SENTI-CHI-PARLA-3.jpg-radio

SENTI CHI PARLA ALLE RADIO – La rubrica di Romanews.eu “Senti chi parla… alle radio” è lo spazio quotidiano in cui potete leggere i commenti sul mondo Roma di speaker e opinionisti protagonisti dell’etere romano raccolti dalla nostra Redazione.

Roberto Maida a Radio Radio Sport e News: “Credo che Mourinho come in tante occasioni stia facendo valere la propria influenza per convincere Xhaka a vestire la maglia giallorossa. Sta lui orientando il mercato della Roma. Spero che però questo non faccia distogliere l’obiettivo dalle zone primarie da coprire.”

Stefano Carina a Radio Radio Sport e News: “Questa sera dovrebbe uscire la trimestrale della Roma e avremo qualche dato in più per capire la situazione economica della Roma”.

Toni Damascelli a Radio Radio Sport e News: “La priorità della Roma è il portiere e il centravanti. Non credo che Mourinho riparta da Dzeko. Dopo questo si può pensare alle altre zone del campo. Con 2-3 elementi potrebbe tornare ad essere una squadra competitiva. Molto dipenderà anche da Zaniolo.”

Luigi Ferrajolo a Radio Radio Sport e News: “Non do importanza ai nomi che escono ma alle loro caratteristiche e i ruoli. Mourinho ha capito secondo me quello che serve alla Roma. Il portiere serve di affidabilità, Boateng è molto difficile ma il profilo è quello giusto da dominatore della difesa. A centrocampo uno cattivo come Xhaka sarebbe perfetto.”

Antonio Felici a Centro Suono Sport: “Xhaka è un profilo che a me piace, al centrocampo della Roma manca un giocatore di presenza fisica e personalità. Lui ha queste caratteristiche, oltre che una carriera non banale. Non è uno dei primi 5 centrocampisti al mondo, ma alla Roma un elemento del genere manca da tanto. Nella squadra di Fonseca sarebbe stato indispensabile. La Roma ha bisogno di avere 18 giocatori di livello: Belotti come riserva va bene, ma se cedi Dzeko servirebbe un altro attaccante di livello internazionale”

Francesco Balzani a Centro Suono Sport: “ Su Xhaka dobbiamo fidarci di Mourinho. Il centrocampista dell’Arsenal è molto simile a quello che è stato Tiago Motta nell’Inter del triplete. Il tecnico deve scegliere i giocatori per la sua squadra”.

Ugo Trani a Centro Suono Sport: “Anche a me risulta possibile l’arrivo di Xhaka. Nel caso in cui possa raggiungere Trigoria, penso che andrebbe via uno tra Diawara e Villar. Anche Cristante è a rischio ma finché non va via lo ritengo un giocatore che Mourinho potrebbe trovare utile.”

Marione a Centro Suono Sport: “La fine ingloriosa della Lazio è straordinaria. Inzaghi se n’è andato peggio di Capello, che almeno aveva vinto uno scudetto prima di scappare. Povero Lotito… Attenzione che ci sono cose strane sulla Roma. Ci sono cose folli che non voglio dire…se fosse vero, è una cosa talmente enorme. Guardate che non sto scherzando. Se mai fosse vero quello che abbiamo sentito dire, c’è una strage di suicidi nella Lazio, ma anche tra i pallottiani. Se è vero, cambia la storia della Roma. Sono cose che ci dicono, grosse, pesanti, non solo di acquisti…ma roba grossa sul serio, non Xhaka”.

Augusto Ciardi a Tele Radio Stereo: “Fonti torinesi parlano oggi di questa chiamata tra Ronaldo e Mourinho. Ma non mi sembra una notizia, è normale che tra grandi personaggi ci si senta a prescindere da dove siano o da da dove vogliano andare…Sembrerebbe che Ronaldo e la Juve stiano per divorziare, tanto che si parla di un ritorno allo United. Per me Ronaldo alla Roma è una cosa che non sta al mondo, ma oggi il “non sta al mondo” o il “non succederà mai” mi sentirei di dirlo ma un po’ a bassa voce”.

Roberto Pruzzo a Radio Radio Mattina: “Xhaka mi piace, è un bel centrocampista, un 10 un po’ diverso. E poi c’ha una bella tigna, un bel caratterino che ci vuole”.

Xavier Jacobelli a Radio Radio Mattina: “Xhaka è un buon centrocampista, sarebbe un ottimo acquisto per la Roma. Se davvero è stato indicato da Mourinho, il portoghese ha le idee molto chiare”.

Jacopo Palizzi a Tele Radio Stereo: “Xakha è un giocatore che pesa, che ti fa la differenza in mezzo al campo. Non dico che sia un calciatore che ti cambia la squadra, ma è un calciatore di grande livello. Lui sarebbe un po’ quello che era Tiago Motta nell’Inter di Mourinho. Koopmeiners? E’ un giocatore che ha tutto. Ha una grande intensità, e poi ha due ottimi piedi. E’ uno che fa tutto, che se vuole mette dentro ritmo, ha il cambio di passo, batte le punizioni. E’ uno forte. Lui, Xhaka o Sabnitzer sono tutti giocatori che come cadi, cadi bene”.

Paolo Cosenza a Centro Suono Sport: “Xhaka è un giocatore che servirebbe tantissimo nel centrocampo di Mourinho. I campionati si vincono anche con i giocatori così. Per me è un calciatore forte, ha grinta, ha tutto… Servirebbe tantissimo”.

Print Friendly, PDF & Email
Pubblicità

26 Commenti

  1. Ora devo sentire anche da Marione la parola Pallottiani? Pensavo che fosse in uso solo da un paio di storditi che ancora lo nominano nei post ma non è così. Qualcuno ha capito che i seguaci di Pallotta, o Pallotta Boys e roba simile, oltre ad essere un entità mai esistita nella realtà, ora è pure anacronistico dirlo dato che il soggetto in questione ha venduto la società già da un pò? Uno dei grandi misteri del tifo romano, ci metto un bel mah…..

    • Sono daccordo con te, fra l’altro pare che l’abbia venduta a qualcuno che ce l’ha veramente a cuore e che sta cercando di fare qualcosa di importante, non al primo che gli è capitato per fare cassa.

  2. buongiorno e forza Roma!
    di solito evito di commentare questa fase di sole voci, ma dato che vengo chiamato in causa (leggo sempre), e che un fatto è successo, allora oggi scrivo.
    tutti si sono messi a rincorrere la Roma sull’allenatore. la rube addirittura fa un dietrofront clamoroso su Pirlo e torna ad Allegri, a 9 l’anno. il mio atteggiamento su Mourinho è anche la miglior risposta a criptico e cricca sua bella: loro che lo chiedevano, ora che c’è, lo chiamano già specialinho. operazione mirabile la loro: chiediamo Mourinho, tanto nun verrà mai, e quindi abbiamo di fronte un anno ti “ve l’avevamo detto”. j’ha detto male… io che preferivo Sarri, ho detto da subito che va benissimo e che non va scalfito l’entusiasmo contagioso che a Roma può essere un fattore. la differenza fra amare la Roma e fa l’infiltrato de professione.
    parentesi mercato: i nomi che (come sempre: pare) stia trattando la Roma sono tutti giocatori di grande grinta, se son veri, vanno benissimo. stendiamo un velo sull’ipotesi Ronaldo

  3. Sinisa prossimo allenatore della Lanzie.
    Xhaka è un ottimo centrocampista, gioca davanti alla difesa, all’occorrenza anche difensore aggiunto, alla DDR.

  4. Si moltiplicano le voci sullo scoppio di un’atomica sulla Roma. Strani rialzi in borsa, Mourinho che si convince in quattro e quattr’otto a venire, fonti diverse delle radio che vociferano (non che siano affidabili, ma la cosa si fa insistente).
    Inizio quasi a credere che possa accadere qualcosa davvero.
    Daje!

  5. NO ! le punizioni NO ! Quello che le tira ce l’abbiamo già, lui e solo lui. L’intoccabile, il faro, il trascinatore.
    Mah !

    • Anch’io non aspiro a vedere Pellegrini titolare nella Roma che verrà (quel posto, tra l’altro, è di Zaniolo), ma questo filone di odio e di acido nei suoi confronti, fatico a capirlo soprattutto nell’anno in cui è stato uno dei più positivi, segnando e facendo segnare.
      L’unica vera colpa che ha questo ragazzo, figlio di Roma e romanista, è di non essere lontanamente paragonabile a Totti o a De Rossi, ma da qui all’insulto ce ne passa.
      Quello che voglio dire è che dovremmo quantomeno criticarne ed insultarne altri 15 della rosa, prima di lui.

    • Infatti…
      Anch’io non aspiro a vedere Pellegrini titolare della Roma che verrà (quel posto, tra l’altro, è di Zaniolo), ma questo filone di odio e di acido nei suoi confronti fatico a capirlo, soprattutto nell’anno in cui è stato uno dei più positivi segnando e facendo segnare.
      L’unica vera colpa che ha questo ragazzo è di non essere lontanamente paragonabile a Totti o a De Rossi, ma da qui all’insulto ce ne passa.

  6. Meglio Sabitzer di Xhaka, l’austriaco è un giocatore universale. La formazione: Rulli,Spinazzola, Hakimi, Mancini, Romero, Sabitzer, Koopmeniers, Veretout, Mikithayan, Dzeko, Moreno.

  7. Le voci di Borsa che si rincorrono nella Roma sono di un ingresso di un nuovo socio donna californiana vicino alla famiglia Friedkin che è ha un patrimonio di molto superiore a loro ed è considerata tra le prime 5 donne più ricche del mondo e stiamo parlando di un imprenditore non di una ereditiera viziata.

  8. Alice Walton è una tycoon, imprenditrice è riduttivo. È la seconda donna più ricca del pianeta è solo con il suo ingresso nella AS ROMA si spiega il +72% nell’ultimo mese.
    A Milano l’alta finanza si sta seriamente preoccupando…
    Sto godendo immensamente!!!

  9. Nessun odio nè acidità. Solo numeri, statistiche e e giudizi frutto di monitoraggio, o score, delle sue prestazioni. “segnato” e “fatto segnare” ? Mbeh, poco assai. Molto più evidenti le prestazioni insignificanti e a volte irritanti. Il campionato italiano non è un torneo “per città”, come i Mondiali o gli Europei, tutti italiani, inglesi, francesi etc. Basta co’ ‘sta storia del “figlio di Roma e romanista”.

  10. Toni damascelli ha detto quali sono gli obbiettivi primari della Roma. Speriamo che il mister lo ascolti 🤣🤣🤣🤣

  11. Musso karsdorp Mancini boateng spinazzola xhaka koopmeiners veretout zaniolo icardi miki; 4 acquisti sulla rosa titolare 20 + 20 + 20 + 35 = 95 mln sulla rosa titolare.. più lo stipendio di boateng.. già con questi 4 acquisti e la permanenza di dzeko.. andremmo a lottare per il vertice! Poi ovviamente sto sognando

Comments are closed.