31 Agosto 2023

Lukaku, prima intervista con la Roma: “È bastata mezz’ora per dire sì. Ora dobbiamo essere umili e pedalare”

Getty Images

LUKAKU INTERVISTA ROMA – Romelu Lukaku è arrivato a Roma in un clima di dilagante entusiasmo. Si è allenato già con il gruppo, e ha poi rilasciato l’intervista di rito ai canali ufficiali giallorossi, toccando molteplici temi.

L’intervista

Ti aspettavi un’accoglienza come quella?
No, il mister mi ha scritto quando sono arrivato e mi ha detto che c’era qualcosa di diverso da ciò che mi aspettavo, e mi sono emozionato. È sicuramente uno stimolo in più per fare bene.

Hai respirato l’attesa a distanza?
Si, quando siamo vicini all’accordo tra i club tanta gente intorno a me mi diceva che la gente mi aspettava a Roma. Io ero concentrato a prepararmi bene, per arrivare in forma. E qui è stato bello vedere i tifosi così. Non vedo l’ora di iniziare a giocare per questa squadra.

La società ti ha voluto fortemente, quanto ha influito il loro contributo?
“I proprietari mi hanno chiamato qualche giorno prima dell’accordo, abbiamo parlato penso per mezz’ora delle ambizioni che hanno per questa società e per i tifosi. Da lì tutto è accaduto veramente velocemente”.

Hai volato con Dan e Ryan Friedkin, hai avuto modo di parlarci?
Sì abbiamo parlato di cosa si aspettano dalla squadra e da me, io ho ascoltato. Ora si inizia a fare sul serio, ho fiducia nella squadra. Dobbiamo essere umili, pedalare e lavorare insieme per migliorare ogni giorni e fare buoni risultati. Così vivo le cose, spero di aiutare la squadra.

Che effetto ti fa lavorare di nuovo con Mourinho?
Da quando 11 anni volevo essere allenato da Mourinho. Lui mi conosce, conosce la mia famiglia. Insieme possiamo fare belle cose. Abbiamo una bella squadra. Dobbiamo lavorare.

Ritrovi molti giocatori che hai affrontato da avversario, che effetto ti fa
Ho visto tante partite dell’anno scorso e quelle giocate ora, li conosco bene. Devo chiedere cosa gli piace in campo così posso adattarmi.

Da avversario conosci l’Olimpico, ma così sarò più bello…
Ho giocato qui da avversario, era bello vedere i tifosi cantare e dare tutto per la squadra. Bello farne parte ora.

Hai un messaggio per loro?
Grazie per l’accoglienza. Non vedo l’ora di vedervi allo stadio e di fare bene con questa squadra. Daje Roma.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

4 commenti

  1. Maurizio ha detto:

    Daje Big ROM!!

  2. Tommaso ha detto:

    Penso che rimarrai molto tempo qui a Roma, ma lo credo perché penso che sia giusto per noi avere un talento come te e anche per te che qui riceverai molto affetto e passione che penso sia oltre ai soldi quello desideri ogni calciatore, qui ci saranno spero momenti di gloria, conquistato il popolo hai già vinto

  3. Sololamaglia! ha detto:

    Qui se vive de sogni e tu ci aiuti tanto a farlo, non è poco e so 46 anni che questi momenti pareggiano tutti quelli amari. Daje!