25 Novembre 2022

Nagoya Grampus-Roma, niente cori allo stadio durante il match: ecco perché

Al Toyota Stadium va in scena il primo dei due match amichevoli che gli uomini di José Mourinho affronteranno in terra nipponica

La Roma scende in campo oggi per disputare la prima delle due amichevoli in terra nipponica. L’avversario in questione è il Nagoya Grampus. Gli uomini di mister Hasegawa, che di recente hanno concluso la loro stagione ottenendo l’ottavo posto in classifica, ospitano i giallorossi in casa al Toyota Stadium.

Al momento dell’ingresso da parte di entrambe le squadre sono risuonate anche le note dell’inno di Venditti. Il tutto accompagnato da una buona presenza del pubblico sugli spalti. Ma c’è un particolare che riguarda i tifosi. A causa dell’emergenza Covid, infatti, è stato impedito alle persone di urlare o fare comunque cori nel corso dei novanta minuti. Il motivo? Evitare di diffondere maggiormente il virus.

La gara tra Nagoya Grampus e Roma, dunque, si giocherà quasi nell’assoluto silenzio. Per questo motivo, come si può notare dalle varie immagini, tutti gli spettatori presenti indossano rigorosamente la mascherina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.