20 Ottobre 2015

Zampa: “Dzeko giocherà sicuramente. Castan? Ci sarà al 70%”

SENTI CHI PARLA A… RETE SPORT – La rubrica di ROMANEWS.EU “Senti chi parla a… Rete Sport”. Ogni giorno, in questo spazio, potete leggere i commenti sul mondo Roma di speaker e opinionisti protagonisti sui 104.2 e raccolti dalla nostra redazione.

(AGGIORNA)

Carlo Zampa (ore 17.00-18.00): “Ci si gioca la qualificazione agli ottavi con questo doppio incontro col Leverkusen. Stasera vedo Pjanic più avanzato e Florenzi arretrato. Escludo l’ipotesi De Rossi centrale, Castan non vedo perché non possa giocare. Dzeko? Giocherà sicuramente”.

Paolo Franci (ore 16.00-16.30): “La vittoria con l’Empoli ha dato una scarica di adrenalina alla Roma. Stasera vedo un 3-1 per i giallorossi”.

Fabrizio Aspri (ore 15.20-15.45): “Dovunque andavo, in Europa durante la Champions, la Roma di Spalletti era riconoscibile, si contraddistingueva. Idem con Capello. Nel caso di Garcia non è così. I giallorossi devono puntare a vincere lo scudetto, il collettivo c’è. Il tecnico francese è l’unico anello debole di una struttura forte. Totti? Ha sempre bisogno di coccole. Gestire il suo fine carriera non è facile né per lui né per chi lo allena. Nonostante i problemi fisici, il tecnico può tirare fuori di più dal Capitano, che non può essere un comprimario”.

Ugo Trani (ore 13.00-13.30): “Vincere questa partita per noi sarebbe un’impresa, ma in realtà non è così. L’impresa l’ha fatta il Bate Borisov a fare tre gol in un tempo alla Roma. Alla fine del mercato dicevamo tutti che la Roma aveva la rosa e il ds migliori, adesso bisogna dimostrarlo. Ormai le aspettative di questa piazza sono diventate talmente alte che in caso di vittoria dello scudetto avrebbe fatto il suo”. (CLICCA QUI PER L’AUDIO)

Alessandro Angeloni (ore 12.00-12.30): “Non credo che Dzeko giocherà dal primo minuto, entrerà nella ripresa. Se fossi Garcia non lo rischierei visto che non sta bene. In difesa mi affiderei a Rudiger. Dzeko è un giocatore di spessore che può aumentare lo spessore internazionale della Roma, ma non sono sicuro che possa farlo questa sera mi sembra un po’ azzardato visto che viene da un infortunio”. (CLICCA QUI PER L’AUDIO)

Maurizio Catalani :Il Bayer Leverkusen è una squadra tatticamente facile da affrontare: se scavalchi il muro del loro pressing alto e metti in moto le due frecce, potrebbe anche finire tanto a poco. È l’unico modulo di gioco che hanno. La loro difesa, tra l’altro, è molto fragile. Questo weekend contro l’Amburgo li ho visti correre fino al 90esimo”.

Pierfrancesco Archetti (ore 11.45-12.00): “Shmidt è uno degli allenatori più apprezzati in Germania. Ai tempi del Salisburgo vinse 3-0 in amichevole contro il Bayern di Guardiola, e non mi stupirei se un domani fosse proprio lui a sostituire lo spagnolo sulla panchina dei bavaresei. Lui era un ingegnere meccanico, ha iniziato tardi la carriera da allenatore ma sta ottenendo ottimi risultati. In Germania è molto apprezzato anche perchè ha fatto tornare il Bayer Leverkusen ha giocare stabilmente la Champions League. In questo momento il Leverkusen sta pagando il preliminare giocato ad agosto e ha tirato un po’ il freno rispetto all’inizio della stagione. Shmidt è un allenatore che ricorda un po’ Sarri, sia come organizzazione del lavoro sia perchè fino a dieci anni fa lavorava in una multinazionale che vendeva componenti meccanici, come il tecnico toscano che ha lavorato in banca”. (CLICCA QUI PER L’AUDIO)

Massimo Cecchini (ore 10.15-10.45): “La difesa del Bayer è lenta e macchinosa, contro Gervinho e Salah potrebbe andare davvero in confusione. Ho paura che la Roma possa esserrsi condizionata a livello psicologico in Champions. Quando i giallorossi varcano il confine nazionale i giochi cambiano, anche con il Bate Borisov la squadra ha patito. Il girone della scorsa stagione ha lasciato il segno sui giocatori, ma con quello di quest’anno gli uomini di Garcia hanno l’occasione di passare e sbloccarsi anche mentalmente”. (CLICCA QUI PER L’AUDIO)

Luca Valdiserri (ore 9.45-10.15): “Iturbe ha segnato tre goal in un anno e mezzo, ci sono poche giustificazione. Se andiamo a vedere la sua stagione al Verona, Iturbe ha gli stessi numeri di gente che è stata mandata via da Roma perchè aveva deluso, come Ljiajic. Questo ragazzo deve darsi una svegliata. Questa sera, a prescindere dal modulo e da chi scenderà in campo, vedremo una grande Roma soltanto se in campo scenderà un grande Dzeko. Iturbe o Gervinho centravanti vanno bene solo per tappare i buchi in alcune partite, ma in realtà con loro due nel ruolo di prima punta la coperta è davvero troppo corta”. (CLICCA QUI PER L’AUDIO)

Daniele Lo Monaco (ore 9.00-9.30): “Durante la settimana avevo due certezze su questa partita: un 4-4-1-1 con Falque e Florenzi alti e Dzeko titolare, ma queste certezze adesso non sono più così sicure. Bisogna valutare le condizioni dello spagnolo e quelle del bosniaco. Continuo a pensare che la Roma che rassicura di più Garcia è quella vista a Palermo, con due esterni alti dietro la punta. Se giochi con Dzeko titolare è più logico schierare Falque e Florenzi che mettono in area molti più cross di Gervinho o Salah. Se la Roma non schiererà Dzeko vuol dire che c’è qualcosa che non va con il recupero del bosniaco, farlo scendere in campo questa sera era l’obiettivo primario. Il Bayer Leverkusen forse ha uno dei pochi giocatori migliori di Pjanic a battere le punizioni: Chalanoglu”. (CLICCA QUI PER L’AUDIO)

Chiara Zucchelli:Secondo me Garcia partirà senza Dzeko, anche se io lo farei giocare soprattutto perché in una partita così c’è bisogno di un calciatore abituato a giocare in Champions League, nelle grandi partite vanno sempre usati i grandi giocatori. Gervinho si è preso tanti fischi e non ha mai detto niente ed ha reagito, altri giocatori molto più coccolati da Trigoria (Iturbe) non mi sembra che abbiano lo stesso entusiasmo”.

Guido Zappavigna (ore 8.15-8.30):Bisogna accompagnare la squadra verso una vittoria che ci permetterà di restare in questa competizione. Andiamo avanti con la Champions finché possiamo, anche perché le vittorie in Champions ti danno anche il morale alle stelle per il campionato. Il mio pronostico per questa sera è 1-3, anche perché credo che la Roma stia trovando la quadra”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

11 commenti

  1. nic95 ha detto:

    Sono 60 anni che aspetto che la Roma mi dia soddisfazione in una partita che conta!!! Le chiacchiere a zero…..fuori il carattere!

    • GG ha detto:

      già. perchè Lione Roma non contava. Real Roma non contava. Roma-Lazio l’anno scorso non contava. Roma-Inter con Ranieri non contava. La finale di Coppa Italia vinta 6-2 non contava. Facile non avere mai soddisfazione se si considerano solo le partite perse come “quelle che contavano”!

    • Antonio da Milano ha detto:

      Esagerato….in 60 anni qualche partita che conta l’abbiamo vinto,…mi ricordo di quella champion dell’83, una finale sfortunata

  2. Matteo ha detto:

    L’unica cosa che temo di questa partita è la preparazione che Rudi Garcia saprà dare alla squadra, soprattutto per le grandi lacune tecnico-tattiche dell’allenatore francese. Forza Roma!

    • marco ha detto:

      Grazie a queste lacune la Roma ha il miglior attacco e 12 giocatori diversi diversi in gol. C’è da migliorare sulla concentrazione per tutti i 90 minuti per evitare di prendere gol ma questo esula dalla capacità tecnico tattica dell’allenatore.
      In ogni caso è sempre colpa del mister per qualunque cosa.

  3. Genky ha detto:

    Se garcia non fa il catenccio possiamo vincere tranquillamente, questi del Leverkusen non so nessuno!! forza e onore lupi

  4. David ha detto:

    Io stasera contro il Bayer Leverkusen giocherei con un 4-3-1-2 (Szczeney, Maicon, Manolas, Rudiger, Digne; Florenzi, De Rossi, Nainggolan; Pjanic; Gervinho, Salah) Daje Roma!!!!!!!

  5. Fuori i capitani ha detto:

    Io farei giocare totti anche infortunato, così qualche giornalista è contento. Totti deve solo giocare 5 minuti dell’ultima partita se stiamo vincendo con tre gol di scarto. Inutile tirargli la volata, non ce la fa più, mi dispiace ma è così.

  6. Via ddr e il capitano ha detto:

    Garcia, purtroppo, dimostra di essere furbo e intelligente, poiché tiene al posto e fa giocare sempre i piombi capitani.

  7. Sergio ha detto:

    Fermo restando che è falso che la Roma non ha mai indovinato le partite che contano (l’ultima quella con la lazio a maggio e con la Juve a settembre le vogliamo ricordare?), l’unica cosa che temo per questa sera è la partenza. Non dobbiamo fare l’errore di chuiderci e farci schiacciare dai tedeschi perchè il gol lo possiamo incassare. La squadra in attacco e centrocampo mi piace molto, ma in difesa prendiamo a volte gol non giustificati (vedi dall’ex giocatore Gilardino o quello dall’Empoli sul 3 a 0), senza parlare di Borisov. Se conteniamo i tedeschi (vedi Chicharito) e facciamo la nostra partita portiamo a casa i tre punti. Siamo più forti di loro. Forza Roma.

  8. Clodio ha detto:

    Vorrei rispondere a Fuori i capitani e Via ddr e il capitano. Era un po’ che non vi si sentiva, dove stavate? Giustamente nell’ultima settimana non potevate sparare a zero sui capitani visto che uno è infortunato da un po’ e l’altro ha appena fatto la miglior partita da un anno a questa parte…siete ridicoli. Avete sempre e solo un unico problema! Ma che vita de ***** fate per non avere altra preoccupazione nella vita se non insultare i NOSTRI capitani!?!? Andatevene al cinema stasera, perchè tanto De Rossi giocherà e noi non vogliamo gufi! Forza Roma e basta!