CONFERENZA KLUIVERT MONCHI – Durante la conferenza stampa di presentazione di Justin Kluivert, interviene anche il direttore sportivo Monchi per rispondere alle domande dei cronisti sul mercato:

ROMANEWS.EU SEGUE L’EVENTO IN DIRETTA

Da Trigoria
Daniele Matera

LA CONFERENZA STAMPA:

“Siamo qui per presentare Justin che ritengo un acquisto importante per questa società, perché penso che abbiamo preso un giocatore forte per il presente e fortissimo per il futuro di immensa qualità e che diventerà importante per il futuro della Roma”.

Difficile prendere Kluivert?
“Non è stato facile, è stata una trattativa complicata perché un giocatore così con questa prospettiva è voluto da tutti. Dico sempre che quando c’è la volontà del giocatore è tutto più facile. La prima volta che abbiamo incontrato Justin è stato importante fargli capire il suo percorso alla Roma sarebbe stato l’ideale”.

Soddisfatto del ritiro?
“Tantissimo. La scelta di lavorare qui a Trigora è stata una bella scelta. L’atteggiamento dei calciatori è stato positivo e per me è stato un bel ritiro. Abbiamo fatto quello che il mister aveva nella sua testa”.

Offerta irrinunciabile per Alisson? Il piano B è OLsen?
“Non abbiamo chiuso niente, Alisson è a Liverpool e siamo in una trattativa molto avanza ma ancora non chiuso. Se tutto va bene penso che si chiuderà presto. Ho spiegato tante volte, il lavoro del ds non è solo un lavoro di comprare un giocatore, ma anche capire quello che è meglio per la società dal punto di vista economico. E’ arrivata un’offerta fuori mercato, molto importante, abbiamo valutato pro e contro e alla fine abbiamo fatto una scelta di parlare con il Liverpool per trovare l’accordo. Non è un messaggio di mancanza di ambizioni, noi abbiamo venduto solo Radja e Alisson e abbiamo preso 10 giocatori. Stiamo continuando a lavorare per diventare una squadra importante. La parola ambizione è fare le cose con la testa, senza la testa diventi sprovveduto. Io non voglio fare cose che mettano in difficoltà la società. Prendiamo per esempio il Milan, che è fuori dall’Europa League. Abbiamo squadre in Champions che hanno difficoltà a fare la rosa per decisioni dell’UEFA. Sono venuto qui per fare la squadra più forte possibile per tanti anni. Sono convinto al 100% che lo trovo. Ma prima di arrivare al 10° piano bisogna salire per tutti i piani. Lo scorso anno Rudiger, Salah, Paredes ma siamo arrivati in semifinale di Champions. E’ vero parlare di ambizioni, ma con la testa, senza fare cose che poi paga la società. Alisson è fortissimo, ma anche lui ha dovuto fare un percorso. Lo scorso anno era finito il mondo dopo la cessione di Szczesny, poi abbiamo visto chi era Alisson. C’è bisogno di tempo, ma i tifosi non hanno tempo. Olsen è una possibilità, ma non l’unica. Stiamo lavorando con tranquillità, è meglio trovare le condizioni più buone per la società che fare qualcosa sotto pressione. La pressione più difficile che devo sopportare è a mia”.

La cessione di Alisson aumenta l’attenzione dei tifosi per i prossimi acquisti. In qualche modo questo fermento le mette un po’ di pressione per le altre operazioni di mercato?
“Non credo che troverete un ds più vicino al pensiero di tifoso come me. Delle volte divento troppo tifoso, ma devo prendere delle decisioni per il bene della società. Il tifo magari oggi è arrabbiato, ma poi sappiamo che sono tutti contenti quando la Roma vince. Il mio lavoro è trovare questa strada per conseguire una squadra più forte possibile così i tifosi sono contenti. Mi metto nella loro testa e so che sono stanchi delle parole, ma Roma non si è costruita in un giorno. Datemi un po’ di tempo. La squadra sarà più forte? Ritorno a quello che ho detto, stiamo presentando Kluivert e 3 mesi fa era impossibile per molti di voi. Pastore mi è stato detto che costava troppo e che era impossibile, invece era qui vicino a me. Anche questo è giusto dire. Oggi qualcuno mi ha detto Malcom è follia? No, mi è stato detto se era una possibilità. Ho tanti messaggi di complimenti ma non solo per la vendita, anche se penso che dobbiamo farlo per la squadra che stiamo facendo. I miei colleghi lo riconoscono e questo è un bene per i tifosi. Rimangono qui giocatori che penso che quest’anno saranno più forti e ne arriveranno altri. Porteremo giocatori per rendere la rosa più competitiva possibile. Manca un mese e nella mia testa ci sono delle cose che mi fanno ben sperare”.

Quanto è stato importante la volontà del giocatore (Alisson) nella cessione? C’è stato un momento in cui ha pensato di non vederlo?
“Io posso solo dire parole di ringraziamento ad Alisson. Non ho mai sentito la pressione del ragazzo di voler andare via, se lui ha accettato evidentemente gli è piaciuto. Il comportamento di Alisson con me è stato da 10, se lui mi dice di non andare via e poi arrivano 200 milioni… Lui ha accettato, non ho mai sofferto la sua pressione. Il lavoro di un ds è capire il prima possibile quello che succede. Ci sono state voci di Real Madrid, Chelsea e Liverpool. Non mi piace che mi dicano adesso vai a giocare, io lo faccio perché penso che è una cosa buona per la società, a volte dico qualcosa che voi non capite e i tifosi non capiscono. Questo ho fatto. In questi 3-4 mesi ho capito che qualcosa succedeva, ma quando arrivano club forti economicamente uno deve cominciare a capire che qualcosa potrebbe succedere”.

Il mercato delal Roma sarebbe stato lo stesso anche senza la cessione di Alisson?
“La mia forma di lavorare è provare ad avere la rosa più velocemente possibile per l’allenatore. Conoscendo la forma di lavorare di Eusebio era un obiettivo avere la rosa subito. Sono un ds che lavora tanto con wyscout”.

La vedo un po’ più stanco?
“No, mai”.

N’Zonzi può essere un obiettivo? In questo momento la Roma è la seconda forza dopo la Juventus?
“Su N’Zonzi non posso dire niente. Tutti sanno che mi piace tanto ma non è un obiettivo reale per noi. Difficile perché sulla lavagna tutti siamo forti, ma poi bisogna competere. Lo scorso anno si parlava di una squadra che stava facendo un grandissimo mercato, ma dopo è mancato qualcosa. Non cambia niente dire essere la prima, la seconda o la terza, il mio compito è quello di fare una squadra forte. Abbiamo un allenatore tra i più forti del calcio italiano, uno spogliatoio con grandi ambizioni in testa e questo è importante. Quando tutti vanno nella stessa direzione è più facile arrivare all’obiettivo e la mia faccia è la stessa. E’ impossibile fare miracoli a 50 anni (ride, ndr)“.

“Capisco che la parola tempo è difficile da usare in questa sala di conferenza stampa perché arriva questo ds dalla Spagna e il tifoso che non vince dice “torna a Siviglia”. Non posso farci niente se la Roma non vince da tanto. Ho fatto questo da tempo ma so che non esiste, ma ho bisogno perché sono arrivato poco tempo fa. Sono tutti stanchi delle parole e si vuole vincere e io ci metto sempre la faccia. Sono convinto al 100% e se dopo 2/3 anni non vinco niente allora riprendo l’aereo. Io sono diventato ds per casualità, io prima di tutto sono tifoso”.

55 Commenti

  1. Non c’è bisogno di aggiungere nulla al discorso di Monchi, basta essere in buona fede e stamparsi le parole che seguono, e incorniciarle nella propria cameretta vicino ai pupazzetti (che l’età mentale di molti qua suggerisce questo):

    “Ho spiegato tante volte, il lavoro del ds non è solo un lavoro di comprare un giocatore, ma anche capire quello che è meglio per la società dal punto di vista economico. E’ arrivata un’offerta fuori mercato, molto importante, abbiamo valutato pro e contro e alla fine abbiamo fatto una scelta di parlare con il Liverpool per trovare l’accordo. Non è un messaggio di mancanza di ambizioni, noi abbiamo venduto solo Radja e Alisson e abbiamo preso 10 giocatori. Stiamo continuando a lavorare per diventare una squadra importante. La parola ambizione è fare le cos con la testa, senza la testa diventi sprovveduto. I non voglio fare cose che mettano in difficoltà la società. Prendiamo per esempio il Milan, che è fuori dall’Europa League. Abbiamo squadre in Champions che hanno difficoltà a fare la rosa per decisioni del UEFA. Sono venuto qui per fare la squadra più forte possibile per tanti anni. Sono convinto al 100% che lo trovo. Ma prima di arrivare al 10° piano bisogna salire per tutti i piani. Lo scorso anno Rudiger, Salah, Paredes ma siamo arrivati in semifinale di Champions. E’ vero parlare i ambizioni, ma con la testa, senza fare cose che poi paga la società. Alisson è fortissimo, ma anche lui ha dovuto fare un percorso. Lo scorso anno era finito il mondo dopo la cessione di Szczesny, poi abbiamo visto chi era Alisson. C’è bisogno di tempo, ma i tifosi no hanno tempo. Olsen è una possibilità, ma non l’unica. Stiamo lavorando con tranquillità, è meglio trovare le condizioni più buone per la società che fare qualcosa sotto pressione. La pressione più difficile che devo sopportare è a mia.”

    • Putroppo roma è questo. La società non è adatta ad una mentalità provinciale del tifoso medio, ma fortunatamente la memoria è corta e come ogni anno a gugno torneremo a chiedere di non vendere perchè la squadra è perfetta così e va solo ritoccata. Quando l’anno prima ad agosto tutti a piangere perchè è andato questo e quello. i fatti sono che il trend economico della roma è in linea con le squadre di prima fascia, si comprano giovani che più della metà delle volte diventano grandi giocatori e in questi 5 anni ti sei consolidato sempre tra il 2 e il 3 posto (miglior risultato di sempre sia per punti che per piazzamento).
      Non si è ancora capito che la juve non l’avvicini con il mercato. la juve devi aspettare che ceda naturalmente, perchè è una squadra che (anche grazie al tanto inutile stadio di proprietà che garantisce quasi il 90% di vittorie in casa) alla fine dell’anno supera quasi sempre i 90 punti. non c’è riuscito nemmeno il Napoli non perdendo quasi mai e vincendo a Torino.
      Con CR7 poi il campionato è semplicemente morto nella culla quindi 2-3-4 posto non fa alcuna differenza se non per il prestigio. Puntiamo a confermarci in Europa e provare a ritornare almeno ai quarti.
      poi il ciclo juve finirà e allora bisognerà essere pronti.
      Però fatemi dire qualcosa a che quelli che chiedono Di Maria e Hazard: mi spiegate in quale galassia, uno che gioca al chelsea o al psg accetterebbe di buon grado la serie A e una decurtazione di almeno il 50% dello stipendio? Posso capire se parlate di Chiesa o di malcolm o di un big a fine carriera tipo pedro (o lo stesso CR7 sia chiaro, parliamo del più forte del pianeta ma di anni ne fa 33) o iniesta. Ma sentire Mbappè… Quando non riesce a prenderlo il city… vabbè niente.

      • Ma infatti @Magnus… lasciami parafrasare un film: “la più consistente scoperta che ho fatto pochi giorni dopo aver compiuto (45) anni è che non posso più perdere tempo a fare cose che non mi va di fare”.
        Nel mio caso tra queste cose ho inserito il rispondere ai vari “Lo stadio è di Pallotta e non della Roma”, “La juve co’ Ronaldo e noi co’ Bianda”, e amenità varie.
        Ti consiglio di fare lo stesso, vedrai che ne gioverai 🙂

  2. Sarà…. ma una squadra che vende i giocatori forti per acquistare giovani di prospettiva non mi da l’idea che si stia rinforzando…
    Anche perché se emergono e diventano fenomeni arrivano le vere grandi squadre e ce li levano.

    Sempre forza Roma

  3. si vende si compra, l’importante è essere competitivi, il calcio è questo, formare una squadra forte anche in Europa, è difficile da digerire alcune cessioni, ma i conti alla fine devono quadrare e io credo che quadreranno in ogni senso. FORZA ROMA

  4. Venderli è facilissimo. Venderli e farci una barca di soldi è meno facile. Venderli, farci una barca di soldi e con quei soldi prenderne di più forti è difficile. Noi speriamo che Monchi riesca a fare tutte e tre le cose.

  5. Hai venduto Radja e l’hai rimpiazzato con Pastore (non un giovane di prospettiva), probabilmente perchè lì in mezzo si ricercava maggiore qualità e perchè un giocatore di 30 anni abbastanza spremuto si può anche pensare di venderlo. Hai venduto Alisson (relativamente giovane) e credo che lo rimpiazzeranno con un altro relativamente giovane, qui i soldi incassati hanno fatto la differenza, senza stare a valutare questioni tecniche. Tutti gli altri acquisti di prospettiva vanno ad arricchire semplicemente la rosa, se poi la prospettiva è quella di Under ben venga, e con i soldi incassati credo si possa acquistare ancora qualcosa di buono.

  6. Si come no, dopo quanti anni senza titoli andrai via? Ti sembra possibile che il sostituto di Alisson sia Olsen? Dopo aver speso un centinaio di milioni in ragazzini pensi di vincere qualcosa?

      • Szczesny, Allison, Skorupski, 3 ottimi portieri venduti, di cui 2 alle dirette avversarie di campionato e champions e non voglio parlare del ninja all’inter….boh io non ti capisco proprio, ma sei sicuro che sei della Roma?

      • e quali sarebbero i due portieri venduti alle dirette avversarie di campionato, tu che dici di essere della Roma? Non sapevo che il Liverpool giocasse in Italia. O forse è il Bologna che è salito al nostro livello. No perché, casomai ti fosse sfuggito, il cartellino di Szczesny era di proprietà dell’Arsenal e alla Roma era in prestito biennale.
        Com’è ti ha soprannominato Adem? C’ha proprio ragione

      • Ma quale Roma! E’ la New Empoli. Anche Kluivert, Coric, Under diventeranno fortissimi e in 2-3 anni, plusvalenze assicurate. le vittorie? Ma cosa gliene può fregare a Pallotta a lui interessano le plusvalenze e basta!

  7. Conferenza stampa impeccabile di Monchi, qualche ignorantello tifoso con al massimo la terza media, che fa il DS con i soldi degli altri dovrebbe ascoltarla più di qualche volta

  8. Boh io non vi capisco..forse non capirò nulla di calcio,ma la Roma anche senza Alisson si è rinforzata e completata ed in tutti i reparti,tolto il portiere(vedremo chi arriva)..ma al portiere ce devi arriva’..in difesa fra i centrali si è aggiunto Marcano al posto di Moreno..migliorati,fra i terzini Santon che peggio di Brunetto non può fare ed in più ti può giocare su entrambe le fasce..migliorati,a centrocampo abbiamo perso Nainggolan(in netto calo) ed abbiamo comprato il miglior centrocampista della scorsa serie A Cristante(le statistiche ve le guardate solo quando vi fa’ comodo per lanciare cacca??confrontatele con Radja della scorsa stagione),abbiamo riportato in Italia Pastore(panchinaro da 37 presenze col PSG)..su Coric non mi pronuncio perché è ancora presto!centrocampo?migliorati..in attacco siamo rimasti gli stessi con l’aggiunta di Kluivert(che potrà anche essere un punto interrogativo per l’eta,ma la qualità c’è)..migliorati!
    Da dove vi viene tutto questo pessimismo non so’!
    Se all’Inter ci fossero i radiolari come qua,già si sarebbe iniziato con abbiamo comprato un giocatore rotto società di mentecatti..ce l’hanno venduto perché è fracico..
    Ecco la vera differenza fra noi e loro..ecco perché qua vinciamo così poco anche a volte con rose molto competitive..
    FORZA ROMA

    • Non vinciamo piu’ perchè ci sono tifosi come te, semplice. Se avessimo vinto qualcosa ti potevo dare ragione ma i fatti parlano chiaro e dicono tutt’altro! Forza Roma

      • Non perché abbiamo un fatturato da ridere. Questa società sta cercando di incrementarlo è evidente per poter tenere i più forti in futuro. Adesso come puoi farlo se spese e fatturato devono bilanciarsi? Hai la soluzione? Vi rendete conto dove saremmo adesso con mercati in cui arriva adriano e borriello per 5 anni, squadra sempre più vecchia… vi rendete conto dove saremmo ora? E basta con questa storia delle coppe italia per prima cosa avevamo un fenomeno come totti giovane e seconda cosa la juve era fuori dai giochi con milan che ha sempre puntato più alla champions e l’inter che ogni due scudetti rubati ci lasciava la coppa italia per farci stare buoni poi in cambio regalavamo un paio di giocatori ogni anno

      • Non perchè il conto in banca di Zio Tom lievita??? eh eh eh alcuni tifosi vogliono fare i ragionieri e/o commercialisti e poi si scopre che vendono frutta secca. Forza Roma.

      • Un imprenditore cerca di investire non di perderci, ad oggi credo non abbia guadagnato proprio nulla, io leggo i bilanci e mi informo anche se non è mia competenza è assurdo e puerile pensare che lui ci stia guadagnando quando le plusvalenze si fanno per ottenere un pareggio tra ricavi e fatturato.

      • Forse ti sfugge che la frutta secca abbassa i livelli di colesterolo.
        Magari se avessi mangiato un po’ di frutta secca non ti si sarebbe occlusa l’arteria che porta sangue al cervello e un mezzo ragionamento sensato forse, dico forse, saresti riuscito anche a farlo…

      • Sicuro sicuro??non è che magari sono i tifosi come te invece??cosa pensi di poter fare criticando di continuo giocatori che arrivano e società??che te danno retta a te o agli amici tuoi delle radio??no caro mio sono i tifosi come te che non fanno lavorare tranquilli giocatori e società..che rompono prima per avere a tutti i costi Bruno Peres per poi bollarlo come pippa al primo passaggio sbagliato?al momento la società ogni anno migliora..in risultati e finanziariamente..e questo è un dato di fatto..nonostante ci siano radio e tifosi come te che gli mettono di continuo i bastoni fra le ruote!
        FORZA ROMA

    • Perché, pensi che un altro DS non avrebbe venduto Allison per 75M, portiere più pagato della storia del calcio? Ricordati che tifi Roma non PSG, e come ricorda giustamente Monchi, la colpa non è sua se la Roma non vince da 14 anni e la gente ha la pazienza esaurita! Gli è stata data in mano la squadra e si vede che lui ha un progetto in mente, dategli fiducia prima di insultarlo a prescindere, per quanto alcune cessioni siano dolorose

      • Sono quasi 18 il 17 giugno 2001 diventano 18 gli anni dall’ultimo scudetto. Il gol di Batigol diventa maggiorenne e noi ad accumulare ancora plusvalenze fino a che, quel gol, andrà in pensione per raggiunti limiti di età.

      • Forse i meriti sono di Sabatini acquistando Allison a 7 milioni.
        Rivenderlo è stato semplice, si aspettava “il miglior offerente” e così è stato…era capace pure Paperino!!
        Ti faccio i complimenti se riesci a vendere Defrel a 25 e Gonalons 15 altrimenti si parla di aria fritta.

  9. Cari tifosi…o presunti tali che scrivete su questo…sito…….mi fate ridere….o nn capite nulla di calcio…ed economia….o siete laziali…tutti bravi a giudicare..ora ed a salire sul carro poi…….vergogna di tifosi che siete….vi meritereste…..la Rometta…..di Anzalone e Ciarrapico…anzi forse è anche troppo……laziali!!!!

  10. e si monchi hai solo venduto radja e alisoon e hai preso 10 giocatori….coric bianda marcano santon tu li chiami giocatori? ma vaffa….forse qualcuno di loro in prospettiva futura…prepara le valigie va…torna a casa

  11. Deprimente vendere i migliori ma ormai abbiamo capito il modo di operare di questa Societa´. I 75 milioni per Alisson sono tanti ed il Liverpool ci ha fatto un favore di aumentare piu´del normale l´offerta visto la vendita fatta di salah per quaranta denari….La depressione piu´grande e´quella di scovare talenti per poi non tentar di vincere ma immediatamente venderli…..cosi a dama non ci si arriverá mai.e poi possibile che vendi rudiger paredes salah alisoon piu´gli introiti della passata stagione di Champions League e stai sempre perennemente sotto schiaffo di cani e porci???? e se dovessimo arrivare 5 6 o 7??? partireremo dalla serie D perche presumo li vendano tutti..

  12. Cioé Moncicci con 75 zucche se neanche ZONZI e´un obiettivo reale allora chiudiamo bottega…fami ride..e chi ci compri totti jr??? un altro coric o bianda???stai a pezzi..

  13. A me sembra anche giusto che i tifosi possano criticare i padroni della roma e come spendono i loro soldi.

    Ma la domanda che rivolgerei a questi tifosi infelici è : chi vorreste al posto degli americani ?

    Avete anche delle idee propositive oltre i consueti capricci ?

    Formulatele …. così tanto per capire ….

    • Meglio lasciar stare non si rendono conto. Leggo delle cose come monchi non capisci niente di calcio etc. Assurdo proprio non riescono a considerare anche il lato economico che implica certe scelte. Devono essere dei ragazzini dai se no sarebbe un po’ ridicolo

  14. ….se solo fosse scienza esatta…..!!!!!! danimarca gia’ in vacanza ,richiamata perche’ in yugoslavia scoppia la guerra,sembrava l armata brancaleone,ma loro,erano giovani e soprattutto si intendevano,erano ORGANIZZATI e suonarono la germania vincendo l europeo……aspettiamo,prima di parlare ,di giudicare di puntare il dito,vediamo che succede.Intanto la campagna acquisti dimostra che si punta sul credo dell allenatore,intanto si è risanato i conti e ,intanto,se fate caso ai nomi,non abbiamo assolutamente acquistato mezze maniche….KLUIVERT CRISTANTE MARCANO,non mi sembrano scarsi……per di piu’ Allison voleva un contratto da 5/6 MLN l anno……la juve ha ricostruito uno squadrone con la cessione di Zidane…..o avete corta memoria…??? e poi cmq vada IOAMOLAROMA…i giocatori passano,la mia AMATA resta

  15. Non è che non abbiamo vinto per chissà quali colpe: non ha vinto la Roma ma non hanno vinto nemmeno le altre, ha vinto solo la Juve.
    Oltretutto la Juve ha vinto pur vendendo più della Roma: l’anno che sono andati via Vidal, Pirlo e Tevez la davano per spacciata e invece…
    L’anno scorso, come ha detto Monchi, senza Ruediger, Salah, Sczesny, abbiamo fatto meglio dell’anno prima. Aggiungo una cosa: gli acquisti di Defrel, Schick e Karsdorp sono stati per motivi diversi, totalmente nulli; non può andare sempre così male coi nuovi. Quest’anno, avremo Schick e Karsdorp (e anche Pellegrini) rigenerati.
    I fatti dicono che siamo una squadra in crescita, che sta entrando nell’elite del calcio.
    Il bicchiere è mezzo pieno, anzi, più che a metà.

  16. Pieno di laziali. Che pena che fate, forse vi brucia che Monchi riesce a vendere un portiere bravo (1 anno di serie a) a 75milioni polverizzando i record e voi non riuscite a piazzare il sergente dei poveri idioti savic (che vale forse ma dico forse na 40ina). I romanisti del sito quelli veri, quelli che dicono Forza Roma, sanno che la strada è quella giusta e che la Roma dopo anni sta diventando una società seria ed europea.

  17. Forse se rileggi meglio il post riesci a capire meglio quello che ho scritto, non è così complicato, forse è un tuo limite?
    Comunque di seguito la spiegazione nel dettaglio:

    – Campionato – Szczesny,
    la Roma aveva la priorità per acquistare il portierone sapendo che se non lo avesse fatto sarebbe andato alla juve…così è stato!!
    – Champions – Liverpool

    Se non ci arrivi così ti faccio lo spelling

  18. Quanta gente frustrata e pjagnona, la stessa che ha contribuito a rovinare una città come Roma aspettando in pantofole in cameretta che qualcuno la cambiasse.
    Forza Roma
    Daje Monchi
    Pallotta Resisti!!!

  19. Certi tifosi fanno finta di essere della ROMA non capite che nessuno e incedibile. Noi non possiamo permetterci di tenere giocatori quando arrivano offerte da liverpool chelsea manchester city manchester united la ROMA non e ancora al top di questi club e non puo permettersi di comprare campioni se siete veramente tifosi dobbiamo accettare queste situazioni comunque forza roma

  20. Monchi: ” Se non vinco torno a casa ”
    Allora puoi già fare le valige e comprare il biglietto aereo……
    per la spagna…

  21. Vai Monchi!!! Sai come lavorare e continua a farlo in maniera tranquilla e professionale. Il vero Romanista DIRÀ SEMPRE FORZA ROMA…
    Molti si dimenticano i risultati(non risultati) fatti lo scorso anno. Oggi siamo una squadra che mette paura in Europa… 2 anni fa si mettevano a ridere alle urne

Comments are closed.