MANCINI ZANIOLO CRISTANTE – Domani alle ore 20.45 tornerà in campo l’Italia Campione d’Europa contro la Bulgaria per le qualificazioni alla Coppa del Mondo 2022. Il ct azzurro, Roberto Mancini ha parlato nella consueta conferenza stampa pre-partita toccando molti temi. Nei suoi interventi ha detto la sua anche sul ritorno dopo un anno di Nicolò Zaniolo: “Per me è difficile darne un giudizio sulla sua maturazione, io lo vedo poco. Per avere una carriera lunghissima serve essere sempre un professionista serio. La speranza è che stia sempre bene perché io suo gioco è fisico. Poi sulla vita privata io mi fido dei ragazzi, io spero che riuscirà a sfruttare queste grandi qualità che ha”. Il tecnico di Jesi ha anche inserito Cristante come possibile regista azzurro: “Vice Jorginho? Sensi è quello che si avvicina di più, poi è chiaro che con qualità diverse possono farlo anche Verratti e Cristante”.

Leggi anche:
Trigoria, sessione senza i Nazionali: Smalling ancora out

7 Commenti

  1. L’esempio infatti è il nostro Eterno Capitano. Non serve Mancini a dare suggerimenti.

    • ma non trovi che il tuo “nick name” romanzato sia oramai fuori luogo, ridicolo e ti qualifichi per un polemico seriale pretestuoso e a prescindere (coi soldi altrui)?
      p.s.: mancini dopo 20 anni di carriera ad alti livelli e quasi altrettanti come allenatore sempre ad alti livelli , si può permettere di esprimere suggerimenti a chiunque, anche a chi ha vicino come esempio il nostro capitano.

    • perche’ Balotelli, umanamente, poteva essere recuperato a tutti i livelli .. e Mancini e’ un Signore oltre che una persona buona e giusta e che ci vede bene ..

Comments are closed.