Milano trema, arrivano i rinforzi

04/03/2010 - 0:00

Il Romanista – Meglio dirlo sottovoce, perché mancano ancora quasi tre giorni alla partita col Milan, ma da Trigoria nelle ultime ore è arrivata qualche buona notizia. Recuperati Julio Sergio, che sarà titolare, e Toni, che probabilmente comincerà dalla panchina, se anche Pizarro, che ieri è tornato col gruppo e oggi proverà a forzare i ritmi, sarà abile e arruolato, sabato sera Ranieri avrà a disposizione la rosa al completo. Unica eccezione, ma questo purtroppo si sapeva già da un po’, Francesco Totti. Il capitano, che sta proseguendo il percorso di recupero stabilito con lo staff medico, ieri ha effettuato 20 minuti di corsa blanda in campo ed è stato come al solito al centro di molte voci riguardo alle sue condizioni. In particolare durante la mattinata si era diffusa la notizia che Francesco si sta sottoponendo alla Tecarterapia. Una particolare terapia fisioterapica che serve a ridistribuire determinate cariche di flussi di sostanze all’interno del muscolo tramite il calore prodotto. La Tecar riduce il dolore ma non è un semplice palliativo perché agisce anche sulle componenti infiammatorie oltre a stimolare e a rigenerare i tessuti e serve a ridurre i tempi di recupero da un infortunio. Nessun problema, se non fosse che ieri sera il professor Mariani, che ha operato Francesco al ginocchio destro e che insieme allo staff medico giallorosso ne sta seguendo passo passo il recupero, ha smentito l’uso della Tecar direttamente sul sito internet del capitano. Questo il testo del comunicato: «Il professor Mariani smentisce categoricamente le notizie pubblicate su diversi siti internet relative all’uso di particolari apparecchiature fisioterapiche nel programma di recupero di Francesco Totti e ribadisce che il protocollo riabilitativo viene concordato periodicamente con lo staff sanitario della società e del giocatore, dopo attenta valutazione delle esigenze e dello stato fisico di quest’ultimo».

Scrivi il primo commento

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*