NEWS DELLA GIORNATA – Tutte le news della giornata raccolte per voi in un solo articolo: buona lettura!

La conferenza stampa di Fonseca

Paulo Fonseca ha parlato in conferenza stampa alla vigilia del match tra Sampdoria e Roma che si giocherà domani alle ore 20:45 allo stadio Ferraris di Genova per la 32° giornata di Serie A. Ecco alcune delle sue dichiarazioni:

La partita contro il Manchester United e cosa è successo nell’intervallo
“Abbiamo visto Manchester e abbiamo preparato una strategia che ha funzionato nel primo tempo. Cambiare la strategia che stava funzionando non era una cosa che aveva senso, dovevamo continuare con quello che stavamo facendo. Dopo è successo quello che è successo, ma noi nell’intervallo abbiamo parlato e ci siamo detti che dovevamo continuare a giocare così perché stavamo facendo bene. Se è mancata una lettura della partita in corso? Non voglio tornare alla partita di Manchester, ora dobbiamo pensare alla Sampdoria”.

La possibilità di vedere Fuzato nei prossimi match
“C’è la possibilità di vedere Fuzato in queste ultime partite. Tra l’infortunio di Pau e le tante partite è una possibilità”

Le probabili formazioni di Sampdoria-Roma

Sono ancora tantissime le assenze per Paulo Fonseca. Il tecnico portoghese dovrà fare a meno di: Spinazzola, Veretout, Pau Lopez, Carles Perez e Diawara. In porta ci sarà Mirante mentre in difesa tornerà titolare Kumbulla insieme a Fazio e Mancini. A centrocampo con Villar potrebbe agire Cristante, sulle fasce spazio a uno tra Reynolds e Santon, sulla sinistra Bruno Peres. In avanti spazio a Borja Mayoral.

SAMPDORIA (4-4-2): 1 Audero; 24 Bereszynski, 22 Yoshida, 15 Colley, 3 Augello; 38 Damsgaard, 18 Thorsby, 5 Silva, 14 Jankto; 10 Quagliarella, 23 Gabbiadini.
A disp.: 30 Ravaglia, 34 Letica, 25 Ferrari, 21 Tonelli, 26 Léris, 2 Rocha, 6 Ekdal, 8 Verre, 20 La Gumina.
All.: Claudio Ranieri

BALLOTTAGGI: Damsgaard-Candreva, Ekdal-Silva, Yoshida-Tonelli, Verre-Quagliarella

ROMA (3-4-2-1): 83 Mirante; 23 Mancini, 20 Fazio, 24 Kumbulla; 18 Santon, 4 Cristante, 14 Villar, 33 Peres; 7 Pellegrini, 77 Mkhitaryan; 21 Mayoral.
A disp.: 12 Farelli, 67 Fuzato, 5 Jesus, 19 Reynolds, 27 Pastore, 9 Dzeko.
All.: Paulo Fonseca

BALLOTTAGGI: –

Il tempo: “Suarez parla italiano come Totti”, i tifosi giallorossi insorgono

Fa molto discutere l’articolo apparso oggi su Il Tempo a firma Franco Bechis che ha paragonato l’italiano di Francesco Totti con quello di Luis Suarez. Ecco alcuni estratti del testo apparso oggi sul quotidiano: “Suarez si esprime in italiano anche meglio di molti giocatori di calcio che qui sono nati. Sarebbe in grado di fare una intervista nel dopo partita comprensibile da qualsiasi telespettatore.” Sono arrivate aspre critiche da parte dei tifosi giallorossi che chiedono a gran voce le scuse del giornalista all’ex capitano giallorosso.

Senti chi parla…

Giornata di riflessioni anche per le emittenti radiofoniche romane, sia per il prossimo allenatore giallorosso che per il match che vedrà la Roma impegnata contro la Sampdoria a Genova nella giornata di domani. Nando Orsi a Radio Radio si è espresso su quello sembra essere il futuro allenatore: ““Sarri è un allenatore bravo, l’importante è che alla Roma non pensino che lui giocherà come al Napoli, perché i giocatori sono diversi. E’ un allenatore giusto anche per l’ambiente di Roma”. Un problema importante in questa stagione è stato quello degli infortuni così come sottolineato da Sandro Sabatini a Radio Radio: ““I troppi infortuni della Roma fanno pensare, soprattutto perché è un problema che a Trigoria si portano dietro da anni. Per me la Roma domani perde a Genova”. Gli stadi chiusi hanno ridotto molto il fattore campo, così ha parlato Stefano Agresti a Radio Radio: ““E’ scomparso il fattore casa. Non è che giovedì ci saranno 60mila tifosi a sostenere la Roma dall’inizio alla fine, sarà come giocare ad  Old Trafford, non fa più differenza”.

Print Friendly, PDF & Email
Pubblicità

3 Commenti

  1. Invece quello che dovevi fare era proprio catenaccio duro e contropiede, arrogante portoghese hai fatto sfumare una occasione unica e fatto fare l’ennesima figuraccia europea

  2. Come fa a non avere senso se non hai i migliori giocatori infortunati e non hai slot sostituzioni??? è incredibile!! questo pseudo allenatore l’ho aspettato fino a questa partita, ma questa partita è la prova della sua totale incompetenza sulla mentalità giusta da dare, sugli stimoli ai giocatori, sulla scaltrezza in certe situazioni( fai stare Spinazzola fuori dal 36.esimo fino al 50.esimo ma nel secondo tempo hai 2 preziosi cambi), sul cambio modulo in partita. Io avrei messo Cristante a centrocampo e fatto entrare Kumbulla , se era in panchina poteva giocare. Questo mezzo allenatore è stata una totale delusione. Con il catenaccio avremo perso 4-2 ma non 6-2. A questo punto capisco che doveva essere esonerato dopo Roma spezia 6 cambi, totalmente negato su tutto!!

    • Sono d’accordo. Non hai più cambi ma mettiti accorto e aspetta. Lasci dzeko e mikytarian avanti vienimi a segnare. Oltretutto questi pseudo giocatori stanno a pezzi. Perché caro mister se si va avanti bisogna anche rientrare. Il 6 gol cavani ha fatto un cambio gioco e non c’era nessuno. Dovevi addormentare la partita come del resto fai ogni domenica cioè palla a portiere. Grande delusione

Comments are closed.