8 Settembre 2022

Belotti, tutte le strade portano a Roma. E Despodov conosce già il calcio italiano

Faccia a faccia tra Andrea Belotti e Kiril Despodov in vista dell'Europa League

Europa, siamo tornati. L’ultima volta che la Roma è scesa in campo su un palcoscenico europeo, capitan Pellegrini ha sollevato al cielo la coppa a Tirana, sommerso dalla gioia giallorossa. Quest’anno, i capitolini sono saliti di grado e si apprestano al debutto in Europa League, raggiunta non solo con la Conference League, ma anche tramite piazzamento in campionato. La squadra di Mou è nel Girone C con Helsinki, Real Betis e Ludogorets. Proprio in casa dei bulgari la Roma esordirà in EL, oggi alle 18.45. Rispetto all’anno scorso, il tecnico ha sicuro qualche risorsa in più, soprattutto in attacco, come ad esempio Andrea Belotti. Nel reparto offensivo avversario spicca un giocatore che già conosce il campionato italiano, Kiril Despodov.

Roma, Andrea Belotti

E’ tutto lì, nelle parole di Tiago Pinto: “Andrea ha dimostrato un attaccamento alla maglia che ci ha convinti”. E questo, ancora prima di indossarla, con il rischio, vista la volubilità del mercato, che qualcosa andasse storto all’ultimo e tutto saltasse. Invece, questa storia, dal sapore d’altri tempi ha avuto l’esito che meritava, e Belotti è stato accolto all’Olimpico con grande calore dal pubblico, che ha già costruito un ottimo rapporto con il ‘Gallo’ proprio in virtù di questa dimostrazione d’amore. L’ex Toro è a Trigoria per alternarsi con Abraham, ma la ‘concorrenza’ non lo spaventa, tutt’altro. Anche perchè il nuovo numero 11 non manca certo di esperienza. Davanti la porta non è uno che si emoziona, come testimoniano i 113 gol e 28 assist con la maglia del Torino in 251 gare. Nel suo destino non poteva che esserci il Colosseo, se si considerano tutte le volte in cui il suo nome è stato accostato alla Roma negli anni. E qui ha ritrovato tanti volti familiari, compagni Azzurri di Nazionale, ma anche Paulo Dybala, con cui ha condiviso un’esperienza al Palermo. Il loro abbraccio, non a caso, ha fatto il giro dei social. Perchè il calcio sarà anche business, in parte, ma soprattutto è questa cosa qui, l’emozione di una storia a lieto fine.

Ludogorets, Kiril Despodov

In quel di Razgrad, in Bulgaria, la Roma troverà tra le fila del Ludogorets un giocatore che conosce già il calcio italiano. Si tratta di Kiril Despodov, ala destra 25enne. Il ragazzo di Bresna ha militato nel Cagliari, per un breve periodo tra il 2019 e il 2020, ma è stato sufficiente per timbrare il cartellino nella massima serie italiana. Mai la Roma, ma nel suo curriculum ha inserito Milan, Parma, Bologna, Inter e Lazio, e con i nerazzurri sono arrivati anche i tre punti. Nel club bulgaro 22 gol e 35 assist in 83 gare complessive, mentre quest’anno è a quota 6 reti e 4 assist in 14 partite (contando tutte le competizioni). Ed è al momento il miglior assistman (3) tra gli uomini di Simundza. Nell’ultimo match dell’efbet Liga è rimasto a riposo un tempo, poi è subentrato nel secondo e ha partecipato a 6-0 all’Hebar P. Insomma, ha scaldato il suo destro in vista dell’arrivo dei detentori della Conference League.

M.Teresa Tonazzi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

1 commento

  1. Asterix ha detto:

    2 calciatori da serie B, che confronto!