Matic: “L’approccio alle partite? Quando entro in campo gli avversari li immagino come nemici”

Giacomo Emanuele Di Giulio
25/04/2023 - 16:39

Il centrocampista serbo racconta il suo modo di preparare le partite nella sua lunga carriera

Getty Images
Matic: “L’approccio alle partite? Quando entro in campo gli avversari li immagino come nemici”

MATIC ROMA UEFA – Uno dei pilastri del centrocampo di Josè Mourinho è sicuramente Nemanja Matic. Il centrocampista serbo è arrivato a Roma nella scorsa estate e partita dopo partita si è preso le chiavi della mediana. L’ex Manchester United ha rilasciato un’intervista a UEFA TV dove ha parlato del suo approccio alle sfide.

Le parole di Matic

Come ti approcci alle partite?
“Io sono focalizzato solo sulla partita, così come la squadra, e studiamo gli avversari. Alle persone piace dire che un giocatore è bravo solo per l’ultima partita fatta, io dico che un giocatore è bravo per la prossima partita”.

Come è cambiato il tuo modo di arrivare alle partite?
“Quando ero molto giovane, non dovevo motivarmi molti prima di giocare una partita. Non appena entravo in campo e vedevo i miei avversari, immediatamente immagino che loro fossero i miei nemici (ride, ndr). Poi li guardavo negli occhi e mi dicevo che ero pronto per mostrare loro ciò che ero”.

Come ti senti adesso prima di un match?
“Mi rilasso, giusto poco prima dell’inizio sento che inizia a salire un po’ di tensione ma, non appena inizia la partita e io tocco il mio primo pallone la tensione sparisce. Sono concentrato solo sul campo, sui miei compagni e i miei avversari”

Qual è il momento che conta di più?
“Ogni momento conta. Il riposino, l’allenamento, lo studio degli avversari, l’analisi tattica”.

Il rapporto con Mourinho…
“Ciò che contraddistingue Mourinho dagli altri allenatori è la sua fame di vittorie e trofei. È per lui che sono tornato al Chelsea. Abbiamo avuto un ottimo rapporto fin dall’inizio. Siamo entrati in sintonia perché gli piaceva la mia dedizione e il mio carattere, ma lui pretende sempre di più, vuole che si continui a crescere. È stato un onore che mi abbia voluto nella sue squadre.”

Vedi tutti i commenti (1)

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

    Tutti i commenti

Seguici in diretta su Twitch!

Leggi anche...