Foto Tedeschi

ROMA INNO MOURINHO – Prima del match contro l’Empoli, il pubblico giallorosso ha cantato l’inno giallorosso “Roma Roma Roma” senza base per evitare sanzioni dalla Lega Serie A. Uno spettacolo che verrà ripetuto anche nelle prossime sfide della Roma.

Un rituale che ha trovato l’opposizione della Lega

Fin da quando è arrivato a Roma, il tecnico Josè Mourinho ha sempre dichiarato la sua ammirazione per l’inno giallorosso. Una scarica d’adrenalina per i tifosi ma soprattutto per la squadra. Contro Sassuolo e Udinese la note hanno risuonato per l’Olimpico durante l’ingresso in campo delle due formazioni. Come scrive La Repubblica, l’idea avuta da Mourinho e dalla società giallorossa, però, può diventare rivoluzionaria. Nel match contro l’Empoli, infatti, è stato tolta la base musicale e l’inno è stato cantato dai tifosi. Uno spettacolo visivo che i 30mila presenti hanno regalato alla squadra. A tutto questo si è aggiunta anche una nuova canzone nei prepartita dell’Olimpico. Il brano “Mai Sola Mai” di Marco Conidi ha conquistato lo Special One che lo ha voluto con forza durante il riscaldamento delle partite casalinghe.

Leggi anche:
Calafiori si scalda per la Juventus

4 Commenti

  1. Oramai il connubio con Mourinho è palese…io tifo la magica da un’altra regione e mi sento di suggerire alla Sud dopo lo striscione MOURINIANI… un altro striscione …”ROMOUNISMO”. SEMPRE FORZA ROMA

Comments are closed.