NEWS DELLA GIORNATA – Tutte le news della giornata giallorossa raccolte per voi in un solo articolo: buona lettura!

Roma, vittoria nel test con la Ternana

Dopo la vittoria per 10-0 contro il Montecatini, buona anche la seconda amichevole per la Roma di José Mourinho che ha battuto la Ternana per 2-0. Una rete per tempo per i giallorossi, che trovano il vantaggio al 10′ con Carles Perez e chiudono la gara con il raddoppio di Kumbulla al 53′. I giallorossi continuano il loro lavoro atletico e tattico sfidando il club neopromosso in Serie B, lavorando soprattutto sulle nuove mosse tattiche dettate dallo Special One.

Leggi anche:
IL RACCONTO DELLA PARTITA TRA ROMA E TERNANA

Calciomercato, Mourinho stregato da Diaz. Si attende il rilancio decisivo per Xhaka

Mentre la Roma continua a lavorare sul campo per preparare al meglio la prossima stagione, Tiago Pinto va avanti sul mercato per consigliare una rosa ‘all’altezza di José Mourinho‘. L’obiettivo numero uno resta sempre Granit Xhaka: l’Arsenal non vuole scendere sotto i 20 milioni e per l’affondo decisivo il club giallorosso aspetta di mettere a segno altri colpi in uscita. Un altro nome che prende sempre più quota con il passare delle ore è quello di Luis Diaz, ala classe ’97 del Porto e protagonista della Copa America con la sua Colombia, conclusa al terzo posto con cinque presenze e ben quattro reti. Come riporta il giornale portoghese A Bola, Mourinho avrebbe già programmato un incontro con l’esterno del Porto. I buoni rapporti con il club lusitano, dove lo Special One è ancora un idolo, potranno aiutare la trattativa tra i club. Il 25 luglio il giocatore tornerà a Oporto dopo aver concluso le vacanze. Il 28, quando i Dragoes e la Roma si affronteranno in amichevole nell’Algarve, Mourinho proverà a parlare con Diaz per capire le sue intenzioni. Un altro nome per l’attacco, che arriva dal quotidiano francese Equipe, è quello di Marcus Thuram: il Borussia ‘Gladbach ha fissato il prezzo a 25 milioni di euro.

Leggi anche:
Dalla Francia: per la Roma ipotesi Thuram, il ‘Gladbach fissa il prezzo

In uscita, intanto, continua il pressing del Monaco per Pastore e del Wolverhampton su Diawara. Sempre sul mercato, invece, il talento della Primavera Milanese: la squadra più vicina a lui è il Bologna che ha superato la concorrenza della Sampdoria.

Pau Lopez saluta la Roma

Pau Lopez è ufficialmente un giocatore del Marsiglia. Oggi, sul proprio profilo Instagram, il portiere spagnolo ha voluto salutare la Roma dopo due anni in giallorosso con un messaggio. Le sue parole: “Cari romanisti, come sapete la prossima stagione sarò in prestito all’OM. Ho trascorso due stagioni intense in questo magnifico club, dove ho potuto difendere la porta della Roma: la verità è che è stato un onore e un piacere. Vorrei ringraziare per l’amore e il sostegno ricevuti dai miei compagni di squadra, dal club e dai tifosi. Ora capisco perché questo club è così speciale. Grazie mille e buona fortuna per la nuova stagione che sta iniziando”.

Leggi anche:
IL COMUNICATO DI USSI E FNSI CONTRO LA ROMA

USSI e FNSI contro la Roma: “Limita il diritto di cronaca”

L’Unione Stampa Sportiva Italiana (USSI) e la Federazione Nazionale Stampa Italiana (FNSI) hanno pubblicato un comunicato congiunto nei confronti della Roma, che ha scelto di blindare il ritiro e non trasmettere la prima amichevole stagionale contro il Montecatini e oggi giocherà contro la Ternana (neppure questa sarà visibile). I due enti hanno chiesto, nel documento, il rispetto del diritto di cronaca. “Esiste un interesse generale all’informazione, e questo interesse implica, in un regime di libera democrazia, pluralità di fonti di informazione, libero accesso alle medesime, assenza di ingiustificati ostacoli legali, anche temporanei, alla circolazione delle notizie e delle idee”. Questo stabilisce la Corte Costituzionale, con sentenza 105/1972, che risulta ignorata o, comunque, disattesa dalle disposizioni che la società AS Roma ha emanato per gli accreditamenti agli allenamenti della prima squadra”, si legge nel comunicato. “Il limite inaccettabile al diritto di cronaca posto dalla AS Roma riguarda tutti i settori informativi – specifica la nota -. Ai giornalisti è stato negato l’accesso per la prima amichevole ufficiale della stagione. Sarà così anche per la seconda. Nella seconda parte della preparazione, in Portogallo, su 12 giorni solo un paio di volte sarà possibile entrare nel centro sportivo che ospita la Roma e vedere gli allenamenti. Va garantito il diritto di cronaca, il diritto dei lettori, dei telespettatori, degli ascoltatori, di essere informati”.

4 Commenti

  1. Quando la stampa durante il calcio mercato da 100 nomi giusto per poter scrivere senza alcun fondamento reale? li tutto ok???
    protestate protestate

  2. E invece io sono assolutamente d’accordo con la linea intrapresa dalla società. Dopo anni si bugie, polemiche, spiate, invenzioni, ricatti, querele e servate, è finalmente arrivato il momento di voltare pagina. La verità è che nessun operatore della stampa e della TV ha ancora digerito lo smacco della sorpresa Mourinho, piombato a Roma nell’incredulità generale, inatteso ed impronosticato. Ecco, credo che un atteggiamento basato sull’ordine e sulla riservatezza, in maniera drastica inizialmente, e più morbida col passare del tempo, possa essere la base su cui costruire una rinascita sportiva e un’immagine più seria agli occhi di tutti, dimenticando atteggiamenti e gaffes diplomatiche ridicole ed inqualificabili, che ci hanno offeso ed umiliato nelle ultime stagioni.

  3. Non sono assolutamente d’accordo sul comunicato dell’USSI circa il comportamento della società: anche io nella mia azienda,che ovviamente a differenza della Roma non interessa a nessuno, non permetto che nelle riunioni ci sia qualcuno collegato online, e quindi sempre dimentichiamo che la Roma(cosi come tutte le società di calcio e del mondo) ha diritto ai suoi spazi privati e non pubblici.Se poi penso che spesso i gionalisti entrano per poi uscire dagli allenamenri con fogli pieni di appunti di fesserie e voci inutili (a Roma poi…..), meglio che stanno fuori. E da romanista, come probabilmente da qualsiasi tifoso di calcio, a me sapere ciò che succede in un allenamento o in una partita amichevole interessa molto poco: è nelle partite ufficiali che mi interessa vedere e sapere come va la MAGGICA !!!!!!!!!
    Buon lavoro a tutti e forza ROMA !!!!!

Comments are closed.