“Italia fuori dal Mondiale? Il Mondiale qualche sorpresa la riserva però credo che gli azzurri con una vittoria nell’ultima gara mettano tutto a posto. I problemi però sono emersi e questo va detto. Poca qualità nella Nazionale? In queste gare si è avuta la sensazione che manchi un po’ di qualità, a fronte di tanta quantità e coesione. Fra i giocatori che non sono stati convocati però non vedo chi possa far fare un salto di qualità al gruppo. Attacco sterile? Penso che possa dipendere da un calo di tutti i giocatori a fronte di una crescita delle altre nazionale. La fortuna poi non ha giocato dalla nostra parte. Ancora però nulla è deciso. L’Italia spesso ha sofferto all’inizio per poi fare bene in seguito. Favorite Argentina e Brasile? E’ presto per dirlo. Hanno qualità in ogni reparto e questo le salva spesso. Per la vittoria ci può stare anche l’Italia, che è comunque fra le favorite. Con una vittoria con la Slovacchia gli azzurri si possono rimettere tranquillamente in corsa. Montolivo? Nella storia tanti giocatori sono saliti alla ribalta per infortuni altrui. Al di là di questo Montolivo nelle prime due gare è stato fra i migliori, molto attivo, lucido e capace di essere pericoloso anche in area di rigore. La posizione a centrocampo? Non credo che avrà problemi. Nel calcio di oggi dove tutti i giocatori devono essere duttili, non credo che 5-10 metri di differenza possano cambiare il rendimento di un giocatore”.
(TMW)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here