19 Maggio 2023

Manovra stipendi, la procura FIGC deferisce la Juventus e sette ex dirigenti bianconeri

La procura della Federcalcio ha deferito la Juventus e sette ex dirigenti bianconeri in merito al filone legato alla manovra stipendi: a giugno al via il processo

MANOVRA STIPENDI JUVENTUS – Oltre al caso plusvalenze, in casa Juventus tiene banco anche il filone legato alla manovra stipendi. E in merito a ciò, stando a quanto riporta l’ANSA, la procura della Federcalcio ha appena deferito la società bianconera. Alla Juventus, infatti, viene contestata la violazione dell’articolo 4.1, e dunque della lealtà sportiva. Il procedimento è previsto per giugno.

Il procuratore federale Chinè, sottolinea l’AGI, deferisce al Tribunale Federale Nazionale – Sezione Disciplinare la Juventus, a titolo di responsabilità diretta e oggettiva, per gli atti e comportamenti posti in essere dai propri dirigenti e nell’ordine Andrea Agnelli (all’epoca dei fatti Presidente del Consiglio Amministrazione), Pavel Nedved (all’epoca dei fatti Vice presidente del Consiglio di Amministrazione), Fabio Paratici (all’epoca dei fatti Chief Football Officer), Federico Cherubini (all’epoca dei fatti Head of Football Teams &Technical Areas), Giovanni Manna (all’epoca dei fatti D.S. della Under 23), Paolo Morganti (all’epoca dei fatti Head of Football Operations) e Stefano Braghin (all’epoca dei fatti Direttore
Settore Giovanile).

SEGUI ROMANEWS.EU ANCHE SU FACEBOOK!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

1 commento

  1. ADAMAS-ALESSANDRO ha detto:

    Affondare la vecchia signora ! Serie B: dagli.