Foto Tedeschi

MANCHESTER UNITED MOURINHO – E ora a Manchester rimpiangono José Mourinho. O forse semplicemente lo rivalutano. Dopo l’esonero, nella giornata di ieri, di Ole-Gunnar Solskjaer, in seguito alla sconfitta per 4-1 contro il Watford di Ranieri, lo ‘Special One’ resta l’allenatore più vincente della storia dei ‘Red Devils’ nel post-Ferguson. Il tecnico portoghese, infatti, nella sua, comunque complicata, esperienza a Old Trafford ha ottenuto ben tre trofei: una Carabao Cup, la Community Shield (l’equivalente della Supercoppa europea) e un’Europa League. Poi il secondo posto nell’annata successiva e, infine, l’esonero in una terza stagione cominciata non nel migliore dei modi. Il destino, però, è strano: se alla notizia dell’addio dello ‘Special One’ e dell’arrivo di Solskjaer c’era un grande entusiasmo a Old Trafford, ora, invece, c’è un sentimento del tutto opposto con tanti tifosi sui social che rimpiangono il ‘Mago di Setubal’.

Leggi anche:
La Roma è Felix: il giovane segna due reti e salva la serata di Mourinho

Solskjaer esonerato, i tifosi del Manchester rimpiangono Mourinho

Sono tantissimi i commenti sui social, specialmente su Twitter, di tifosi del Manchester che rimpiangono o rivalutano l’esperienza di Mou all’ombra di Old Trafford. “Mourinho è il miglior manager dell’era post-Ferguson”, scrive Karis così come un altro tifoso dei ‘Red Devils’: “E’ il miglior manager della storia del Manchester oltre Ferguson”. C’è anche chi, come DicenHowe, che rimprovera chi oggi rimpiange Solskjaer: “Non potete celebrare la mediocrità. Mourinho è stato migliore di Ole, eppure non lo avete celebrato e pianto così”, il suo pensiero. E in tanti, come un tifoso indiano del Manchester, masticano amaro: “José sarebbe stato ancora più grande al Manchester se avesse avuto il tempo che è stato dato a Solskajer”.

La profezia all’addio: “I problemi del Manchester sono ancora lì”

“Il tempo è galantuomo e i problemi sono ancora lì”, disse fiero lo ‘Special One’ dopo l’esonero in una lunga intervista a L’Equipe. E proprio il tempo, quello chiesto all’insediamento sula panchina della Roma, gli sta dando ragione: lo United fa fatica a ritornare ai vecchi fasti dei tempi di Ferguson e la scelta del post-Solskjaer sarà fondamentale per ripartire nel migliore dei modi, vista anche la forza e l’incredibile qualità della rosa. Bisogna dare, però, una brutta notizia ai tanti tifosi del Manchester: non tornerà José Mourinho. La sua casa ora è Roma.

5 Commenti

    • siamo maestri nel darci la zappa sui piedi (sono stato un signore a citare questa parte del corpo e non un’altra). Io me lo tengo stretto e voglio che gli sia dato tutto il tempo necessario a far crescere la Roma, anche se ovviamente non nascondo che non condivido alcuni suoi comportamenti ed allo stato attuale il gioco della Roma. Ma siamo solo all’inizio e con una squadra che inveitabilmente non è la sua. Ci vorranno almeno altre due sessioni (anche se secondo me ce ne vorranno di più) per vedere una rosa almeno simile a quella da lui voluta.

  1. Perché ha fallito ovunque negli ultimi anni, vero Di Cagne varie?? L’unica cosa che gli si può accennare è il Tottenham, stop. Per quanto riguarda noi, direi che sia ridicolo metterlo in discussione, viste la squadra che abbiamo da anni e le parole di Thiago Finto…

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here