1 Novembre 2009

Mingardi: ´Spalletti soffre ancora per la Roma´

 
L’intervista rilasciata dal cantautore Andrea Mingardi a Il Romanista:”Quando ci ricapiterà di rigocare con una Roma così? Ci ritroveremo davanti una squadra ferita alla ricerca della condizione psico-fisica migliore, senza due fuoriclasse come De Rossi e Totti. Sulla carta sembra una sfida per la salvezza, in realtà è una partita difficile che alla Roma serve per il riscatto. E’ da tripla”.Mingardi, prima di Roma-Bologna ha incontrato Spalletti, come lo ha trovato?”Molto sereno e senza quell’ansia di cercare una squadra. Spalletti potrà scegliersi comodamente il futuro. Ci conosciamo da tanti anni per aver fatto numerose partite di beneficenza insieme e posso testimoniare che, mercoledì sera al Dallara, era incollato alla radiolina a seguire la Roma, e lo vedevo rattristarsi mentre arrivavano i gol dell’Udinese. E’ ancora legato alla squadra e ai suoi tifosi”.Veniamo invece alla partita di oggi.”Sarà difficile, fondamentale per entrambe le squadre. La Roma erano anni che non la vedevo così poco organizzata in difesa. Credo che le motivazioni facciano la differenza. La grinta di giocatori che cercano un riscatto, come Vucinic, Mexes o Perrotta, sarà decisiva”.Del Bologna cosa dobbiamo temere?”Noi giochiamo meglio quando non dobbiamo fare la partita per poi ripartire di rimessa. Abbiamo un buon portiere, Viviano, due difensori come Portanova e Britos che danno sicurezza al reparto e poi se sono in forma Di Vaio e Adailton possono far male. Ma tutto dipenderà dalla Roma”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.