13 Novembre 2022

Mourinho: “Dov’è finita la Roma della scorsa stagione? Pensate a quello che non c’è quest’anno”

Le parole di Josè Mourinho al termine del match tra Roma e Torino valido per la 15a giornata di Serie A

Foto Tedeschi

Tutte le dichiarazioni del tecnico giallorosso José Mourinho in occasione di Roma-Torino, match valido per la 15a giornata di Serie A.

Le parole di Mourinho a DAZN

Cos’è accaduto sull’espulsione?
“L’espulsione è giusta. Le mie parole all’arbitro meritano il rosso. Ho parlato con lui dopo la partita e mi sono scusato per le parole. Del gioco e del suo gioco come arbitro non voglio parlare. Penso di aver avuto l’umiltà di scusarmi per le parole ma la sua performance nella partita e nella sua ipotetica influenza negli sviluppi la lascio a voi.”

Cosa non le è piaciuto?
“Non voglio parlarne. E’ un’analisi che faccio per me stesso. La partita è finita, la partita che puoi vincere è la prossima, questa no. Ho parlato con l’arbitro e non mi piace parlare pubblicamente. La mia parola meritava il rosso, commentare la sua partita non lo faccio.”

Sulla partita…
“Ci sono due partite: una fino al 70′ e una dopo. Fino al 70′ i tifosi della Roma vogliono andare a casa, negli ultimi 20 minuti abbiamo creato di più, magari anche delle ultime 4-5 partite. Perché? Facile: siamo un tipo di squadra con limiti. Quando un giocatore come Paulo non gioca è diverso. Non voglio fare Harry Potter, però quanti punti abbiamo in più con Dybala. Ci sono squadre che hanno venti giocatori meravigliosi, noi abbiamo quello che abbiamo. Non mi voglio nascondere: ci sono dei giocatori che ora stanno ad un livello bassissimo. Ora riposiamoci, poi prepareremo un secondo ritiro. Sarà un momento per certi giocatori per fare autocritica. Con questi problemi, siamo una squadra unita. Abbiamo spirito. Una squadra che sbaglia rigore al 92′ è morta: invece no. Siamo andati di più. Ho chiamato questi 20 minuti i “minuti della speranza” di avere Pellegrini e Dybala insieme. Tahirovic è lì, è entrato in una situazione di pressione. Sapevo non mi avrebbe deluso. Questo è il lavoro del club. Non ci sono milioni e milioni da spendere e lavoriamo tutti insieme. Complimenti a Tahirovic: ha fatto bene.”

Sulla mentalità…
“La fanno i giocatori. Si parla tanto di cultura del club, della città: per me tutto si costruisce con i giocatori.”

Sul rigore…
“Non era Belotti il designato. Non posso dire chi fosse il giocatore designato. E’ il tipo di situazione che può succedere. Il problema è quando non si dà quello che si può dare. Questa fragilità psicologica non le digerisco. Belotti ha avuto coraggio e di sbagliare: come minimo ha avuto il coraggio di farlo.”

Le parole di Mourinho in conferenza stampa

Roma Dybala-dipendente, è preoccupato?
No, ho la speranza che possa tornare bene per la seconda parte della stagione. Gli ultimi 20 minuti sono stati 20 minuti di speranza perché Tahirovic è un grande giocatore, un giocatore in più. Venti minuti con Dybala ci hanno dato più emozione sugli spalti, più gioco. Senza lui e senza Pellegrini per noi è difficile. Per questo sono contento dell’atteggiamento dei giocatori in questi ultimi minuti che sono andati fino alla fine a cercare di cambiare il risultato. Sono positivo per quello che ho visto nel finale.

Dove è finita la Roma che senza Dybala ha vinto un trofeo?
Difficile rispondere, se mi dai la tua parola che rimane con te la mia risposta te lo dico. Pensate a qualcosa che quest’anno non c’è.

Abraham oggi è stato fischiato alla sua uscita.
Io magari sono old fashion però penso che quando uno diventa un giocatore professionista in un universo di milioni e milioni di bambini che lo volevano essere, non hai bisogno di altro esterno da te che debba aiutarti. Tu devi dare tutto in campo ogni allenamento e ogni partita. Una cosa è sbagliare e un’altra è l’atteggiamento. Volpato oggi non ha giocato bene, ma la colpa è mia perché lui non è adatto a giocare contro una squadra come il Torino. Ma altri giocatori devono avere un livello alto, non di performance, ma di atteggiamento. Dobbiamo tutti dare di più.

Karsdorp?
Decisione mia quello di non convocarlo. Lui e i compagni sanno perché e non devo dirlo a voi.

Lo Special One a RomaTv+

“Non voglio parlare dell’arbitro. Vedo questi ultimi minuti come la conferma di due cose: con 20 minuti di Dybala c’è la luce, i tifosi nel primo tempo fischiavano ed erano delusi, ma pagherebbero per vedere più calcio di Dybala. La Roma di questi ultimi 20 minuti piace, poteva segnare 3/4 gol. Sono sei partite di campionato senza Dybala e due senza lui e Pellegrini. Questo significa tanto. Possiamo parlare che alcuni giocatori non stanno giocando bene o che la squadra sta faticando, ma questi ultimi 20 minuti non hanno bisogno di parole. Per me non era una sorpresa, dovevamo solo aspettare il momento in cui Tahirovic esordisse. Ci sono dei club e delle squadre che spendono milioni su milioni, mentre altre squadre costituiscono giocatori. Per me Tahirovic non è bravo, ma molto bravo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

53 commenti

  1. Stefano ha detto:

    Ma finiscila, pallone gonfiato. Tornatene in Portogallo che è molto meglio

  2. danilozic ha detto:

    Ipocrita, disgustoso e vigliacco, vattene!

  3. Riccardo M ha detto:

    A Mou con zaniolo sempre in campo si finisce ottavi a fine anno

  4. Fabrizio ha detto:

    Una vta I giocatori una volta il mercatino una volta l’arbitro lui mai😂😂😂 il mercato l’hanno fatto e se i migliori si infortunano mi aspetto da uno speciale che prende 7 fischi all’anno che possa trovare soluzioni alternative no? BOLLITO purtroppo

  5. Peppe ha detto:

    CARA REDAZIONE SONO GIUSEPPE DA FOGGIA, TISOSO SFEGATATO MA ANCHE TIFOSO DISGUSTATO DA MAURIGNHO E DA THIAGO PINTO DUE MERCENARI INCOMPETENTI !
    SPERO VADANO VIA ENTRAMBI!!
    PREFERISCO UN SARRI CHE UN pagliaccio !!!!!

  6. mario ha detto:

    un altro giovane…..sicuro è arrivato il bonificomario

    • Sal ha detto:

      Bè certo Mourinho ha bisogno del bonifico di un genitore o procuratore per far giocare un suo giocatore ahahahaha…ha volte stare zitti è la cosa migliore da fare ma non è per tutti.

  7. ADAMAS-ALESSANDRO ha detto:

    VERGOGNA. Solo 1 punto in tre partite interne. Solo la ROMA degli anni ’70 giocava peggio. Pareggio con dei modestissimi gianduiotti. SI DOVEVA REGALARE AI TIFOSI GIALLOROSSI UN SERENO NATALE: invece una prestazione schifosa con Tammy e Belotti disastrosi. Anche Zaniolo, Elsha, Volpato deludenti. Rimpiangiamo Montella, Balbo, Delvecchio ! Quarto e quinto posto andati. Proviamo ad eliminare Genoa e Salisburgo. Rabbia, frustrazione, sfiducia nel Mou.

  8. Franco62 ha detto:

    A quanto pare, senza Pellegrini e Dybala, piuttosto che Miki e Veretout, questa Roma non è in grado di battere il Torino. D’altronde, questo Torino ha battuto il Sassuolo, contro il quale la RM non è riuscita a vincere… Per Mou è tutta (o quasi) colpa di quei giocatori che non hanno l’atteggiamento giusto! Mah !

  9. Laura ha detto:

    Le squadre hanno alti e bassi. vedi Inter e Juve. il campionato è lungo. bisogna credere nella rimonta e non essere isterici. lunga vita a Mou. saprà trovare la quadra

  10. Vincent Vega ha detto:

    Bello ‘sto punticino in casa, manteniamo il Torino a distanza…Ovviamente dopo 80 minuti di passività totale, al solito, tiriamo fuori un (minimo) di huevos gli ultimi dieci minuti, a match ormai compromesso. Forte ‘sto special one, è riuscito a trasformare una rosa da sesto settimo posto (ammazza che manica de [email protected]@@e) in una da decimo/undicesimo. Io gli rinnoverei il contratto per 5 anni a 10 mln. che 7 sono troppo pochi.

  11. giovannib ha detto:

    Il Toro ha battuto il.Milan giusto per ricordarlo e poi meno male che i pochi tifosi negativi soko quelli che scrivono qua, una decina in tutto per fortuna

  12. Pinolo ha detto:

    Cos’è che c’era l’anno scorso e non quest’anno? Si riferisce a spinazzola? Non mi sembra abbia fatto chissà che sfracelli quando ha giocato

    • CheccoJoni ha detto:

      Ma quali tifosi…..

    • Tutto Roma ha detto:

      Con queste parole si capisce la tua ignoranza! Mhkitaryan e Veretout e Oliveira con chi li hai sostituiti ? Perché parli se non capisci niente?

      • Estremo ha detto:

        Le vedovelle di oliveira e veretout ci mancavano

      • Vincent Vega ha detto:

        Che poi lo scorso anno Veretout e Oliveira non hanno colto palla nemmeno col retino…Inguardabili, apporto alla causa sottozero…Roma è quella città in cui per giustificare il pietoso presente riusciamo a rimpiangere pure l’aria fritta…

  13. ROMA74 ha detto:

    COME SEMPRE PER IL NS ALLENATORE È COLPA DEI GIOCATORI! È IL GIOCO DOVE? SIAMO L UNICA SQUADRA IN SERIE A A NON AVERLO!

    • Newthor ha detto:

      Eh già… Come no?
      Il gioco della Juve o quello dell’Inter o del Milan…da stropicciarsi gli occhi…
      Guardati il rugby, che è meglio!

  14. brunoj ha detto:

    Stasera guardatevi Juve Lazio così vedete il calcio champagne ! ma fatela finita
    La Roma non si discute si Ama !
    Con Mou fino all’inferno

  15. kj ha detto:

    si : non c’è un allenatore, uno degno di potersi chiamare tale
    zero schemi, zero idee, zero gioco …
    mou VATTENE
    spero che ogni volta che ti vedrà tutto l’olimpico sarà in piedi a fischiarti, buffone incapace

  16. Laura ha detto:

    Mi sembra di leggere commenti di laziali non di romanisti..portate sfortuna per tutta questa negatività. Daje Roma sempre!

  17. Mikele ha detto:

    E’ proprio lì che ci sta portando col suo catenaccio inconcludente.

  18. Tutto Roma ha detto:

    Ai caciottari che sono sempre pronti a criticare dico toglietevi sti falsi panni da tifosi e andate a Formello. Chi addirittura ha scritto che preferisce Sarri, ma chi te lo vieta, tanto sei laziese e quindi sei apposto. Con tutti i giocatori infortunati, Mourinho si è ritrovato senza Veretout, senza Mhkitaryan e chi li doveva sostituire si è infortunato. Quindi cari caciottari non ci vuole il genio per capire che questa Roma è più debole di quella dello scorso campionato. Cmq a maggio i caciottari saranno tutti in prima fila a parlare, a fare i fenomeni. Qui se c’è qualcuno che si deve vergognare siete voi laziesi travestiti da lupacchiotti!

    • Peppe ha detto:

      CARO TUTTO ROMA ANZI ANONIMO VISTO CHE NON TI IDENTIFICHI ,ESSERE OBIETTIVO NON SIGNIFICA ESSER LAZIALE ANZI ,ABBIAMO SOFFERTO CON TUTTIIIII
      CREMONESE PALO DI DESSERS
      LECCE !
      VERONA SENZA ESPULSIONE PERDEVAMO
      ECC ECC
      QUINDI DIFENDITI MAURIGNHO
      E TIENITELO STRETTO LUI È TUTTO LO STAFFFF

    • Secco ha detto:

      D’accordo con te al 1000 %
      Forza Roma sempre

  19. Mikele ha detto:

    Ma è un caso se tutti contro la Roma fanno un figurone? Lo schema del portoghese è sempre lo stesso: squadra indietro, attaccanti con una prateria davanti oltre a tutti gli avversari ben posizionati, vista la lentezza e imprecisione nelle ripartenze giallorosse. Non si vedono geometrie, movimenti senza palla o memorizzati, insomma non si vede quello che qualsiasi allenatore italiano sa infondere alla propria squadra. La Roma in casa o in trasferta resta sempre così posizionata, nel senso anche di una fissità esasperante, mentre gli avversari danzano in ogni parte del campo. Una vera gran sofferenza!!!

    • Secco ha detto:

      Hai ragione ! Naturalmente con gente come ibanez Mancini Cristante e altri chiunque riuscirebbe a fare un calcio fantastico !
      La colpa è dell allenatore che Cristante va a due all ora e gioca solo indietro!
      È colpa dell allenatore che quel deficiente di ibanez si inventa le cose come al Derby !
      E colpa dell allenatore se Mancini invece di giocare pensa a parlare e fare a botte!
      È colpa dell allenatore che zalewsky adesso che ha giocato un po’ si crede Roberto carlos dei poveri!

      Ragazzi !! Fatela finita che CHIUNQUE con questi giocatori sarebbe peggio de adesso! Forza roma fino alla morte !

  20. Guido Bezzi ha detto:

    Parole sante

  21. Vincent Vega ha detto:

    Comunque ho buttato un occhio a Milan Fiorentina, tutti corrono a velocità tripla rispetto a noi. Me raccomando, rinnoviamo il contratto a Mou, ma no a 7, a 10 che lui è speciale.

  22. Stefano GR ha detto:

    Bisogna accettare il fatto che il portoghese è un allenatore solitamente in grado di gestire e portare ai massimi risultati squadre composte da calciatori di un livello che la Roma (eccetto due o tre) non ha.
    Capello era simile infatti guardate che formazione aveva nel 2000/01!
    Il rischio è che la mancanza di esperienza nel guidare una squadra di scarsi e sopravvalutati montati, lo porti a non comprendere che bisogna cambiare completamente atteggiamento: essere umili, muti, e fissare obbiettivi che siano nelle corde di queste tragedie con scarpini che sono oggi i calciatori della Roma.

    • giovannib ha detto:

      Bravi Laura BrunoJ e Tutto Roma, ricordate che la maggior parte di quelli che scrivono sono i negativi, pochi per definizione fortunatamente. Quelli che insultavano Fonseca e ora gridano Aridatece Fonseca e cose simili, la maggior parte che capisce di calcio neanche scrive, solo perché si tratta di gente superiore, gente che capisce che la squadra al momento è inferiore all’anno scorso e Mou ha ragione. Dybala che non gioca mai, manca un faro come Mkhitaryan, per quanto non fosse granché ma manca Oliveira con la sua presenza fisica a centrocampo, manca un buon sostituto come Veretout, manca Wjinaldum, c’è stata un involuzione pazzesca di Abraham, ma che c…..o c’entra Mourinho in questo? Siete davvero così o fingete? No, per sapere, almeno smetto di cercare di farvi ragionare, lo capite che le vostre banalità del “non gioco” e robe simili non hanno nessun senso logico? Appena entra un buon giocatore come Dybala la squadra cambia volto, pensate che il City giochi così solo per merito di Guardiola o non è che, forse forse, è anche perchè ha De Bruyne Marhez Foden Walker ecc? Era un esempio a caso ma vale anche per Milan Inter ecc provateci a fare un ragionamento analitico, non è difficile

  23. simonsaved ha detto:

    Purtroppo l’aver vinto la conference ha generato l’equivoco di essere una grande squadra. Lo scorso anno abbiamo faticato spesso e dolo grazie ha una grande vena realizzativa di Abraham e pellegrini, con mikhitarian, veretout e Oliveira a centrocampo nella seconda parte della stagione abbiamo recuperato e fatto un buon finale. Questo inizio stagione da quando è andato via anche Dybala siamo stati con la squadra dello scorso anno senza i centrocampisti suddetti…il centrocampo di qualità è fondamentale per creare gioco e non lo abbiamo … quantità poca per il passo di chi gioca adesso. Serve investire forte a centrocampo a gennaio…

    • Newthor ha detto:

      Analisi molto lucida. La condivido.
      E, con questo, invito coloro che gridano allo scandalo per il fatto che la Roma sia attardata in classifica e giochi male a valutare la qualità di chi scende in campo.
      Se il gioco non ci fosse per niente, non si spiegherebbe perché, con l’ingresso di Dybala, molti di quelli che per 70 minuti avevano fatto pena siano tornati magicamente giocatori di calcio.
      L’unica cosa incomprensibile è perché il rigore l’abbia battuto Belotti.
      Non solo era scritto che l’avrebbe sbagliato, ma oltretutto era certamente conosciuto da Milinkovic Savic più di ogni altro nostro calciatore!

    • Newthor ha detto:

      Analisi molto lucida. La condivido.
      E, con questo, invito coloro che gridano allo scandalo per il fatto che la Roma sia attardata in classifica e giochi male a valutare la qualità di chi scende in campo.
      Se il gioco non ci fosse per niente, non si spiegherebbe perché, con l’ingresso di Dybala, molti di quelli che per 70 minuti avevano fatto pena siano tornati magicamente giocatori di calcio.
      L’unica cosa incomprensibile è perché il rigore l’abbia battuto Belotti.
      Non solo era scritto che l’avrebbe sbagliato, ma oltretutto era certamente conosciuto da Milinkovic Savic più di ogni altro nostro calciatore!

  24. Giovanni ha detto:

    Ma è possibile che a Roma un allenatore non può durare un anno che diventa subito un bollito? Non credo che la colpa di questa involuzione sia solo dell’allenatore, infatti che colpa ne ha se i giocatori sbagliano i gol , i rigori , i passaggi che spalancano la porta , le marcature dei difensori che vanno a passeggio, le papere del portiere, i continui infortuni ecc ecc . Il problema è che abbiamo giocatori mediamente scarsi, e soprattutto supervalutati, tra l’altro nel mercato non abbiamo sostituito al meglio chi è andato via, La situazione negativa attuale per me è da attribuire in gran parte ai giocatori , poi al Direttore Tiago Pinto che non è all’altezza. La As Roma e Mourinho hanno bisogno di giocatori diversi di quelli che ci sono, fintanto che ci sono questi non possiamo aspirare a posizioni migliori, si devono cambiare questi giocatori non un allenatore ogni anno.

    • Luca ha detto:

      SONO PIENAMENTE DACCORDO CON TE FINO AD UN CERTO PUNTO, PERCHÉ TU JOSE NON SEI FONSECA E DALL ALTO DELLA TUA ESPERIENZA NON PUOI ACCONTENTARTI DI GIOCATORI MEDIOCRI ALLORA CI SEI O CI FAI???

  25. MARCO TRIONFALE ha detto:

    Negli ultimi 20 minuti non è che si è giocato bene : forcing finale senza alcuna prospettiva. Dybala è l’alibi finale Allenatore senza più scuse. Purtroppo mi ricorda un certo allenatore degli anni 70 , Helenio Herrera, il “mago” . Rimase 5 anni per vincere una Coppa Italia e un Coppa Anglo italiana. Forse in 3 anni e mezzo una Coppa Italia la porterà. Occorre portare paziena

  26. Andrea ha detto:

    Vi meritate Italiano (guardate che figurone!).
    Alle vedove di Spalletti dico che il pelatone ha vinto pochissimo in carriera, appena ha alzato l’asticella (Inter) è stato fatto fuori. Nessuna grande squadra lo ha mai considerato per la panchina. L’invidiato Sarri (che senza Immobile e Milinkovic ha fatto un derby tutto catenaccio, vinto per un regalo, col Monza fa 2 tiri e vince per una papera del portiere), è stato cacciato dalla Juve dopo aver vinto lo scudetto. Chi vince sono gli Allegri, i Conte, i Capello, ecc, gente che bada al sodo, non al gioco fatto di schemi spettacolo. Allenatori vincenti che senza una squadra degna faticano. Allegri fino a ieri (senza Pogba, Di Maria, Chiesa ecc) veniva contestato. Conte non lotta per la premier e continuamente si lamenta della campagna acquisti. Ancelotti fu esonerato dal Napoli (dato per bollito), va al Real e vince tutto. La differenza la fanno i giocatori. L’allenatore può metterci quel qualcosa in più per fare la differenza, ma sempre se ci sono giocatori bravi. Per questa Roma servirebbe Harry Potter…..no Mourinho! Con lo special puoi solo sperare di fare piazza pulita dei mezzi giocatori e provare ad alzare l’asticella con la società in campagna acquisti.

    • Toninho Cerezo (ex MaxP) ha detto:

      Spalletti, con buoni giocatori, alla ROMA ha vinto due coppe Italia e una Supercoppa. Senza parlare del gioco di quella Roma. Di Mourinho mi piace il fatto che riesce, nonostante la squadra giochi da schifo (anche l’anno scorso giocava da schifo), a tenere sotto botta un’ambiente malsano, che ha distrutto allenatori e giocatori per molto meno.

  27. Gianni ha detto:

    Prima se ne va e meglio è.
    Due anni di non calcio, retropassaggi, lanci lunghi e poi sperare che qualcuno in avanti faccia il miracolo.
    Davvero pessimo, e insopportabile il suo atteggiamento.
    Bello eh aver mandato via Spalletti per mr. rolex, a questo allenatore invece si perdona tutto.

    • Gae 57 ha detto:

      Certo, mandiamo via anche Mourinho e d’incanto la squadra inizierà a macinare calcio champagne.
      Questo allenatore, che alcuni sedicenti romanisti scimmiottando Di Canio definiscono bollito, se venisse esonerato dalla Roma troverebbe una nuova squadra al massimo entro una settimana e molto probabilmente tornerebbe al Real Madrid dove notoriamente sono tutti scemi, tanto da avere una bacheca che occupa un corridoio di duecento metri nel museo del Santiago Bernabeu.
      C’è piuttosto da fare attenzione a ciò che non si stanchino anche i Friedkin di questo calcio italiano nauseabondo, perchè allora si che sarebbero dolori.

  28. Dean ha detto:

    Mourinho ha la colpa di far giocare male, ma veramente male la squadra. Tuttavia questi giocatori a parte 2/3 elementi, sono mediocri. Karsdropp, celik, mancini, cristante, abraham, e metto anche pellegrini e zaniolo…non fanno la differenza, punto. In una squadra forte e vincente, fanno panca. E ciò che è peggio, è che questi prendono e pretendono compensi alti.
    Per vincere e convincere, specialmente con Mou, ci voglioni uomini di altra pasta.

  29. Marco65 ha detto:

    Cristante pilastro inamovibile è la spiegazione di tutto abbiamo il centrocampo più ridicolo della serie A nessuna fantasia nessuna geometria e lentezza esasperante.
    Mourinho abbiamo tutti capito che è in declino quando ha affermato che se avesse 3 Pellegrini li metterebbe tutti in campo. Davvero sconcertante, magari se avesse 4 Cristante li metterebbe tutti in campo pure quelli.
    Veramente preoccupante..

  30. Michele ha detto:

    Facile criticare, provate a fare voi…!!!
    Mi chiedo se preferite un bel gioco e perdere o un brutto gioco e vincere.

    Si ci sono dei problemi, inutile nasconderli.
    Ad inizio campionato creavamo tantissimo, facevamo pochi gol ma controllavamo bene i match.
    Adesso nelle ultime partite creiamo poco, segnamo pochissimo e siamo facilmente controllabili all’avversario. La squadra sembra stanca, molto stanca.

    Credo che in quesi momenti bisogna essere vicini alla squadra. Questo è quello che devono fare i tifosi.

    Forza Roma… Dajeeeee!!!!

  31. Vincent Vega ha detto:

    Udinese, Atalanta, Sassuolo, Torino, Betis, Ludogorets, per fare alcuni esempi di squadre con le quali abbiamo perso o comunque subito malamente, hanno una rosa molto superiore alla nostra? Qual è il contributo dell’allenatore? P.S. taccio, per carità di patria in merito ai costi di questa rosa…

  32. Luciano ha detto:

    Io sto con Mou ….!!! Troppi Laziesi qui dentro , muti che avete preso tre pappine dalla rube , noi almeno abbiamo avuto la bravura di non uscire sconfitti da li