caso di neologismi come “tottilatria”, ovviamente, l’uso del termine è iperbolico”.

DE LIGT – Il ds dell’Ajax, Marc Overmars, ha allontanato qualsiasi voce riguardante le cessione di Matthijs de Ligt, su di lui c’erano la Juventus e anche i giallorossi. Queste le sue dichiarazioni: “Credo che tutti sappiano la nostra volontà, cioè non operare cessioni durante l’inverno. Non ci sono possibilità, a prescindere dall’importo di eventuali offerte“.

NZONZISteven Nzonzi è intervenuto in un’intervista rilasciata a Sky Sport 24 parlando dell’inizio di stagione con la nuova maglia della Roma, e del suo approccio con il campionato italiano. Queste le sue parole: “La Serie A è un campionato di alto livello. Le squadre sono schierate tatticamente e tutte le partite sono difficili. De Rossi mi ha aiutato molto quando sono arrivato. Mi dà molti consigli e quello che non capisco me lo spiega. Fa da intermediario quando il mister spiega schemi. Ha una grande influenza su questa squadra. Lui è molto importante in squadra. Con Monchi c’è un ottimo rapporto. Abbiamo lavorato insieme a Siviglia, mi ha parlato della società in modo molto positivo. Mi ha detto che è una grande società e mi ha convinto così, parlando dei progetti, dell’allenatore e di tutto il resto“.

KRMERNCIK PLZEN ROMA – Vaclav Hanzlick, portavoce del Plzen, ha dichiarato: “La stagione di Michal (Krmerncik) è probabilmente giunta al termine anche se ancora non abbiamo chiaro per quanto tempo durerà la sua convalescenza. Subirà un’operazione a breve. Lotterà per tornare al più presto in campo, ma ancora è difficile stabilire la data”. Sarà costretto a saltare il match di ritorno contro la Roma in Champions League

BANTI – Oggi sono uscite le designazioni per le partite valide per l’undicesima gara di Serie A, alla Roma tocca a Luca Banti. Il fischietto toscano sarà aiutato dagli assistenti  Bindoni e Meli, il quarto uomo sarà Calvarese mentre al Var ci saranno Orsato e Schenone. Al Franchi i viola, con il fischietto toscano, hanno affrontato la Roma per ben due volte, pareggiando 1-1 nel 2015 e vincendo per ben 4-1 nel lontano 2009. All’Olimpico, invece, il solo ed unico precedente dà ragione ai giallorossi: 4-2 nel 2012.

OLSEN – Intervenuto all’AS Roma Match Program il Robin Olsen ha rilasciato un’intervista parlando della sua esperienza fino a questo momento, queste le sue dichiarazioni principali: la prima risposta è legata al rendimento altalenante della squadra “Dobbiamo migliorare e vincere soprattutto in casa. Non possiamo permetterci passi falsi come contro la Spal in casa, non siamo stati all’altezza. Ma poi tre giorni dopo abbiamo reagito molto bene in casa contro il CSKA Mosca. Dobbiamo trovare maggiore equilibrio”. Si passa poi al modo di allenarsi: “Quando sono arrivato qui per me era tutto nuovo, un nuovo metodo di lavoro, tecniche di lavoro distinte. C’è voluto un po’ di tempo, ho dovuto ambientarmi. Ho trovato un nuovo allenatore con il quale lavoriamo su tutto, su ogni aspetto nei minimi dettagli. Dalla tecnica, al posizionamento tra i pali, il gioco da dietro… cerchiamo di lavorare su tutto, per cercare mi migliorare“. Per poi concludere sulle sensazioni in vista della Fiorentina: “Mi aspetto una partita difficile, complicata, in trasferta contro una buona squadra. Per fortuna abbiamo quasi una intera settimana per poterla preparare con calma e al meglio. L’obiettivo è quello di tornare con i tre punti”.

RINNOVO EL SHAARAWY – La Roma vuole puntare su Stephan El Shaarawy anche nel futuro. Il club giallorosso è pronto a rinnovare fino al 30 giugno del 2022 il contratto del Faraone. Nei giorni passati il West Ham ha provato a sondare il terreno per l’attaccante di Savona, ma i capitolini hanno alzato muro.

CONFERENZA STAMPA DI FRANCESCO – L’allenatore giallorosso Eusebio Di Francesco interverrà in conferenza stampa domani alle 13.15 alla vigilia di Fiorentina-Roma. Il tecnico capitolino introdurrà l’undicesima giornata di Serie A rispondendo alle domande dei giornalisti presso la sala stampa del Centro Sportivo Fulvio Bernardini di Trigoria.

SENTI CHI PARLA – Sulle principali frequenze delle radio romane si parla del momento no che sta passando la Roma. Roberto Pruzzo si sofferma sulla partita di sabato tornando anche sugli acquisti effettuati nella campagna estiva: “Fiorentina-Roma è una partita strana, da tripla. I viola hanno problemi in attacco, segnano poco e la Roma non ti dà mai la sensazione di fare un passo avanti. Olsen forse è l’unico acquisto che salverei, forse insieme a Santon. Nzonzi? Va a una velocità limitata e non ho capito che ruolo abbia, Con quei soldi spesi si poteva trovare di meglio”. Stessa cosa sulle dichiarazioni di Roberto Renga: “Per qualità dei giocatori al Franchi basterebbe Dzeko per fare la differenza. Manolas è ipocondriaco, ha una soglia del dolore molto bassa. La Fiorentina in casa vince: dare favorita la Roma ci sta, ma con un po’ di ottimismo. I giallorossi devono andare a vincere”.

Tommaso Fedele

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.