Nainggolan e la partita più importante: la battaglia della moglie Claudia contro la malattia (FOTO)

Redazione RN
11/07/2019 - 10:51

Nainggolan e la partita più importante: la battaglia della moglie Claudia contro la malattia (FOTO)

CLAUDIA NAINGGOLAN ROMA – “E’ da 1 mese che mi sveglio la mattina sperando si tratti solo di un incubo… è da 1 mese che mi sveglio la mattina e realizzo di vivere dentro ad un incubo. Ho sperato che questa giornata arrivasse il più tardi possibile ma non è stato cosi… le giornate sono volate e con loro anche la mia allegria.. da oggi inizierò un nuovo percorso della mia vita.. la CHEMIOTERAPIA. E chi lo avrebbe mai detto che Claudia per una volta nella vita avrebbe avuto PAURA di iniziare una nuova giornata.. paura è dire poco.. che dire, dopo secchiate di lacrime versate, è ora di andare a combattere questa brutta bestia ringrazio con tutto il cuore la famiglia e gli amici che mi hanno aiutata a vivere al meglio questo mese di relax dandomi tutta la forza e la positività necessaria ad affrontare tutto…ma soprattutto hanno saputo gestire ogni mio malumore (con un alto livello di sopportazione) IN BOCCA AL LUPO A ME E A TUTTE LE PERSONE CHE STANNO VIVENDO IL MIO STESSO INCUBO…” Questo il messaggio di Claudia Lai, moglie di Radja Nainggolan, che ha annunciato a Instagram la sua malattia.

La Roma, tramite il suo profilo Twitter, ha scritto un messaggio di supporto all’ex giallorosso e alla sua compagna: “Alcune cose sono più grandi del calcio. Mandiamo tutto il nostro supporto e i pensieri positivi a Claudia, Radja e alla loro famiglia che sta per iniziare questa battaglia. Forza Claudia, forza Radja”.

https://www.instagram.com/p/BzxJLSQHxTa/?igshid=pkhn306rgd1i
Vedi tutti i commenti (26)

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

    Tutti i commenti

  1. Di fronte a queste notizie non c’è calcio che tenga,La malattia non guarda in facccia nessuno.Solo chi ci è passato puo’ capire certe situazioni e certi stati d’animo.Auguri Claudia e a tutti gli altri ed altre che in questo momento lottano contro questo mostro terribile.
    Non mollate!!

    1. non avevo dubbi …

      P.s. In bocca al lupo alla moglie ed alle persone che, come lei, stanno lottando ….

  2. Buongiirno claudia forza e coraggio ho passato il tuo stesso incubo e ne sono uscito ma la compagna di un guerriero puo essere solo una guerriera niente e nessuno ci puo e ti deve abbattere sei sono sicuro forte ed il tuo grande compagno ti fare uscire ancora piu forte entrambi si esce vittoriosi forza si combattee si vince

  3. UN ENORME IN BOCCA AL LUPO DA CHI CI E’ PASSATO ED HA VINTO !!!!!!!!!!!!!!! FORZA SIGNORA, MI RACCOMANDO RAJA,LA PRIMA E MIGLIORE MEDICINA E’ LA FAMIGLIA !!!!!!!!!!!!!

    1. Ciao Alessandro,mi sembra che siamo in diversi ad aver lottato e vinto(?).La famiglia è importante,ma spesso è quella che ha la posizione piu’ delicata e dolorosa,perche’ si sentono impotenti.
      Mi piace pensare che tra noi ex ci sia un affetto che prescinde la conoscenza,come i motociclisti che si lampeggiano anche se non si conoscono.Un abbraccio forte a te ed all’amico Leonardo.

  4. Un enorme in bocca al lupo alla sig.ra Nainggolan e a tutti quelli che hanno dovuto affrontare una terribile situazione come questa.
    Daje Claudia daje!!!

  5. Un pensiero particolare e un abbraccio a tutti coloro che hanno lottato e lo stanno facendo contro queste brutte malattie.

  6. Ia mia solidarietà a Cllaudia! I sig.ri Pallotta e Fonseca potrebbero riconsiderare di riprendere Naigolan x il tempo necessario x far stare benee magari guarire la signora? Grazie e so che è difficile, Enrico

  7. Un affettuoso e grande abbraccio a tutta la famiglia Nainggolan e a tutti coloro che lottano contro il male dei mali…

  8. Un FORZA CLAUDIA !! sincero e commosso. Un abbraccio fraterno in particolare a Fabiano, Alessandro,Leonardo,Emiliano!Anche la mia famiglia è stata colpita duramente e ricordo quei periodi come un incubo che non passava mai. Nel mio piccolo, anche se non è la mia specializzazione, cerco di assistere queste persone sempre con la massima professionalità e tutta l’umanità che posso.