6 Agosto 2022

Lo stadio avanza, sponsor in arrivo. E si tratta con Toyota come partner

Dopo l'accordo siglato con Adidas per i prossimi due anni, il progetto dei Friedkin continua avendo come punto di riferimento lo stadio

L’obiettivo dei Friedkin è stato chiaro sin dal primo giorno di insediamento a Trigoria: risvegliare il “gigante che dorme”, ovvero la Roma. Lo stadio è uno dei temi centrali della presidenza americana e in tal senso i proprietari Dan e Ryan si stanno muovendo anche per aumentare il prestigio del club.

Nuove partnership per la Roma dei Friedkin

Come riportato da Il Tempo, c’è sempre di più la mano dei Friedkin nella Roma. La prova dell’impegno a lungo termine dei texani si vede anche fuori dal campo. L’obiettivo di costruire il nuovo stadio a Pietralata è concreto, tanto che il lavoro dei tecnici e le interlocuzioni con il Comune non si fermano neppure ad agosto. Gli studi preliminari condotti dal team di Gau hanno prodotto un primo dossier già girato al Campidoglio.

La società vorrebbe presentare lo studio entro fine settembre o al più tardi l’inizio di ottobre e a quel punto l’iter per la costruzione dello stadio sarà ufficialmente aperto. Intanto nei prossimi giorni verranno annunciate nuove partnership.

Dopo quattro anni complessivi, si chiuderà il rapporto con Hyundai a causa di divergenze sulla valutazione economica per far comparire il marchio sul retro della maglia, che secondo la dirigenza romanista ha guadagnato molto valore negli ultimi mesi.

Nel futuro della Roma dovrebbe esserci Toyota, l’azienda automobilistica con cui il padre di Dan, Thomas, strinse un’intesa nel lontano 1969, portando alla creazione della Gulf States Toyota e in seguito di un impero da miliardi di fatturato.

Non è un caso, ad esempio, che la squadra di Mourinho sia stata invitata in Giappone, la patria di Toyota, dove potrebbe sfidare gli F-Marinos a Tokyo e altre squadre locali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.