7 Agosto 2020

News della giornata. Baldini potrebbe lasciare la Roma. Pastore, operazione all’anca e niente rescissione. Arsenal su Diawara

NEWS DELLA GIORNATA – Tutte le news della giornata giallorossa raccolte per voi in un articolo: buona lettura!

Roma-Baldini, il divorzio è possibile. Idea Rangnick come ds o in panchina

Ryan Friedkin sarà il presidente della Roma e farà le veci del padre Dan. Questo potrebbe portare ad altri cambi all’interno della dirigenza. In primis, Franco Baldini potrebbe presto dire addio a Trigoria. Non ci sarebbe infatti più spazio per il dirigente nelle file giallorosse, mentre invece Guido Fienga dovrebbe continuare come Ceo (o comunque con un ruolo centrale) e Baldissoni non sarà più vicepresidente bensì consulente esterno per lo stadio. Con la nuova proprietà, trovare un direttore sportivo diventa una priorità. Tra i tanti nomi in ballo ci sarebbe anche quello Ralf Rangnick. Il tecnico tedesco, però, potrebbe anche essere un candidato per la panchina, qualora non venisse confermato Paulo Fonseca. I nuovi meccanismi societari hanno però fatto scender il titolo in borsa del 18,7%. Il crollo è dovuto alle preoccupazioni attorno all’offerta pubblica di acquisto che farà il magnate americano.

Trigoria, si torna il 27 agosto

Nel frattempo la Roma pianifica la prossima stagione anche sul campo, e il 27 agosto la squadra di Fonseca tornerà a Trigoria per effettuare i tamponi di rito. Dal giorno successivo avrà inizio la preparazione per la nuova stagione. Dal 29 però il tecnico portoghese dovrà fare a meno dei giocatori convocati dalle rispettive nazionali per i match di Nations League e per alcune amichevoli. Durante i giorni di riposo i giocatori dovranno comunque continuare ad allenarsi seguendo dei programmi specifici.

Calciomercato, la Roma riprende le trattative per Smalling. Arsenal su Diawara

La Roma non molla Smalling. Il difensore inglese sarebbe un’ottimo asset per la prossima stagione e c’è molto rammarico a Trigoria per non averlo potuto impiegare in Europa League. Tuttavia, sono in corso dei contatti con il Manchester United per trattare il ritorno nella Capitale del calciatore. Un altro club di Premier, l’Arsenal, avrebbe messo gli occhi su Diawara. I ‘Gunners’ sono alla ricerca di un regista nel mezzo, qualora perdessero Torreira, e il calciatore giallorosso potrebbe essere il profilo giusto. In entrata sono in arrivo due rinforzi per Fonseca. Amir Feratovic, difensore centrale del NK Bravo. Il classe 2002 gode di una discreta fama in patria e sembra aver conquistato un posto fisso nell’Under 19 della Slovenia. Il secondo nome è Javier Vicario, difensore classe 2002 del Numancia (club spagnolo di Segunda División B).

Veretout, l’agente assicura: “Resterà alla Roma”. Pastore, niente rescissione e operazione all’anca

Jordan Veretout rimane nel mirino del Napoli, ma il suo agente ha messo le cose in chiaro. Mario Giuffredi, intervenuto ai microfoni di Radio Punto Nuovo, ha spiegato: “È stato ieri a Napoli per ritirare un auto. Resta al 100% alla Roma”. Così come, probabilmente, anche Javier Pastore, per il quale si era invece ipotizzata una rescissione di contratto. ‘El Flaco’ si sottoporrà invece ad un intervento all’anca a Barcellona per tentare di risolvere definitivamente il problema e il club rimarrà al suo fianco, pronto ad offrirgli tutto il suo sostegno. Per gli addii, quindi, è ancora presto.

Friedkin apre la strada a Totti e De Rossi

Totti lo aveva detto, con un nuovo proprietario non era escluso un suo ritorno a Trigoria. E ora con Friedkin c’è la possibilità che sia lui che De Rossi tornino a casa. Non è un evento scontato, perché entrambi hanno intrapreso delle strade personali, ma è sicuro che le porte della Roma si sono aperte. Tutti e due hanno un punto in comune: le divergenze con il vecchio presidente, James Pallotta. Senza di lui tutto può cambiare, tutto può tornare ad essere come una volta. Friedkin ha una visione dell’azienda ad ampio respiro e la parola d’ordine è ripristinare il senso di appartenenza, che nell’ultimo periodo è venuto a mancare.

Senti chi parla…

Sulle principali frequenze radio romane i temi più discussi di oggi sono la sconfitta contro il Siviglia, la nuova proprietà e il calciomercato. Francesco Balzani a Centro Suono Sport: “Non me la aspettavo così brutta. Volevamo vedere se questo finale di campionato fosse illusione o realtà e lo abbiamo visto. Quando incontri una squadra di alto livello esce fuori un divario enorme. Si poteva perdere con il Siviglia, ma mi aspettavo di più dall’atteggiamento. Nei momenti chiave quest’anno la Roma si è sciolta, non meritava di più del piazzamento che ha ottenuto.” Mentre Alessandro Vocalelli a Radio Radio Pomeriggio: “Serve un grande uomo di calcio che orienti le altre scelte che non può prendere Friedkin. Una sorta di Marotta o Galliani. Questo sarebbe il primo passo se fossi Friedkin. Bisogna rifare la Roma, lo penso da un po’, dal punto di vista tecnico serve una rivoluzione, a partire dal portiere. Degli 8 difensori non ne salverei nemmeno uno. Devi rifare anche l’attacco, non puoi dipendere da Dzeko. Dei 18 titolari ne salvo 7”. Gianluca Lengua a Radio Radio Pomeriggio parla invece di mercato: “Chi blinderei per la prossima stagione? Veretout, Zaniolo e Pellegrini. Dzeko? No. I punti fermi di questa rosa sono quei tre, tutti gli altri sono vari e eventuali”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

1 commento

  1. Blek ha detto:

    Il mandante della fine di Totti (Spalletti il killer) ancora comanda la Roma! Certo che come ha fatto lui gli interessi di Pallotta, nemmeno Pallotta stesso! Speriamo che il nuovo cacci tutti a calci nel posteriore.