“Non siamo stati fortunati nel sorteggio è vero, ma questo vuol dire anche che nella seconda parte di stagione il calendario sarà più semplice. Se pensiamo che dietro a questo ci sia una congiura facciamo il gioco degli altri: perchè noi dobbiamo avere paura delle altre squadre e non le altre della Roma?».  Secondo Ghini, la Roma dovrebbe essere più forte della sfortuna. “Ho fiducia in Spalletti, Totti è il mio capitano e non dobbiamo pensare a lamentarci. Tra l’altro anche la società dovrebbe fare qualcosa: io ho visto andar via un grande giocatore, ne è arrivato uno al suo posto e qualche altro elemento, faremo quello che possiamo fare”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here