romanews-roma-seriea-serieb-legapro-seried
Foto Romanews

“La Tuscia è una parte importante del Lazio in cui ogni paese ha i suoi dialetti, i suoi costumi e le sue usanze. Pensate cosa potrebbe rappresentare per tutti uno stadio da 20mila posti”. Intervenuto ai microfoni de L’Avvenire, Luciano Capponi, presidente del Monterosi Tuscia, sesta squadra professionista (neopromossa in C) della regione con Roma, Lazio, Frosinone, Latina e Viterbese, sogna in grande non solo per le infrastrutture, ma anche per la crescita calcistica della sua creatura: ” È un sogno? Sì che lo è, ma i sogni ci vengono regalati per essere realizzati. Allora perché non iniziare a sognare la Serie B e la Serie A? E a immaginare partite come Tuscia-Roma, Inter-Tuscia?”.

2 Commenti

Comments are closed.