16 Novembre 2022

Malagò duro con i presidenti di Serie A: “Sono delinquenti veri”

Molto dure le parole del presidente del CONI, Giovani Malagò, nei confronti dei presidenti di Serie A. Negli atti depositati dalla procura di Milano con la richiesta di archiviazione dell’inchiesta sulla presunta tangente pagata per l’assegnazione dei diritti televisivi, c’è un faldone di intercettazioni che potrebbe creare grande imbarazzo nello sport italiano.

Le parole di Malagò

“I presidenti di Serie A? Dei delinquenti veri. La Lega Calcio? Come ha detto Greco (ex procuratore capo di Milano), è un’organizzazione di diritto privato…altrimenti li arrestavano tutti perchè li avevano trovati colpevoli di corruzione sei anni fa con noi…”. Il presidente del CONI ha parlato poi anche di Claudio Lotito: “Il capo. E i nostri amici, Juventus e Roma, sono colpevoli quanto lui. Alla fine, per un motivo o per un altro, hanno rinunciato a lottare o lo hanno assecondato e sono diventati complici.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

1 commento

  1. Domi ha detto:

    la storia dei diritti televisivi, ceduti ad una piattaforma appena nata piuttosto che a quelle consolidate, è ancora una nebulosa.