Foto Tedeschi

ROMA NAPOLI, L’AVVERSARIA – Dopo essersi assicurata l’accesso ai quarti di finale di Europa League, la Roma è pronta a rituffarsi nel campionato. Il prossimo avversario da battere è il Napoli di Gattuso. Per la squadra di Fonseca è arrivato il momento giusto per dimostrare di poter battere una big e riconquistare il quarto posto, attualmente occupato dall’Atalanta, avanti di due punti.

Prossimi impegni

Roma-Napoli (28° turno di Serie A, 21 marzo ore 20.45, Stadio Olimpico)
Napoli-Crotone (29° turno di Serie A, 3 aprile ore 15.00, Stadio Diego Armando Maradona)
Juventus-Napoli (recupero del 3° turno di Serie A, 7 aprile ore 18.45, Allianz Stadium)
Sampdoria-Napoli (30° turno di Serie A, 11 aprile, Stadio Luigi Ferraris)

ROMA-NAPOLI, LE PROBABILI FORMAZIONI

Come il Napoli arriva alla sfida contro la Roma

L’ultima giornata di Serie A ha visto il Napoli impegnato in trasferta contro il Milan. Il big match andato in scena a San Siro è terminato 1-0 per i partenopei, che sono riusciti a sbloccare il risultato al 49′ con la rete siglata da Politano. Grazie alla vittoria conquistata contro i rossoneri, la squadra di Gattuso si trova ora al quinto posto in classifica, a pari punti con la Roma, ma davanti per differenza reti.

NAPOLI, ALLEGRI PER IL DOPO GATTUSO: L'ALTERNATIVA E' FONSECA

Punti di forza e debolezze

Il bilancio del Napoli in campionato è positivo: in 26 gare sono arrivate 16 vittorie, 2 pareggi e 8 sconfitte. Con 56 gol segnati (media di 2.2 a partita) e 29 subiti (media di 1.1 a partita), vanta il terzo miglior attacco e la terza miglior difesa della Serie A. Quella arrivata contro il Milan è la prima vittoria in trasferta dopo due mesi di digiuno per gli azzurri. L’ultimo successo lontano da casa risaliva infatti al 10 gennaio contro l’Udinese. La squadra di Gattuso è inoltre prima per numero di tiri effettuati (413 totali, 193 dei quali in porta) e terza per media di chilometri percorsi a match (112) e possesso palla (29’06, 55.4%). Il rendimento dei partenopei è migliore in casa, dove hanno collezionato 9 vittorie, un pareggio e 3 sconfitte, hanno siglato 33 gol e ne hanno incassati 11 (media di 2.15 punti a partita). In trasferta invece sono arrivate 7 vittorie, un pareggio e 5 sconfitte, hanno segnato 23 gol e ne hanno subiti 18 (media di 1.69 punti a partita). Un’occhiata al cronometro rivela che il Napoli tende ad essere più pericoloso nell’ultima mezz’ora di gioco (50% dei gol fatti tra il 60′ e il 90′) e più vulnerabile tra il 60′ e il 75′ (24% dei gol subiti).

I numeri dei singoli

Il miglior marcatore del Napoli è Insigne, a quota 13 gol in 23 presenze. Il capitano azzurro è anche il giocatore che ha creato più occasioni da gol (37) ed effettuato più tiri (91) finora. Mertens e Zielinski sono invece i migliori assist man (6 assist). Di Lorenzo spicca tra i compagni di squadra per il numero di chilometri percorsi a partita (media di 11.16 a match), mentre Manolas vanta la più alta percentuale di precisione dei passaggi (93%). Osimhen invece non ha rivali per quanto riguarda i duelli aerei (media di 2.5 vinti a partita). I giocatori più utilizzati finora da Gattuso sono Di Lorenzo, Insigne e Zielinski, tutti in campo per più di 1600 minuti. Ospina e Meret hanno mantenuto la porta inviolata in 10 partite su 26 (39% delle occasioni).

Le scelte di Gattuso per Roma-Napoli

Il modulo più utilizzato dal Napoli in campionato è senza dubbio il 4-2-3-1. Per il match contro i giallorossi, Gattuso dovrà fare a meno di Ghoulam, ai box dopo la rottura del legamento crociato, Petagna, out per una distrazione al retto femorale, Rrahmani, alle prese con un’elongazione al bicipite femorale e Lobotka, ancora indisponibile a causa di una tonsillite. In porta dovrebbe esserci Ospina, poi difesa a quattro con Hysaj, Maksimovic, Koulibaly e Mario Rui. Davanti spazio a Fabian Ruiz e Demme. Sulla trequarti, dietro a Mertens, ci saranno invece Politano, Zielinski e Insigne.

NAPOLI: ECCO CHI E' RECUPERATO PER LA ROMA E CHI E' ANCORA OUT

La probabile formazione

NAPOLI (4-2-3-1): 25 Ospina; 23 Hysaj, 19 Maksimovic, 26 Koulibaly, 6 Mario Rui; 8 Fabian Ruiz, 4 Demme; 21 Politano, 20 Zielinski, 24 Insigne; 14 Mertens.
A disp.: 16 Contini, 1 Meret, 44 Manolas, 5 Bakayoko, 3 Zedadka, 58 Cioffi, 9 Osimhen, 7 Elmas, 11 Lozano.
All.: Gennaro Gattuso

BALLOTTAGGI: Ospina-Meret, Maksimovic-Manolas, Demme-Bakayoko, Osimhen-Mertens.
IN DUBBIO:-.
INDISPONIBILI: 31 Ghoulam (rottura del legamento crociato), 37 Petagna (distrazione al retto femorale), 33 Rrahmani (elongazione al bicipite femorale) 68 Lobotka (tonsillite).
DIFFIDATI: Demme, Koulibaly, Lozano, Mario Rui.
SQUALIFICATI: 22 Di Lorenzo (un turno, salta la Roma).

Martina Cianni