Foto Tedeschi

MILAN ROMA INTERVISTE MOURINHO – Tutte le dichiarazioni del tecnico giallorosso, Josè Mourinho, in occasione di Milan-Roma, match valido per la 20esima giornata di Serie A.

Mourinho a DAZN

Qualche errore di troppo a livello tecnico, è qui che non le sono piaciuti i suoi?
“SI sempre nella partita fino al momento che Karsdorp va nello spogliatoio. Una partita bassa a livello tecnico, abbiamo sbagliato le basi del calcio se tu vedi il secondo gol o l’ultimo rigore sono due esempi di tanti situazioni dove perdiamo palla su passaggi facili. Bassa qualità però siamo stati sempre in partita. Problemi tecnici devo parlare anche dell’arbitro e del Var. Ancora non mi è arrivata immagine o clip dove si vede che è rigore con Tammy che allarga il braccio ma non c’è contatto duro e netto. Aureliano era a casa ma voleva stare qui. Dopo ho parlato con Daniele per una clip per il rigore perchè i miei analisti no la trovano. L’ultimo rigore paragonato a quello di Zaniolo e Ibanez o ne dai 3 o nessuno e lui lo ha dato 1 a una squadra sotto di 3-1 che perde un calciatore contro la Juventus. Vogliamo uniformità di giudizio. Noi livello tecnico basso ma purtroppo a livello arbitrale siamo sempre noi quelli sfortunati”.

Barzagli “Il rigore se fossi dalla parte della Roma dico che non ha cambiato direzione”
“Quando tu sei stato dentro una vita e tu dici che se sono da una parte dico che è rigore e da un’altra parte no è propio li che il Var deve stare zitto. Quando vuole fare il fenomeno chiami Daniele (Chiffi) che va al monitor contro il Milan a San Siro e noi siamo piccoli. Non è una situazione chiara e se uno come Barzagli dice si no no si il Var deve lasciare andare. Ho capito tutto presto ma non voglio nascondere che dal punto di vista tecnico noi abbiamo giocato una partita bassa”

Cosa vi manca per arrivare là?
“Noi siamo dove la nostra qualità più gli episodi arbitrali siamo dove dobbiamo. Siamo una squadra di media qualità e siamo lì. Se guardi il secondo gol e l’ultimo rigore vedi i contrasti con l’avversario. Se vedi la partita ci sono tanti errori facili come quello di Zaniolo. Abbiamo sbagliato tanto dal punto di vista tecnico. Non ho visto problemi tattici ma solo di mancanza di qualità tecnica e di livello di gioco. Non mi piace farlo ma non capisco il lavoro di Chiffi e di Aureliano ufficio (Var)”.

Tra pochi giorni ce n’è un’altra
“Ora dico che ho 0 punti. Ma già dal pullman penso alla prossima che sarà dura. Noi abbiamo difficoltà e proveremo a migliorare già dal mercato. Vediamo se è possibile finire qualcosa prima del match contro la Juventus anche se non possono allenarsi con noi. Dentro a queste difficoltà vediamo cosa succede”

Mourinho in conferenza stampa

Che partita è stata?
“Non mi è piaciuta la mia squadra e l’arbitro. Siamo stati sempre nella partita anche con l’1-0 e di più sul 2-0, ma con un livello tecnico basso; abbiamo perso palle su situazioni di grande facilità. C’è stata una mancanza di qualità tecnica che non ci ha permesso di costruire di più. Il carattere c’è sempre, ma il livello tecnico è stato veramente basso”.

Cosa ne pensa dell’arbitraggio?
“Arbitro e VAR sono difficili da capire, da accettare. Sono alla Roma da 6/7 mesi e mi sto abituando, ma è una cosa a cui non ci si deve abituare. Non ho visto una immagine in cui è davvero rigore quello di Abraham. Non si sa se tocca o meno la palla. Il signore arbitro del Var non può chiamare l’arbitro in una situazione di dubbio tremendo. Ho chiesto al direttore di gara di mandarmi l’immagine a Trigoria perché noi non ne riusciamo a vedere nessuna. Poi il secondo rigore, se tu valuti gli altri episodi come quello su Zaniolo, dove sta la differenza? Gli arbitri mi devono qualche spiegazione, visuale. Devo capire un po’ le sue decisioni. Se mi mandano le immagini sarò il primo a chiedere scusa”.

Che ne pensa dell’accoglienza di San Siro?
“Quando vedo come ha reagito San Siro mi fa un piacere molto grande. Ho avuto tre anni fa la proprietà del Milan che mi voleva a Milano e dopo tre giorni ho deciso di no, mi fa un piacere tremendo aver preso quella decisione. Sono un professionista, ma esiste spazio per avere delle passioni e l’antagonismo a delle passioni. Sono appassionato della Roma, darò tutto alla Roma. Ma tornando indietro, dopo quello che è successo oggi sono doppiamente contento di quello che ho risposto. Loro sono venuti ma ho detto ‘torna a casa, io non vado’.

Mourinho a Sky Sport

“Qualche anno fa i dirigenti del Milan mi volevano a Milano come nuovo allenatore. Mi fa un tremendo piacere non avere accettato l’offerta visto come ha reagito il pubblico”. 

13 Commenti

  1. L’ho già detto e lo ripeto : benvenuto a Roma, mister!
    P.s. a Milano i Torino è facile parlare di prostituzione intellettuale. Che ne direbbe di farlo ora?
    Forza Roma SEMPRE

    • Ma guarda, caro Tanjian, che tutti questi episodi, contro di noi è, prostituzione intellettuale, perchè nessun giornalista ROMANO ne parla… Mou è molto intelligente nel non ricaderci, non è una questione di coraggio, lo sappiamo…. Ma non abbiamo il centrocampo, Cristante e Veretout, sono scoppiati… Servono tre mediani, due mediani box to box e uno davanti alla difesa.

  2. Partita giocata male, qualche giocatore tipo Ibanez che meglio averlo come avversario, ma palese l’atteggiamento dell’arbitro nellindirizzare fin dalla partenza la gara in favore del Milan vedi punizione assegnata per fallo inesistente di Miki. Per un rigore a favore a San siro ci devono uccidere

  3. Solita prova deludente,approccio alla partita sbagliato,giocatori scarsi.
    Neanche col Milan senza difesa titolare hai preso dei punti.
    Chiuso definitivamente il discorso Champions.

    • Ha ragione Nicola! Se per te va tutto bene…sei la Roma, devi vincere a Milano, per di più con una squadra decimata! Il vero tifoso della Roma è fortemente deluso ed arrabbiato, amareggiato da continui risultati deludenti e dalle prestazioni scarsissime di quello che è il terzo monte ingaggi della serie A

  4. bla bla bla…. sono 6 mesi che è così che ci trattano così e ancora andiamo a giocare con i titolari… dobbiamo giocare con la primavera contro queste squadre tanto perdere per perdere almeno dai un segnale che è quello che ti sei rotto i co….

  5. Una squadra senza personalità è evidente ma dare un rigore del genere vuol dire che questi arbitri decidono le partite !
    Poi il mister è peggio di fonseca ho gli dai 11 campioni oppure è solo un pulcinella

    • dobbiamo smetterla di pensare che i nostri siano sempre i migliori. Troppi errori banali e gente come ibanez che non può giocare in serie A a certi livelli. Servono i grandi giocatori. Gli arbitri si sa…fanno il ritiro a Milanello e Continassa. Questo da sempre.

  6. Troppi regali sia nostri che dell’arbitraggio,così non si va da nessuna parte,speriamo che con qualche acquisto e un po’ di fortuna,il vento giri a ns.favore,sempre forza roma

  7. La Roma ha perso male, vero, ma fino all’espulsione aveva tenuto botta nonostante il rigore e il secondo gol in rapida successione per due cappelle/atti di Dio.

    Io credo che Mourinho stia creando un ambiente positivo dentro e fuori dallo spogliatoio. Grazie al suo passato e alla sua abilità di comunicatore è l’unico che può reggere la pressione della piazza romana.

    L’accanimento contro la classe arbitrale (seppur fondato) serve a spostare la pressione verso l’esterno e dare respiro alla squadra.

    Se resta e da seguito al progetto di crescita organica (alla Gasperini per capirci) ci leviamo degli sfizi prima o poi.

    Forza Roma e avanti così

    Tutto il resto è rumore di fondo

  8. beati voii che ancora credete al magomaghello siamooo decimi e vaa tutto bene le coolpe soono di altrri non fa altro che coolpevolizzare la rosa con l empoli dietro l angolo

Comments are closed.