Il Messaggero sull’accuse di Mourinho ai giocatori: “Così la rosa si restringe”

Marco Guerriero
02/12/2023 - 8:43

Ancora una volta Mourinho ha messo a nudo le difficoltà di alcuni giallorossi, colpevoli di aver adottato un atteggiamento superficiale

Getty Images
Il Messaggero sull’accuse di Mourinho ai giocatori: “Così la rosa si restringe”

MOURINHO ROMA GIOCATORI – Nella carriera da allenatore di José Mourinho, non sono mai mancate dichiarazioni altisonanti, rivolte ai giocatori con il fine, anche se non dichiarato, di mettere a nudo le loro difficoltà e magari spronarli a dare di più in campo. A tal proposito, l’avventura a Roma non è esente da queste modalità comunicative. A differenza degli anni passati, però, alla terza stagione in giallorosso, lo Special One continua a martellare: “Io ho giocato 150 partite di Champions, che sono più ‘importanti’ di queste, eppure la mia motivazione per giocare ogni match è altissima”, ha dichiarato dopo il Servette.

“Mourinho, così la rosa si restringe”

Ci risiamo. Non è Bodo, ma gli somiglia. Non per il risultato, che comunque obbliga i giallorossi molto probabilmente alle forche caudine dei playoff a febbraio, ma per la presa di distanza che Mourinho ha dalla squadra, scrive Il Messaggero. Il tecnico anche stavolta non fa nomi ma non è difficile individuarli tra sostituzioni in corsa al 10′ della ripresa e “chi va in panchina e quando entra, lo fa con un atteggiamento che non migliora la squadra”. Aouar, Spinazzola, Belotti, forse Sanches, sembrano i nuovi bersagli. Difficile però che anche il capitano ne faccia parte.

A Ginevra non è entrato bene ma è ancora alla ricerca, dopo 52 giorni di stop, della condizione migliore. E Mourinho, tra l’altro, attento come pochi agli equilibri dello spogliatoio, i suoi fedelissimi non li abbandona. Leggi Cristante, Paredes e Dybala, tra i peggiori l’altra sera, ma salvati dalle parole post-gara dello Special. Ora si potrebbe obiettare se questa personalità non andrebbe chiesta, anziché alle seconde linee, a chi è deputato, per ingaggi e curriculum, a fare la differenza. Lukaku e Mancini a parte, sono in molti che sotto questo aspetto lasciano a desiderare. 

SEGUI ROMANEWS.EU ANCHE SU X!

Vedi tutti i commenti (1)

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

    Tutti i commenti

  1. Belotti non ha l’atteggiamento giusto?
    Aveva iniziato il campionato con una voglia e una determinazione che avevano dell’incredibile e segnava pure.
    Mi sembra che questo pararsi sempre le natiche di Mourinho, trovando sempre una colpa da affibbiare sta diventando stucchevole.
    La prossima volta quando perderà con la squadra al completo con chi se la prenderà?
    Avrà il coraggio di fare intendere che gente come Lukaku Mancini o Cristante entrano in campo mosci?
    Il suo giochetto è pericoloso perché accolarla sempre ai giocatori quando il gioco è di fatto nullo, alla fine succede che i calciatori ti scaricano e fanno pure bene

Seguici in diretta su Twitch!

Leggi anche...