Giuseppe Marotta ammette: “Cassano ha qualcosa da dimostrare”. A poche ore dal match di Marassi, valido per l`andata dei quarti di finale della Coppa Italia, l’amministratore delegato della Sampdoria ha parlato delle sue sensazioni relative allo “scontro” fra il talento di Bari Vecchia e la sua ex squadra. “Cassano ci tiene molto, ci tiene davvero tanto e cercherà di fare bene – ha detto Marotta a Forza Roma online -. Vuole dimostrare di non essere finito e magari lasciare qualche rimpianto a qualcuno”.
“La Roma sara` senza Totti. “Si, ma vuol dire poco. Con il doppio confronto la Roma ha già dimostrato con il Torino di poter capovolgere il risultato all’Olimpico. Sarebbe stato meglio se Totti fosse mancato al ritorno, ed invece sono convinto che ci sarà”. Sulla presunta sudditanza psicologica degli arbitri nei confronti dell`Inter, Marotta conclude: “Questa esiste in generale nella vita – riflette il dirigente blucerchiato -. Io dico che gli arbitri sono molto giovani e quindi sono spesso in difficolta` nel giudicare. Comunque l’Inter e` piu` forte nettamente degli altri, non vince certo perche` esiste la sudditanza. Mercato? Mirante resta a Genova. Però Curci è un portiere che a noi piace molto e continueremo a seguirlo”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here