9 Novembre 2022

Mourinho: “Oggi traditi dall’atteggiamento di un giocatore, gli ho detto di cercarsi squadra a gennaio”

Le dichiarazioni di Josè Mourinho alla fine del match tra Sassuolo e Roma valido per la 13a giornata di Serie A

Foto Tedeschi

Tutte le dichiarazioni del tecnico giallorosso José Mourinho in occasione di Sassuolo-Roma, match valido per la 14a giornata di Serie A.

Le parole di Mourinho a DAZN

Oggi con un po’ più di attenzione si portava a casa la vittoria..
“Io penso che abbiamo fatto una buona partita, con le nostre limitazioni. L’atteggiamento era positivo e serio dopo un’atmosfera pesante con gente triste. La squadra ha voluto vincere, con le sue limitazioni, ha controllato molto bene l’avversario che era difficile. Mi dispiace perchè lo sforzo di uno squadra è stato tradito da un giocatore per un atteggiamento non professionale. Questo ha tradito lo sforzo di tutti gli altri. Tu non mi hai visto parlare così di Ibanez contro la Lazio perchè l’atteggiamento è top, l’errore fa parte del gioco, ma l’atteggiamento non professionale e non corretto con i compagni è quello che mi dispiace. Però è un punto fuori casa che è sempre un risultato che non può definirsi negativo e sono contento con l’atteggiamento generale della mia squadra.”

Atteggiamento…
Uno e non dico chi è, l’ho fatto nello spogliatoio. Ho avuto 16 giocatori in campo e mi è piaciuto l’atteggiamento di 15. Ad un altro ho fatto la domanda perchè questo atteggiamento oggi e non sempre. Non è il risultato che volevamo. Manca una partita con una lotta grossa con il Toro. Vediamo se possiamo finire con 3 punti.

Mancava quella luce che diceva lei…
Il bambino ha cercato di farlo (Volpato, ndr). Qualche mese fa giocava sul campo di plastica e nel Campionato Primavera che non è competitivo. Non mi posso aspettare che illumini sempre. Sono contento di Volpato. Non mi posso aspettare che un ragazzo prende la squadra sulle sue spalle. Nel primo tempo Eldor deve spaccare la porta e fare gol. Come squadra non mi sento nella posizione di chiedere di più. Sono contento.

Ha fatto bene la panchina ad Abraham?
Non voglio valutare. Non mi piace valutare la prestazione per i gol, però non possono essere critico con Eldor per aver sbagliato quel gol lì dopo aver fatto la partita al massimo potenziale. Così come Belotti a cui manca sicurezza e si deve adattare. Posso dire che al giocatore a cui ho fatto quella domanda è Tammy. Ha vinto duelli, ha messo il corpo, ha cercato profondità. Ha giocato con sicurezza.

Dybala è disponibile contro il Torino?
Non lo so. Difficile da dire, non conosco il contenuto dei suoi contatti con l’Argentina, con Scaloni, non so se deve giocare domenica per andare al Mondiale, non lo so. Una cosa ovvia è che i giocatori che vanno al mondiale nell’ultima partita la testa è più la che qua. Se posso scegliere e dire, ovviamente mi piacerebbe averlo contro il Torino.

La conferenza stampa

Ha detto che è stato tradito dall’atteggiamento di uno. È un fatto di campo?
“È dentro al campo”.

Conseguenze?
“L’ho invitato a trovare il club per gennaio però non credo”.

Ci può dire il ruolo?
“No”.

Al di là di questo episodio, si riferiva al gol? È soddisfatto in generale?
“Ho visto tutti i giocatori che hanno dato il massimo. Sono soddisfatto, abbiamo limiti e lo sappiamo, arriviamo davanti alla porta e dobbiamo spaccarla per fare gol. Non abbiamo i giocatori più creativi, abbiamo messo la creatività sulle spalle di un bambino (Volpato, ndr) che qualche mese fa giocava su un campo di plastica e in una competizione di livello bassissimo di competitività e qualità, tutti abbiamo fatto il meglio possibile. Non mi avete mai visto essere critico con Rui Patricio che ha sbagliato l’anno scorso, con Ibanez che ha sbagliato domenica scorsa o con Pellegrini che ha sbagliato un rigore contro la Juve all’ultimo minuto. Non mi avete mai visto essere critico con un giocatore, anche io sbaglio e come famiglia dobbiamo sostenerci nei momenti di difficoltà. L’atteggiamento è una storia diversa: quando sei professionista di qualcosa, non solo del calcio, devi rispettare chi rappresenti, chi lavora con te, dando il massimo come tutti. È l’unico motivo per cui sono dispiaciuto perché sento questa sensazione, anche perché conosco il processo dietro l’atteggiamento. Potevano perfettamente essere 3 punti, è un punto e ne abbiamo uno in più rispetto a quattro ore fa. Andiamo avanti domenica, c’è l’ultima di questo periodo e cercheremo di prendere punti”.

Il gol di Abraham è un segnale per il Mondiale?
“Nello spogliatoio ho parlato alla squadra e a due giocatori: a Tammy e ad un altro che rimane fra me e loro. A Tammy ho chiesto di pensare e rispondermi quando ha una risposta perché l’atteggiamento di oggi non è stato quello di tante partite di questo periodo. Non parlo di efficacia, di un gol in più, ma di atteggiamento: oggi atteggiamento straordinario, ha preso palle basse e alte, non ha perso palla e quando l’ha persa ha fatto lo sforzo per recuperare la posizione. Ha fatto una partita fantastica al di là del gol. Mi deve spiegare perché oggi e perché non nelle altre partite”.

Lo Special One a RomaTv+

“Avversario difficile, sono stati bravi a vendere giocatori importanti e prenderne altrettanto bravi mantenendo il loro livello. Partita difficile, abbiamo giocato bene come squadra, con sicurezza. Il pareggio non mi piace, ma traduce bene lo sforzo delle due squadre, entrambe hanno cercato di vincere”.

I tifosi?
“È incredibile. Posso parlare per me, non per gli altri: dobbiamo dare il massimo per loro. Non esco contento, ma sicuramente con la voglia di dimenticare l’ultima sconfitta. Seppur con qualche limite mi è piaciuto l’atteggiamento dello squadra. Senza Dybala e Pellegrini, solo per dirne due, è una squadra in difficoltà ma lo sforzo di tutti mi è piaciuto. Sono veramente deluso dall’atteggiamento di un giocatore che ha tradito la squadra con poca professionalità”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

31 commenti

  1. gerlando ha detto:

    La squadra ha fatto vomitare ed il Sassuolo meritava di vincere.
    Zero tiri in porta in 96 minuti eccetto il gol di Abraham.

  2. Lucia ha detto:

    Si più attenzione da parte tua !!
    Invece di mettere kardsop!!!
    E incompetenteeee

    • andrea ha detto:

      questi non sanno fare 2 passaggi di fila incompetenti gioco zero segnano niente e prendono gol ogni azione dopo quasi 2 anni non si vede uno schema di gioco

  3. Lucia ha detto:

    Dovresti fare tu più attenzione incompetente a far giocare kardsop!!!!!
    Ma vaaaaaaiiii

  4. Fabbietto ha detto:

    Ma nn ti vergogni per niente dico io……..ma porca vacca……ma.ci prendi in giro cavolo…..sta città deve pretendere una squadra che giochi a.calcio….poi possiamo anche perdere ……vedo giocatori che nn sanno che fare con il pallone e questo nn può essere solo colpa del giocatori….dopo un anno e mezzo.Grazie per la Coppa ma ora dobbiamo pretendere altro….Cazzooo

  5. NICOLA ha detto:

    La verità è che dopo questa giornata saremo settimi in classifica.
    Squadra SENZA GIOCO e di molti scarsi giocatori.
    Gente come klasdrop,Cristante,celik,Mancini,Pellegrini, Ibanez,Belotti,eldor
    NON POSSONO GIOCARE IN UNA SQUADRA DA primi 4 posti.
    Mou se non vince una coppa a fine anno se ne può pure andare.

  6. Gianni ha detto:

    Se fosse stato per me carsdop non sarebbe entrato in campo oggi. Anzi con me non giocherebbe mai. Lo abbiamo prestato tre volte, tre volte e stato rimandato al mittente e con noi fa il titolare. Non si può vedere. Ora spero venga messo fuori rosa per sempre

  7. Frank ha detto:

    MOU, ma quale atteggiamento, se abbiamo giocatori tanto scarsi, che non potrebbero giocare in serie A non in grado di fare un passaggio di 2 metri con l’altro piede. Difesa che non serve al gioco di una squadra, incapace di cominciare il gioco, fermi immobili e sterili li dietro. Centrocampisti vecchi come Matic che non stava in piedi, attaccanti slegati e giovani che non riescono a fare un calcio lungo e decente tra calci d angolo e punizioni,

  8. Raffaellla ha detto:

    Stiamo proprio fuori di brutto!!!

  9. fgh ha detto:

    e quindi, per coerenza, quel giocatore non giocherà MAI PIU’ nella roma ed a gennaio verrà ceduto, anche gratis …
    si scopre subito se è vero oppure se sono le solite chiacchiere di un incapace
    mou VATTENE

  10. Mauro64 ha detto:

    Penso che il giocatore a cui si riferisce Mourinho sia Kasdrop che è da inizio stagione che sta creando problemi…. Comunque questa sera alcune colpe ce l’ha anche Mourinho perché gli unici pericoli del Sassuolo venivano da Laurentie e soprattutto dopo il vantaggio non ha fatto nulla per raddoppiarlo su quella fascia

  11. Barzani ha detto:

    Per me parla di belotti che ha perso più di un pallone.

  12. Mau ha detto:

    Karsdrop… già nel derby era stato ripreso dai suoi compagni parecchie volte nel primo tempo. Ma comunque erano già alcune partite che le cose non andavano con lui. L’atteggiamento poi di questa sera non lascia dubbi secondo me

  13. Simone ha detto:

    Sempre lo stesso problema. L’ ambiente. Noi tifosi siamo da una vita sempre più pippe dei giocatori della Roma. È un dato di fatto. Basta leggere i commenti. Non toccate Mourinho poveri Voi. Andate a tifare altre squadre. Siete Voi il male della Roma da sempre. È un miracolo che siamo riusciti a vincere la Conference. Quando leggo questi commenti mi fate piangere. Che tristezza che siete. E purtroppo sono la maggior parte dei tifosi della Roma. Sempre Forza Roma

  14. Tuljulien ha detto:

    Per me è L ultima di Karsdorp.

  15. Dan ha detto:

    1. Annamo a prende touchel e pure de corsa …

    2. Il malato immaginario non poteva andare in panca e giocare 10 minuti anziché farlo giocare 20 minuti col toro per convincere il Ct argentino ? … lo stipendio glielo paga la Roma non l’Argentina…

  16. Francio1974 ha detto:

    Ho visto la partita allo stadio, si riferisce certamente a Karlsdorp che in 10 minuti giocati non ha mai marcato Laurentie che era in campo da 80!!

  17. Fabrizio ha detto:

    Guardare la Roma e’ come guardare una partita di Subbuteo. Tutti fermi ad aspettare la palla.
    Se non hai i campioni nell’uno contro uno (e noi non ne abbiamo) devi creare movimento per liberare l’uomo al tiro.
    Qui non si vede niente di tutto cio’ ….

  18. ROMA74 ha detto:

    ALCUNI CAMBI SBAGLIATI, MA ORMAI NON È UNA NOVITÀ.
    EL SHAARAWY FUORI RUOLO, PIU AVANTI POTREBBE ESSERE PIU PERICOLOSO. IN PIU MOLTI D QUESTI CALCIATORI PENSANO D ESSERE FORTI CON UNA VITTORIA, MA LA REALTA È KE IL VALORE È MEDIOCRE.
    PENSANO SOLO A PROTESTARE CON L ARBITRO E A FARE PASSAGGI INDIETRO AL 90° QUANDO STIAMO PAREGGIANDO O PERDENDO!

  19. Marco65 ha detto:

    Ma karsdorp su Laurentee ce lo hai messo tu o no?
    Mossa e sostituzione incomprensibile che anche Oronzo Canà avrebbe evitato.

  20. guidone ha detto:

    Il calcio e’ gioco di squadra ma se il terzino destro non vuole marcare c’e’ poco da fare, fuori e basta. Mi dispiace assai perche’ la vittoria era in tasca. Due punto buttati al cesso, se fossi un compagno di Karsdorp sarei veramente inc…to

  21. Giuseppe ha detto:

    REDAZIONE DI ROMANEWS SONO GIUSEPPE DA FOGGIA, E DA UN ANNO CHE SCRIVO CHE KARDSOP E UN PICCOLO UOMO OLTRE CHE UN GIOCATORE SCADENTE , VORREI SOLO AVERE UN PO DI GRADITUDINE PER TUTTE LE SOFFERENZE!!!
    UN ABBRACCIO

  22. Giorgio ha detto:

    La squadra gioca male non c’è gioco non c’è niente dare addosso a un giocatore come sta facendo lui non serve a niente, se fai fuori Karsdorp e lo metti fuori rosa Celik è terrificante giocatore da serie B, probabilmente Mourinho ha fatto il tempo suo e non si è ancora reso conto di essere un allenatore sorpassato dai tempi di oggi

  23. Salvo ha detto:

    Non ho mai visto una squadra con giocatori scoordinati come questa.Passaggi sbagliati anche da vicino, cross fuori campo ,senza poi giudicare, Matic, Belotti, Kashdopp, fuori sempre ,ragazzini Bove Volpato acerbi, Mancini sempre falli , Ibanez che fa pure caz…te? Che vogliamo di più?Usciti Pellegrini, Dybala che sanno giocare a pallone sul serio! Mah! Altro anno perso e sempre souldout!? È troppo!

  24. Dean ha detto:

    Meno male…se ne va aff…… giocatore nullo e sopravvalutato…dai media e dai cancri del calcio, quali procuratori.

  25. A.S.R. ha detto:

    Un giocatore non cambia la partita, è l’insieme che non funziona. Se si comprano giocatori da metà classifica, è normale che non potremmo puntare ad un posto oltre all’Europa League. Quelli forti comprati sono infortunati. Dybala e Wijnaldum non bastano, ne servono altri 4.

  26. Fabio ha detto:

    Caro allenatore così intelligente e furbo, forse non sai che noi veniamo dalla città più antica del mondo e abbiamo cultura e storia a te lontane. Non puoi sempre tirar fuori argomenti e strategie come anche questa storia del traditore per non parlare di come NON fai giocare a calcio la nostra Roma, come non sai dare idea e riconoscibilità alla tua squadra che ti ricordo essere uno sport di squadra e che l’allenatore è chi da’ un’idea di gioco e di conseguenza di gol. Basta fare il furbo ed evitare di parlare di come fai giocare la mia Roma.

  27. Rics ha detto:

    Non so voi, ma io non je la faccio piu’ a vedere come gioca sta squadra, senza capo ne coda

  28. Giorgio ha detto:

    Ma poi scusate dire una cosa del genere in una città come Roma dove girano pure parecchie persone che non hanno tutti i sentimenti apposto, significa mettere a rischio anche l’incolumità del giocatore.
    Non c’era proprio bisogno che lui facesse questa reprimenda in pubblico, glielo diceva a quattro occhi e poi lo mandava a fare compagnia a Coric.
    Mourinho mi piace sempre di meno, prima se ne va meglio sarà

  29. Simone ha detto:

    Se non abbiamo vinto è solo per colpa:
    – delle decisioni arbitrali
    – del var
    – del campo sintetico
    – delle assenze
    – dei primavera
    – dei presunti traditori
    – del calciomercato
    Etc.. etc… Ogni domenica c’è qualcosa che ci impedisce di vincere.
    Sta sempre a piange. Ogni post partita mi fa vergognare. Accuse su accuse.
    Una volta a Roma c’era un signore elegante che diceva: “Piange il debole, il forte non piange mai”