Foto Tedeschi

Roma, il giorno dopo Marassi: il regalo a Felix

Gli avevo promesso di comprargli delle scarpe che costano tanto, 800 euro. Era venuto a dirmi di non dimenticarlo, domani mattina le comprerò”. José Mourinho mantiene la promessa fatta a Felix Afena-Gyan, che ieri con la sua doppietta ha regalato alla Roma 3 punti importanti. Lo ‘Special One’ nella giornata di oggi a Trigoria ha consegnato al classe 2003 un paio di Balenciaga blu che il giovane attaccante giallorosso, visibilmente emozionato, ha provato sotto lo sguardo di Mourinho e dei suoi collaboratori. Lo mostra un video postato dallo stesso calciatore sui social, in cui, però, è possibile scorgere anche qualcosa di molto spiacevole. Nel filmato, infatti, si può avvertire una frase pronunciata da qualcuno dei presenti durante la consegna del regalo: “Ci sono le banane dentro, Felix’. Un commento infelice, sebbene pronunciato senza l’evidente scopo di offendere, tanto che lo stesso Afena-Gyan non sembra dar peso all’accaduto. Il filmato, però, è stato rimosso dal profilo Instagram e successivamente ripostato con il “taglio” della frase incriminata.

Intanto, oggi la squadra ha osservato un giorno di riposo e da domani tornerà a Trigoria per iniziare a preparare la sfida contro lo Zorya in Conference League. Nella giornata odierna, al centro sportivo Fulvio Bernardini si sono visti solamente lo ‘Special One’ e Felix che, accompagnati dal GM Pinto e dal CEO Berardi, si sono soffermati al campo Agostino Di Bartolomei per guardare la partita della Primavera contro il Bologna.

I tifosi del Manchester rimpiangono Mourinho: “Il migliore dopo Sir Alex”

E ora a Manchester rimpiangono José Mourinho. O forse semplicemente lo rivalutano. Dopo l’esonero, nella giornata di ieri, di Ole-Gunnar Solskjaer, in seguito alla sconfitta per 4-1 contro il Watford di Ranieri, lo ‘Special One’ resta l’allenatore più vincente della storia dei ‘Red Devils’ nel post-Ferguson. Il tecnico portoghese, infatti, nella sua, comunque complicata, esperienza a Old Trafford ha ottenuto ben tre trofei: una Carabao Cup, la Community Shield (l’equivalente della Supercoppa europea) e un’Europa League. Così tanti tifosi si social, specialmente su Twitter, si lasciano andare a qualche rimpianto: “Mou è stato il migliore dopo Ferguson”, “Se avesse avuto il tempo dato a Ole sarebbe ancora qui”, il tenore dei commenti. “Il tempo è galantuomo e i problemi sono ancora lì”, disse fiero lo ‘Special One’ dopo l’esonero in una lunga intervista a L’Equipe. E proprio il tempo, quello chiesto all’insediamento sula panchina della Roma, gli sta dando ragione.

Leggi anche:
L’articolo completo: i tifosi del Manchester rimpiangono Mou

Che voglia di Roma! Tutto esaurito con l’Inter, 40 mila con il Torino

Nonostante i risultati altalenanti dell’ultimo periodo, che la Roma spera di essersi lasciata alle spalle con la vittoria di ieri contro il Genoa, non si spegne l’entusiasmo per la squadra di José Mourinho, con i tifosi pronti a riempire l’Olimpico anche nei prossimi appuntamenti dei giallorossi in casa. Gli ultimi aggiornamenti parlano di 30.000 spettatori giovedì contro lo Zorya nel match che può essere decisivo per la qualificazione in Conference League. Domenica prossima altra gara casalinga, in 40.000 proveranno a trascinare la squadra di Mourinho col Torino. Dopo la trasferta infrasettimanale di Bologna toccherà al big match con l’Inter di Inzaghi: per la sfida coi nerazzurri sono rimasti a disposizione gli ultimi biglietti online.

La Primavera batte il Bologna e vola a +7 sulla seconda

La Roma Primavera battuto 3-1 il Bologna nella nona giornata del campionato e vola al primo posto a 7 lunghezze di distanza dal secondo posto. I ragazzi di mister De Rossi passano in vantaggio grazie al gol di Ndiaye, ma vengono raggiunti dal pareggio ospite a inizio secondo tempo. La gara cambia al 57′ quando viene espulso Amey: in 11 contro 10 i giallorossi agganciano prima il vantaggio con Satriano e calano poi il tris grazie alla rete di Volpato.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here