10 Ottobre 2016

Napoli. Milik, operazione riuscita. Prof. Mariani: “Potrebbe tornare tra 3 mesi”

TED

NOTIZIE NAPOLI – Perfettamente riuscita l’operazione alla quale si è sottoposto Milik, infortunatosi al ginocchio sinistro durante la partita della Polonia contro la Danimarca. Il Napoli, a riguardo, ha pubblicato un comunicato sul proprio sito ufficiale. Eccolo:

“Arkadiusz Milik è stato operato questa mattina al ginocchio sinistro dal Professor Mariani a Villa Stuart. All’intervento ha assistito anche il Dott. Alfonso De Nicola, responsabile dello staff sanitario del Napoli. L’operazione è durata 40 minuti ed è perfettamente riuscita. L’attaccante azzurro si è infortunato durante la gara Polonia-Danimarca, subendo la rottura totale del legamento crociato anteriore del ginocchio sinistro. Milik resterà un paio di giorni in clinica e poi comincerà la riabilitazione al Centro Tecnico di Castelvolturno”.

Il Professor Mariani, al termine dell’intervento, parla ai microfoni di Sky Sport. Ecco le sue parole: “La diagnosi la sapevamo già da ieri: rottura del crociato. L’abbiamo constatata al tavolo operatorio e abbiamo fatto la ricostruzione, non c’è stata alcuna altra sorpresa. Tempi di recupero? Il giocatore resterà per due o tre giorni con noi, poi verrà preso in cura dallo staff sanitario del Napoli che ha già preso in cura altri pazienti operati da me e i tempi verranno valutati di volta in volta, secondo le valutazioni funzionali che si faranno potranno essere più brevi o più lunghi. Lucarelli operato da me e tornato in campo dopo 88 giorni? Speriamo si ripeta anche con Milik, magari potrebbe tornare in 99 giorni, ma dipende dal giocatore e non da me”.

Interviene anche il Dottor De Nicola, medico sociale del Napoli, ai microfoni di Radio Kiss Kiss: “L’intervento è perfettamente riuscito. Avevamo qualche dubbio sulla precisione della diagnosi, pensavamo ci fossero altre lesioni. Ma il suo ginocchio sta bene, al di là del danno subito dal legamento. Il ragazzo è forte caratterialmente, sta affrontando la cosa con determinazione. Tempi di recupero? Sono ottimista, saranno più brevi rispetto a quello che si dice. Diciamo sui tre mesi, tre mesi e mezzo al massimo, ma noi speriamo anche meno. A gennaio lo vedremo correre regolarmente sui campi di Castel Volturno, ma ovviamente non forzeremo il recupero. De Laurentiis aveva impegni fuori dall’Italia, è tornato proprio per stare vicino ad Arkadiusz. Lo fece anche quando si infortunò Insigne. Sono gesti che dimostrano che il presidente è una grande persona”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.