NEWS DELLA GIORNATA – Tutte le news della giornata giallorossa raccolte per voi in un solo articolo: buona lettura!

La vigilia di Roma-Bologna e la conferenza di Fonseca

La giornata di vigilia di Roma-Bologna a Trigoria si apre con una bella notizia: torna in gruppo Mkhitaryan che, quindi , punta la presenza dal 1′ minuto nel ritorno dei quarti di Europa League contro l’Ajax. Prima, però, c’è da affrontare la squadra di Mihajlovic e Fonseca, in conferenza stampa, ha provato a spiegare la disparità di rendimento della sua squadra tra Serie A ed Europa: “Sono due competizioni diverse. Come ho detto prima della partita con l’Ajax, noi siamo stati quasi sempre nei primi 4 posti in tutta la stagione, dentro l’obiettivo in campionato. Penso che sia però anche importante dire che sono mancati giocatori importanti da quando abbiamo lasciato le prime 4 posizioni. Sono due competizioni diverse. La Serie A è una competizione lunga, con tante partite. L’Europa League è una competizioni in cui dopo la fase a gironi, ci sono partite a eliminazione diretta. Sono due competizioni diverse. E’ questo. La verità è che quando la competizione è lunga si può sbagliare di più e se non ci sono i giocatori importanti è troppo difficile”. C’è modo anche di fare una domanda sul suo futuro: “Il mio futuro non è importante, conta solo la Roma”. Se arrivano buone notizie per quanto riguarda Mkhitaryan, non si può dire lo stesso sul fronte Smalling: “Penso che sarà difficile avere Smalling per l’Ajax. Mkhitaryan si è allenato oggi con la squadra. Ha fatto un solo allenamento, non giocherà dall’inizio domani. Veretout vediamo. Ha giocato contro l’Ajax dopo l’infortunio, vedremo domani”. Sulle scelte di formazione, però, non si sbilancia: “Pastore è stato fermo tanto tempo. Ho già parlato con lui, deve tornare a giocare nel tempo giusto e nel contesto giusto. Lui sa quello che penso. Reynolds e Calafiori? Sono convocati. Sono pronti per giocare e vediamo domani”. Domani saranno assenti anche Kumbulla, El Shaarawy, lo squalificato Cristante e Spinazzola.

Leggi anche:
Fonseca: “Il mio futuro non è importante, sono concentrato sul presente. Difficile avere Smalling per l’Ajax” (AUDIO e VIDEO)

Covid, migliorando le condizioni di De Rossi: presto le dimissioni

Le condizioni di Daniele De Rossi, attualmente ricoverato allo Spallanzani dopo essere risultato positivo al Covid-19, non sembrano preoccupare i dottori che lo hanno in cura. “Le sue condizioni sono attualmente buone e posso dire che siamo ottimisti”, ha detto il professore Francesco Vaia, direttore sanitario dell’ospedale romano, a Radio Kiss Kiss Napoli. L’ex capitano della Roma è stato contagiato durante il ritiro con la Nazionale di Mancini, dove si trovava in qualità di membro dello staff tecnico. Attraverso un audio diffuso su Whatsapp, l’ex capitano della Roma ha raccontato i sintomi che, nonostante le cure, continuavano a peggiorare. Per questo, in via preventiva, ha deciso di recarsi in ospedale per un controllo, che ha evidenziato la polmonite interstiziale bilaterale. In tanti hanno mandato messaggi all’ex calciatore della Roma. Su Instagram, ad esempio, sono arrivati gli auguri degli ex compagni di squadra Vincent Candela, Alessandro Del Piero e Miralem Pjanic.

Leggi anche:
De Rossi e la sua partita con il Covid: il selfie dallo Spallanzani, i messaggi di amici e avversari e gli auguri della Roma che tardano ad arrivare (FOTO)

La Primavera si ferma con la Fiorentina: la Roma perde il primato

Dopo la sconfitta contro il Genoa, la Roma Primavera non riesce a reagire e viene fermata ancora una volta, a Trigoria, sull’1-1 contro la Fiorentina. I viola partono meglio e trovano il vantaggio al 27′ con un colpo di testa di Distefano, bravo ad anticipare Ndiaye e mettere la palla in rete. La reazione della squadra di De Rossi, però, non è immediata e anche nel secondo tempo i giallorossi non riescono a far male agli uomini di Aquilani. All’86 arriva la svolta: Krastev si aggrappa a Bove, l’arbitro fischia il rigore e Tripi con grande freddezza lo trasforma per il pari. All’ultimo respiro, poi, c’è anche l’occasione per il clamoroso gol del vantaggio della Roma, ma Felix sbaglia un rigore in movimento.
Con la vittoria nel derby contro il Genoa e lo stop dei capitolini, la Sampdoria si prende il primato della classifica per la prima volta in questa stagione.

La vigilia in casa Bologna

Giorno di vigilia anche in casa Bologna con Sinisa Mihajlovic che ha parlato in conferenza stampa: “Fonseca sta facendo un buon lavoro, la Roma mi piace perché gioca bene. Con tutte le difficoltà che ha avuto, sta facendo bene. Poteva far meglio, ma poteva anche far peggio. Io alla Roma? Io ero pronto per andare alla Roma, sono io che ho rifiutato. Tomiyasu sarà assente, poi ho involontariamente portato sfiga a Spinazzola. Stavo vedendo la gara contro l’Ajax, Spinazzola stava facendo bene e non sapevo come fermarlo. Appena ho pensato questo, si è fatto male. Mi dispiace per il calciatore ovviamente, però ammetto che ci sarebbe voluto Valentino Rossi per fermarlo”.

Print Friendly, PDF & Email
Pubblicità