MAURIZIO COSTANZO ROMA – Maurizio Costanzo, celebre giornalista e grande tifoso della Roma, ha parlato della sua passione giallorossa ai microfoni del programma di Rai Radio1 ‘Un Giorno da Pecora’, condotto da Giorgio Lauro e Geppi Cucciari. Queste le sue parole: “Ho sofferto più per la Roma che per amore. Ma la Roma è una fede”.

La As Roma la sta facendo ancora soffrire molto?

“Porca Miseria, si”.

Perché non le piace mister Claudio Ranieri?

“Non è quello il problema. Non mi piace che abbiano venduto dei calciatori bravi che avevamo, tipo Nainggolan. E non mi era piaciuto che Spalletti non facesse giocare Totti: si è visto poi che bella fine ha fatto Spalletti, come va bene con l’Inter…”

James Pallotta le piace?

“Non lo conosco”.

Lei diresse anche il quotidiano ‘Il Romanista’…

“Si, per un paio di anni. Che mal di fegato che avevo quando lo dirigevo…”

Guarda tutte le partite dei giallorossi?

“No, le guardo poco, perché mi incazzo. Guardo sempre i risultati”.

Chi vorrebbe come allenatore della Roma?

“Conte”.

Ma non viene… Le piacerebbe Totti sulla panchina della Roma?

“Non credo che lui ne abbia voglia, mi pare che abbia trovato un suo ruolo da dirigente”.

7 Commenti

  1. Ma questo individuo è in grado di pensare prima di aprire la bocca?
    Totti era ormai impresentabile e Spalletti, seppur attraverso un calcio non brillante, sta portando l’Inter in Champions League per la seconda stagione consecutiva, dopo che i nerazzurri avevano fallito l’obiettivo nei precedenti 7 anni! 😀

    • Di impresentabili ci siete solo te e il tuo amico pelato. L’Inter ha un monte ingaggi di gran lunga superiore a quello del Napoli eppure sta sotto. Pensa quant’è forte l’allenatore.

      • Sei serio? 😀
        Il Milan ha nettamente il secondo monte ingaggi, la Roma il quarto, il Napoli il quinto, l’Atalanta il quattordicesimo; dunque, secondo tale logica, questa dovrebbe essere la classifica.
        Tutto ciò, poi, non si capisce bene cosa c’entri con il fatto che a 41 anni Totti non fosse più in grado di giocare nella Serie A italiana.
        Perché tanto sappiamo che il problema era unicamente “Aò, er pelato nun fa giocà er capitano”.
        Solo a Roma possono succedere ste cose…

  2. Se era tanto tifoso poteva fare mooolto di piu’ per la Roma se non altro denunciando i furti che ci hanno fatto tutti.
    Ecco un altro buffone prezzolato.

  3. Noto che l’invito fatto al signor Costanzo dovrebbe essere esteso anche ad altri…
    Giusto, negli anni passati l’Inter aveva il monte ingaggi del Chievo…
    Davvero spettacolare veder Totti non riuscir a muoversi nel giro di un metro quadrato…
    Un tifoso della Roma ed estimatore di Totti non dovrebbe desiderar di vedere il giocatore più forte della storia della propria squadra arrancare per il campo, ma tant’è…

  4. Chi lo conosce bene dice che, in realtà, non è mai stato un appassionato di calcio, sta storia del grande tifoso è uscita negli ultimi anni…

Comments are closed.