NEWS DELLA GIORNATA – Tutte le news della giornata giallorossa raccolte per voi in un solo articolo: buona lettura!

Vigilia ‘silenziosa’ prima dell’Inter

E’ stata una vigilia diversa per la Roma prima dell’Inter. Soprattutto perchè il tecnico José Mourinho ha deciso di non intervenire in conferenza stampa e di non rispondere alle domande dei cronisti, tutto per non sottrarre tempo alla preparazione di una partita delicata. Una formazione un po’ da ‘inventare’ come ha detto lui. Al netto delle assenze, è possibile che Mou torni alla difesa a 4, con Mancini e Smalling centrali e Viña, recuperato, a sinistra e Ibanez a destra in sostituzione di Karsdorp (squalificato). A centrocampo conferma per Veretout e Cristante, mentre in zona avanzata spazio e Mkhitaryan e Zaniolo, con Pérez a sostituire El Shaarawy (infortunato). Toccherà a Shomurodov guidare l’attacco giallorosso, vista l’assenza di Abraham, anche lui squalificato. Ancora out Pellegrini per infortunio e anche Felix (Covid). Di seguito le probabili formazioni:

ROMA (4-2-3-1): 1 Rui Patricio, 3 Ibañez, 23 Mancini, 6 Smalling, 5 Viña; 5 Cristante, 17 Veretout; 11 Pérez, 77 Mkhitaryan, 22 Zaniolo; 14 Shomurodov.
A disp.: 87 Fuzato, 63 Boer, 24 Kumbulla, 19 Reynolds, 42 Diawara, 13 Calafiori, 8 Villar, 55 Darboe, 59 Zalewski, 52 Bove, 21 Mayoral.
All.: José Mourinho.

BALLOTTAGGI: –
IN DUBBIO: –
DIFFIDATI: Mancini, Cristante
SQUALIFICATI: Abraham (un turno), Karsdorp (un turno)
INDISPONIBILI: Felix (Covid), Spinazzola (rottura tendine d’Achille), Pellegrini (lesione al quadricipite).

INTER (3-5-2): 1 Handanovic; 37 Skriniar, 95 A. Bastoni, 32 Dimarco; 2 Dumfries, 23 Barella, 77 Brozovic, 20 Calhanoglu, 14 Perisic; 9 Dzeko, 10 L. Martinez
A disp.: 97 Radu, 21 Cordaz, 33 D’Ambrosio, 22 Vidal, 5 Gagliardini, 8 Vecino, 12 Sensi, 7 Sanchez, 19 Correa, 48 Satriano.

BALLOTTAGGI: –
IN DUBBIO: –
DIFFIDATI: –
SQUALIFICATI: –
INDISPONIBILI: Eriksen, Brazao, De Vrij, Ranocchia, Darmian, Kolarov.

Villar guarisce dal Covid

“Finalmente direzione Trigoria”, così Gonzalo Villar annuncia sui social di essere guarito dal Covid. In questi giorni lo spagnolo si era mostrato insofferente, e soprattutto impaziente di ritrovare il pallone, il suo ‘migliore amico’, come lui stesso lo chiama spesso. Ora l’ex Elche potrà tornare a disposizione di José Mourinho per la delicata partita contro l’Inter, in programma domani allo Stadio Olimpico alle 18. Ancora positivo invece Felix, contagiatosi qualche giorno dopo il classe ’98.

Roma-Inter a Di Bello, Pairetto ‘spedito’ in Serie B

Sarà Di Bello della sezione di Brindisi a dirigere la gara tra Roma e Inter domani. Il fischietto 40enne ed ha già arbitrato i giallorossi 23 volte in carriera. Il bilancio può dirsi positivo, con 13 vittorie, 4 pareggi e 5 sconfitte. Sorridono però anche i nerazzurri di Simone Inzaghi, che non hanno mai perso sotto la direzione del sig. Di Bello nelle 10 sfide da lui dirette: 6 le vittorie e 4 i pareggi. Curiosità, per il pugliese si tratterà del terzo Roma-Inter, con i due precedenti terminati in parità e con il punteggio di 2-2. Nel frattempo l’arbitro di Bologna-Roma, il sig. Pairetto, è stato designato per un match di Serie B dopo le decisioni discutibili del Dall’Ara, come il cartellino giallo che è costato ad Abraham la squalifica contro i nerazzurri.

Pallotta e il ‘consiglio’ ai Friedkin

“Le cose non vanno bene, ma diranno che sarà sempre colpa mia, è così no? I Friedkin sono sempre in silenzio? Non va bene, bisogna parlare, non si fa così”, James Pallotta ha voluto un po’ sfogarsi dopo la lunga e poco felice avventura alla Roma. Il rapporto con la tifoseria non è mai decollato, e ora l’ex presidente ha voluto dare un ‘consiglio’ alla nuova proprietà, almeno secondo le parole riportate da notizie.com. Gli imprenditori statunitensi hanno infatti scelto di mantenere un profilo basso a livello mediatico, e non si sono mai espressi pubblicamente. Costante invece la loro presenza allo stadio per sostenere la squadra.

Kjaer salta il match dell’ex: sarà out con la Roma per rottura del legamento crociato

Simon Kjaer non giocherà la partita da ex contro la Roma il 6 gennaio. Il giocatore del Milan deve fare i conti con la rottura del legamento crociato rimediata contro il Genoa, nei primissimi secondi del match. La diagnosi è una vera e propria tegola per i rossoneri, per i quali il difensore è un pilastro. Il danese, che ha effettuato oggi l’intervento al ginocchio, dovrà rimanere fuori almeno 6 mesi. A breve inizierà la fase di riabilitazione.

Senti chi parla…

Roma-Inter ha creato occasioni di dibattito sulle principali emittenti radio romane. I pareri sul match sono contrastanti, come mostra Furio Focolari a Radio Radio Mattino: “In questo momento l’Inter si confronta con il Real Madrid no contro la Roma. I giallorossi non avranno Pellegrini, Abraham, El Shaarawy e Karsdorp che sono tanti. I nerazzurri sono favoritissimi”. A cui si aggiunge Alessandro Vocalelli a Radio Radio Pomeriggio: “La Roma deve lottare per il quarto posto, dovrebbe avere qualche punto in più di natura arbitrale, secondo Mourinho, quindi in teoria dovrebbe stare più su. Se qualcuna delle prime quattro dovesse mollare, può essere un’alternativa. La Roma non è una vittima sacrificale contro l’Inter, al netto dei problemi giocano giocatori buoni” E a cui fa eco Mario Mattioli a Radio Radio Mattino: “Secondo me la Roma non parte battuta domani. Gli uomini che dovrebbero andare in campo metteranno l’Inter in difficoltà. Se rimane compatta e tutti giocano al massimo, gli uomini di Mourinho possono venire a capo di questo match.”