• Lecce, Gotti: “C’è un po’ di rammarico, creato alcune occasioni clamorose”

    Marco Guerriero
    01/04/2024 - 20:18

    Tutte le dichiarazioni del tecnico salentino Luca Gotti in occasione di Lecce-Roma, match valido per la trentesima giornata di campionato

    Foto Romanews.eu
    Lecce, Gotti: “C’è un po’ di rammarico, creato alcune occasioni clamorose”

    LECCE ROMA GOTTI – Tutte le dichiarazioni del tecnico salentino Luca Gotti in occasione di Lecce-Roma, match valido per la trentesima giornata di campionato.

    SEGUI ROMANEWS.EU ANCHE SU FACEBOOK!

    Le parole di Gotti

    In conferenza stampa

    Bellissima prestazione del Lecce.
    “Il merito della prestazione è dei ragazzi, così come la colpa di non far gol è sempre loro e non posso prendermela io. La squadra va portata in questa condizione psico-fisica fino al 26 di maggio”.

    I cambi sono stati offensivi.
    “Volevo dare un segnale alla squadra per provare a vincere. Mi aspettavo che la Roma potesse alzare la cifra tecnica coi cambi, alla squadra non volevo dare il segnale di rintanarci in area di rigore. La Roma doveva avere il dubbio, se voleva attaccarci doveva coprire il campo aperto contro giocatori che sapevano sfruttarla”.

    Come nasce il modulo con due centravanti
    “L’idea era quella di cercare di avere più giocatori pericolosi in campo, Krstovic e Piccoli sono attaccanti puri ma lavorano entrambi. Abbiamo creato tante occasioni”.

    La classifica continua a sorridere.
    “Non cambia nulla, ci sono tante partite da giocare, è un errore guardare solo la classifica, dobbiamo guardare la squadra, cercare i presupposti per fare altri punti. Non mi guardo indietro, abbiamo conquistato quattro punti senza subire gol, ci teniamo stretti questi aspetti”.

    C’è rammarico per le occasioni sciupate?
    “Dopo i tre punti importantissimi di Salerno avevo qualche dubbio, dalla gestione del pallone avuta lì e quella avuta oggi passa tanto. Ogni partita ha la sua storia, siamo rammaricati per le tante occasioni create. A fine partita sono venuti a farmi vedere il video con le occasioni ma non ho voluto vederlo. E’ un bel segnale essere rammaricati per un punto contro la Roma”.

    Abbiamo visto un Lecce coraggioso.
    “La partita era pensata in questo modo, prendendoci anche qualche rischio lecito, ma con la possibilità di far male alla Roma. L’interpretazione è stata buona. Questo è lo spirito che ci deve accompagnare”.

    A Dazn nel post partita

    Siete soddisfatti o c’è un po’ di amaro in bocca?
    “Siamo soddisfatti dell’atteggiamento nell’aver gestito una intera gara con grande coraggio, secondo le sue possibilità. CI siamo procurati tante occasioni, alcune clamorose. Alla fine avere il rammarico di uno 0-0 con la Roma è comunque un aspetto positivo”

    Si aspettava questo pubblico?
    “Avevo questa aspettativa che mi era stata anticipata dalla città e dal Salento in questi giorni, che mi aveva già fatto intuire come sarebbe stato”

    Forse vi è mancato addirittura un pizzico di egoismo sotto porta, invece di cercare il compagno libero.
    “Magari verrà anche la partita che vinci 3-0, ma non ne mancano mica tante”

    Ritiene che la sua squadra possa giocare altre partite con due attaccanti come Piccoli e Krstovic?
    “Se la squadra riesce a sostenere due attaccanti puri contro la Roma, credo che la cosa sia ripetibile come concetto contro ogni altro avversario. È chiaro che concedi qualche cosa, ma a fronte di quello che crei va bene anche concedere”

    Cosa avete in più delle altre per la corsa salvezza?
    “Mi auguro che abbia qualcosa in più delle altre. È tutto da dimostrare partita dopo partita. Ci auguriamo di riuscire a passare dalla teoria ai fatti”

    A Dazn nel prepartita

    Oggi hai scelto due attaccanti fisici.
    “Ho fatto questa scelta per sfruttare le nostre possibilità di essere pericolosi. Con Banda non al massimo ho cercato di garantirmi la potenzialità di più giocatori che possono creare pericoli”

    Vedi tutti i commenti (1)

    Scrivi un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


    *

      Tutti i commenti

    1. E bravo il toscano che legge i libri!
      Ormai ha imparato. Abbiamo avuto occasioni importanti. Perché noi no? Zalesky da un metro non si sa dove tira. Angelinho palo su punizione. Aouar clamoroso più facile di un rigore poi un rigore vero e sacrosanto re Dybala alla fine deviato casualmente. Invece di dire che hai guadagnato un punto contro una Roma sottotono anche tu ormai hai imparato.

    Seguici in diretta su Twitch!

  • Leggi anche...