14 Agosto 2009

Negredo, l´ultimo week-end

 
(Il Messaggero) – Due, massimo tre giorni per decidere: il Real Madrid ha deciso, Alvaro Negredo forse non ancora. Lui sta trattando con l’Hull City: questione di soldi, ovviamente. «Se proprio devo andare in una squadra di medio livello della Premier League, almeno mi faccio pagare come dico io», questo è un po’ in sintesi il suo pensiero. Negredo chiede 3 milioni di euro a stagione, cioè tantino. Una sorta di rilancio mirato. Fin ora il club inglese è fermo a 2, forse qualcosa di più. Come detto, due, massimo tre giorni e l’Hull, forte già di un accordo con il Real, farà sapere se accetterà le richieste del bomber spagnolo. Se non dovesse andare in porto la trattativa tra il calciatore e l’Hull, la Roma, diciamo così, si rifarebbe avanti, sapendo di avere ottime possibilità di prendere il calciatore, che pian piano sta provando a togliere dalla corsa un po’ tutte le squadre, recentemente anche Villarreal e Zenit, anche se l’Hull ha offerto parecchio al Real. A Trigoria non chiederebbe 3 milioni, ma meno. Perché Roma è un progetto interessante per lui, oltreché una vetrina diversa da quella che gli propone l’Hull City. Quindi se Negredo non va in Inghilterra, probabilmente deciderà di accasarsi in giallorosso.
 
La Roma ha in mano delle alternative: ha messo gli occhi, e da tempo, su un altro paio di attaccanti della Premier, l’osservatissimo da Spalletti, Roman Pavlyuchenko, russo (è l’alternativa vera a Negredo), e Andrij Viktorovyc Voronin ucraino del Liverpool. La Roma comunque sia per Negredo sia per Pavlyuchenko, in questo momento, può trattare solo prestiti onerosi, a meno che non venga ceduto a breve un altro pezzo. I Reds, Voronin, lo darebbero in prestito (e nemmeno oneroso), lui non è d’accordo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.