3 Febbraio 2021

L’effetto Friedkin sulla Serie A: perchè il calcio italiano è un affare negli States

SERIE A ROMA – Non solo i Friedkin. In questi anni diversi club italiani hanno avuto proprietari provenienti dagli States. Segnale che forse stanno cambiando alcune tendenze, e che il calcio italiano fa gola nel continente a stelle e strisce. L’ultimo esempio è lo Spezia.

L’effetto Friedkin

Un investitore americano è infatti vicino a rilevare il club ligure. Le motivazioni, stando al Corriere dello Sport, vanno ricercate in una parola chiave: l'”upside’ del calcio italiano come brand, ovvero il potenziale al rialzo, il margine di crescita previsto nel medio-lungo termine. Dalla Serie A alla D, il mondo del pallone in Italia sembra considerato appetibile, per i diritti tv, per le infrastrutture da modernizzare, per i costi più bassi rispetto ad altri campionati, ma anche perchè sembra inserirsi bene in una strategia geopolitica che mette la nostra penisola nel cuore dell’Europa. Dal Parma al Venezia, al Milan alla Fiorentina al Catania. E qui entra in gioco l’effetto Friedkin. Il presidente della Roma gode di grande considerazione ad Hollywood (dopo il successo di ‘Parasite’) e anche a Wall Street, ed è considerato un ‘trend tracer’, per la sua capacità di spaziare in più campi, dall’entertainment allo sport passando per il cinema e i resort di lusso. La lunga e difficoltosa due diligence portata avanti dai texani per acquisire il club capitolino è diventata un punto di forza e, forse, anche un’ispirazione per altri investitori degli States che hanno seguito l’operato del connazionale americano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

5 commenti

  1. simonsaved ha detto:

    I soliti articoli che leggo da quando ho 15 anni…la prossima settimana leggeremo che i conti sono in rosso, il mese prossimo che l’investimento è andato male, e tra qualche anno che si cercano nuovi investitori o acquirenti… Gli affari li fanno sempre gli altri e mai la Roma e i suoi tifosi.

  2. Antiquaglia ha detto:

    Va bene. Ma se non lo lasciano fare lo stadio sti burocrati del cavolo non andiamo da nessuna parte. La Fiorentina ed il Napoli vogliono pure fare lo stadio. Lo stato deve cambiare la maniera in cui vanno fatte le cose.

    L’Italia e un paese bellissimo che merita che la sua gente viva bene. Un abbraccione e Forza Roma ! ! !

  3. Romolo ha detto:

    Infatti è cosi un affare che pallotta è dovuto andare via dopo 10 anni di politica contro per lo stadio..è un affare per chi non prende squadre ricche …perché poi gli investitori stranieri calpestano il sistema italia..imprenditori politica!!

  4. roberto ha detto:

    purtroppo la nostra bella italia vive di glorie passate…… e mai preparandosi x il futuro
    io non sono un economo o un esperto di finanza…..
    vivo all’ estero da piu’ di 25 anni e viaggio spesso in europa x lavoro.
    vedo costantemente come le altre nazioni progrediscono e si sviluppano (lo vedo ogni volta che ritorno in un posto)
    quando torno in italia se sono fortunato noto tutto uguale se no peggio.
    il mio paese mi a cacciato x mancanza di futuro x me e la mia famiglia
    somo molto dispiaciuto di aver lasciato il mio bel paese e la mia meravigliosa citta’ di roma
    ma dopo 25 anni confermo che e’ stata la scelta migliore per la mia famiglia e l’italia per me e’ un luogo di vacanza e poco piu’