romanews-roma-alessandro-florenzi-presentazione-psg

NAPOLI SPALLETTI FLORENZI – Sono i primi giorni di Luciano Spalletti come nuovo allenatore del Napoli. Il tecnico ex Roma, in conferenza stampa, si è espresso anche su Alessandro Florenzi, nelle scorse settimane accostato agli azzurri: “Giocatori giovai o esperti cambia poco, l’essenziale è che siano forti. – ha detto Spalletti – E’ il livello di qualità che conta. Non sei quello giovane o quello vecchio, sei quello che fai. Ci vuole gente che fa cose da calciatore forte, da campione. A destra abbiamo due terzini che ci fanno stare tranquilli, anche se Florenzi è un grandissimo sotto tutti gli aspetti. Se ora sono ad allenare il Napoli è un po’ merito anche suo”.

Leggi anche:
Florenzi in bilico tra la Roma e il mercato: sarà decisivo l’incontro con l’entourage

11 Commenti

  1. Ma nun c’ha niente da di ai napoletani, che parla sempre della Roma? Nun me sembra carino, anzi è proprio bruttissimo, se pensa a qualche vigliaccata da perpetrare per vendicarsi di qualcosa, lo dica chiaramente così la finisce, e passiamo altri due anni tranquilli!

  2. Più di Florenzi dovresti ringraziare Totti, visto che è grazie ai suoi gol che non alleni più squadre che lottano per la slvezza tipo Udinese. Ma sappiamo tutti che è quella la dimensione più adatta a uno come te. Se ne accorgeranno presto pure a Napoli

    • campionato 2004/2005 Spalletti lascia l’Udinese al quarto posto classificata per la champion per la Roma classificata 8.
      Capisco che riesci solo a riportare la propaganda che ti propinano, ma non ci fai una gran figura.

    • tipo quer tizio a fine carriera che mentre la squadra era impegnata a raggiungere traguardi importanti ha avuto la bella pensata, per rasserenare l’ambiente, de fa na conferenza stampa…
      pe gino … a pallone, indubbiamente i campioni so importanti, ma se vince e se perde in 11. Nun è che quanno se vince vince Totti e quanno se perde è corpa de Spalletti. Nei 7 a 1 e nella sconfitta de coppa Italia vatte a legge la formazione, avrai delle sorprese.
      Florenzi potrebbe tranquillamente giocare nella Roma.

  3. Premessa .. ritengo Spalletti un ottimo allenatore .. quando la Roma doveva scegliere tra lui, Materazzi e un paio di altri buoni allenatori, io preferivo Spalletti di gran lunga .. e nella Roma ha fatto molto bene, portandoci in Champions e facendoci vincere tante partite e la Roma fece anche il suo record di punti con lui (87) .. con quella zucca pelata, quei baffetti e quegli occhi sbarrati, la faccia tesa e allungata dallo stress della partita, tirava fuori la lingua come a captare l’ aria che tirava e a provare sensazioni che potessero aiutare lui e la squadra a vincere quella partita .. lo chiamavo linguetta .. ma con simpatia, con affetto .. adesso, pero’, da un po’ di tempo, litiga con tutti, e’ critico fino ad infastidire anche un suo tifoso come me e tutte le discussioni con Totti e su Totti se le poteva risparmiare .. invece s’ e’ messo a litigare come una comare con altre comari e, da linguetta per me e’ diventato linguetta biforcuta .. nella sua Conferenza di Apertura a Napoli ha parlato con toni pacati facendo vedere quanto lui sia calmo e contento di stare a Napoli e di poter vincere con Aurelio tutto il possibile .. sono certo che e’ nelle sue possibilita’ portare il Napoli in Champions e lottare per il primato in Campionato .. ma voglio proprio vedere quanto durera’ la sua calma e la sua pazienza in un ambiente differente ma tutto sommato uguale a quello romano .. ma con affetto .. e confermo che lo ritengo un signor allenatore .. ma io tifo Roma .. Roma .. DAJE!!!

Comments are closed.