10 Gennaio 2011

NEWS DELLA GIORNATA. Totti, futuro americano? Angelucci-Unicredit, a breve un incontro?

NEWS DELLA GIORNATA 10/01/2011 – Dopo la sconfitta di Marassi contro la Sampdoria, Claudio Ranieri ha concesso un giorno di riposo alla squadra giallorossa. La truppa romanista si ritroverà a Trigoria domani pomeriggio per cominciare a preparare la sfida di domenica prossima contro il Cesena. Il mondo Roma, però, non si è fermato. Più di un protagonista in copertina. Da Totti a Julio Sergio.

IL CAPITANO – E’ lui l’uomo del giorno. Non si fa che parlare della sua entrata in campo a partita ormai conclusa ieri pomeriggio al ‘Ferraris’ e del suo morale che sarebbe tutt’altro che alle stelle.  Hanno affrontato il tema anche due rappresentanti del Cesena, prossimo avversario della Roma. Parliamo del presidente bianconero Campedelli e dell’allenatore Ficcadenti. Entrambi hanno parlato della forza della Roma, squadra, per loro, di assoluto livello, ed hanno identificato nel Capitano giallorosso il giocatore che può fare sempre la differenza. Il tecnico del Bologna Malesani, invece, ha parlato di cambio ingiusto nei confronti di chi ha fatto per anni la storia della Roma. Ad ammirare il Capitano romanista sembra anche il tecnico degli avversari giallorossi di ieri, Domenico Di Carlo, secondo il quale Totti può cambiare una gara anche in 5 minuti. Lo stesso tecnico ha anche aggiunto che nel momento in cui ha visto il numero 10 romanista scendere in campo ha comunque richiamato i suoi all’attenzione. Chi pensa di aver beneficiato dell’assenza di Totti è Gianluca Curci, ieri in porta con la Sampdoria. L’ex giallorosso ha spiegato che senza il Capitano e De Rossi la Roma perde qualcosa. Poi le indiscrezioni che avrebbero del clamoroso: il calcio a stelle e strisce sarebbe interessato al Numero 10 capitolino. Nessuna offerta ufficiale, però, al momento.

JULIO SERGIO – Non c’è stato un confronto tra il Capitano e Claudio Ranieri ieri negli spogliatoi del ‘Ferraris’. Questo almeno quanto dichiarato da Julio Sergio a margine della consueta riunione di metà anno tra allenatori, arbitri, calciatori e dirigenti (GUARDA LA FOTONOTIZIA). Il portiere è tornato anche sull’intervento che ieri gli è costato l’espulsione a Genova. Ha fatto capire che è semplice fare valutazioni a freddo, mentre è molto difficile prendere delle decisioni in  un centesimo di secondo. Inoltre ha spiegato che questa Roma ha le carte in regola per reagire in quanto squadra sulla strada giusta. Alla riunione erano presenti per il club giallorosso anche Pradé, Tempestilli e Ranieri oltre a tanti altri rappresentanti del calcio italiano. Tra questi anche il Presidente dell’AIA Nicchi il quale ha affermato che l’arbitro Russo, protagonista in negativo di Brescia-Roma, potrebbe presto tornare ad arbitrare la squadra capitolina e non ha voluto sentir parlare di sudditanza psicologica. A rispondergli è stato il dg del Catania, Lo Monaco il quale ha spiegato che il presidente dell’AIA ‘vive sulla luna’.

MERCATO – Detto che la Lazio si è incontrata questo pomeriggio con il Genoa per Sculli, ma che al calciatore sarebbe interessata anche la Fiorentina, che sta a sua volta aspettando anche una risposta dal West Ham per Behrami, altro obiettivo che sembrava giallorosso, confermiamo che Pettinari resterà a Roma e registriamo  un interesse francese per la questione Mexes. Anche nella patria del difensore transalpino, si parla, infatti, della voglia del Milan di portarlo all’ombra del Duomo. L’offerta meneghina potrebbe essere di 5 milioni di euro. Sarà per questo che si parla di Felipe, difensore viola, in chiave Roma? Intanto Vanni Puzzolo, agente di Brighi, ha confermato che il suo assistito non si muoverà dalla Capitale nonostante l’interessamento di più di una società, mentre Lacina Traoré, attaccante del Cluj, sembra destinato all’Ajax. Mercato allenatori. In Inghilterra spingono Ancelotti alla Roma anche se per i giallorossi sembra tornare di moda la pista Dunga. L’ex tecnico giallorosso Spalletti, intanto, potrebbe approdare sulla panchina della Nazionale russa.

CESSIONE ROMA – Non solo mercato. Anche per quanto riguarda il passaggio di proprietà giallorosso gennaio sarà un mese bollente. Entro fine mese, infatti, sono attese le offerte vincolanti da parte dei soggetti interessati alla società capitolina. Proprio per questo, secondo indiscrezioni, sarebbe in programma incontro tra Angelucci ed i vertici di Unicredit nelle prossime ore.

PALLONE D’ORO – Oggi a Zurigo è stato assegnato il Fifa Pallone d’Oro. Se lo è aggiudicato Lionel Messi, quando sembrava solo una questione tra Xavi e Iniesta. Anche lo stesso talento argentino sembrava sorpreso. Ad aggiudicarsi il premio come miglior allenatore del 2010 è stato, invece, José Mourinho, che si è anche commosso per gli elogi ricevuti dal suo ex giocatore Snejder.

Claudia Fraschetti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.