14 Marzo 2022

PAGELLE Udinese-Roma: Rui Patricio tiene a galla, Pellegrini freddo sul pallone che scotta

PAGELLE UDINESE ROMA – La Roma si salva al 93′ con un rigore di Pellegrini e torna dalla Dacia Arena con un 1-1 quasi insperato.
Ai friulani non basta il gol iniziale di Molina. E’ l’ottavo risultato utile di fila per la squadra di Mourinho, che in classifica resta appaiata all’Atalanta ma avanti per gli scontri diretti.

GLI HIGHLIGHTS DI UDINESE-ROMA

Le pagelle di Uidnese-Roma

Rui Patricio 7. Sorpreso dal gol di Molina piazzato forte e bene e con la barriera umana davanti a lui che lo copre, non vede partire il pallone. Tiene in piedi la Roma con almeno 3 interventi decisivi.

Mancini 5,5. Tra le poche cose buone del match la sua assenza dal registro degli ammoniti eun salvataggio sulla linea. Nell’assalto finale Mourinho lo manda a fare l’attaccante e allora tanto vale preferirgli uno di ruolo. Dall’85’ Perez: SV.

Smalling 5,5. Nel primo tempo è in confusione come il resto della squadra, anche se non ha colpe specifiche.

Ibanez 5. Dalle sue sbavature nascono gli attacchi bianconeri del primo tempo, non offre assistenza a Zaleski in difficoltà e finisce anche sulla lista degli ammoniti.

Karsdorp 5,5. Sovrastato dalla mole di lavoro che l’attacco bianconero impone, non è mai pericoloso in avanti. Dal 73′ Veretout 5: non combina nulla

Pellegrini 6,5. Marcato a uomo da Jajalo fatica a trovare i movimenti giusti nel primo tempo. Meglio quando Mourinho decide di abbassarlo a centrocampo. Decide il risultato col calcio di rigore perfetto che spiazza Silvestri, e fa pace con i tiri dal dischetto ed eguaglia il suo record realizzativo in una stagione di Serie A: sette gol, come lo scorso campionato.

Cristante 5,5. Solita prova generosa, va in raddoppio quando vede i compagni in difficoltà ma da solo non può tenere a galla il centrocampo.

Oliveira 4,5. Si fa vedere con una conclusione dalla distanza e niente più, la sua partita finisce all’intervallo. Dal 45′ El Shaarawy 5: non dà la scossa che Mourinho gli chiede e sbaglia le poche occasioni che gli capitano per inventare.

Zalewski 4,5. La maggior parte degli attacchi friulani arrivano dalla sua parte, decisamente in difficoltà nel primo tempo. Dal 64′ Felix 6: pochi secondi in campo e prova a dare la scossa con un destro a giro. Buono l’impatto con il match, almeno prova ad allungare la squadra di Cioffi e ci mette un po’ di cattiveria nel recupero palla. Ammonito.

Zaniolo 5,5. Tocca pochi palloni e non riesce mai a incidere nelle offensive giallorosse. Gli spazi sono pochi, ma da lui ci si aspetta sempre di più.

Abraham 4,5. Il primo squillo dopo 10 minuti, poi nessuno guizzo e pochi palloni giocabili serviti dai compagni. Una delle poche prove incolori della sua stagione. Dal 64′ Shomurodov 6. Si mangia una grande opportunità in un contropiede solitario, entra nell’azione che causa il rigore.

Mourinho 5,5. Dopo un primo tempo in cui la Roma è rimasta a guardare, al rientro dalla pausa riparte con più aggressività e con un cambio di modulo: 3-4-3 con Pellegrini a centrocampo e Zaniolo ed El Shaarawy esterni d’attacco. Per scardinare l’Udinese deve però mettere dentro tutta l’artiglieria pesante e salva la faccia solo con un tiro dagli 11 metri.

SEGUICI SU TWITTER

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

20 commenti

  1. gerlando ha detto:

    Partita tatticamente perfetta dell’Udinese e del suo allenatore.
    Perdite di tempo ad arte con un tempo effettivo non superiore a 50 minuti.
    Assurdo che Mourinho con la sua esperienza se la sia fatta incartare, almeno nel primo tempo, da Cioffi

  2. Newthor ha detto:

    Il rigore di Pellegrini non spiazza affatto Silvestri! Anzi, a momenti glielo parava!
    Partita modestissima della Roma, nella quale la sufficienza credo la meriti solo Rui Patricio.
    A Mourinho va riconosciuto il merito di aver cambiato ripetutamente la squadra, anche se evidentemente l’approccio all’incontro è stato sbagliato e la scelta di non proteggere Zalewsky con un esterno che rientrasse più di quanto (non) faccia Zaniolo ha esposto la Roma ad una continua sofferenza sulla fascia.

  3. Papa max ha detto:

    Avrei scritto le stesse cose che ha scritto Newthor .. quindi inutile lu scriva anche io ..

  4. Luca66 ha detto:

    Boh, oggi pure chi mette voti e commenti è andato in tilt… 6 e mezzo a Pellegrini…vabbè, giornata storta per tutti, spero che alzandomi non inciampo nei cavi del computer
    Forza Roma Sempre!!!

  5. Kaiser_Franz ha detto:

    Pellegrini: voto in pagella 3. Causa il gol del vantaggio svirgolando il rinvio che finisce a centro area sui piedi di Molina. Calcia tutti i corner ad altezza testicoli di un uomo sul primo palo che non c’è. Sbaglia tutti i passaggi che poteva sbagliare, allunga i tempi di gioco con piroette inutili e per poco si fa pure parare il rigore.
    Il giocatore più sopravvalutato e protetto dalla stampa della storia della Roma.

  6. Vincent Vega ha detto:

    Rui Patricio solo 6 perchè il gol loro è una discreta papera, Karsdorp 4 (sbaglia tutto, spinge poco), Zalewski 4,5, primi 15 da incubo poi svariati altri errori, al solito qua a Roma era gia stato battezzato il nuovo Cabrini (ma lasciamo perdere che è meglio), Ibeñez 4,5 solito approccio inadeguato, Mancini 5, Smalling 6,5 unico difensore valido, la testa è sempre la sua, Cristante 3, giocatori come lui ci inchiodano al settimo/ottavo posto: lento, pachidermico, sempre anticipato, Oliveira 5 (inesistente), Pellegrini 4,5, se dovessi valutare anche lo stipendio sarebbero due voti in meno, non incide, mai una giocata per le punte, Abraham 5 pochi palloni giocati tutti male, Zaniolo 3, ha sbagliato ogni pallone. Mourinho 3, squadra impresentabile, magari giocassimo come l’Udinese di Cioffi (8).

  7. angelo ha detto:

    6.5 a pellegrini?
    oggi la squadra merita un bel 4.
    Un bel 3 lo diamo a mister “Showman” per i seguenti motivi:
    – Sei a conoscenza a inizio partita di giocatori stanchi? Non devono far parte della partita.
    – Zaniolo e pellegrini pensavano a non farsi ammonire per non saltare il derby? Non devono far parte della partita.
    Ne avrei altri di motivi, ma credo che siano sufficienti.

    FORZA ROMA

  8. Mauro ha detto:

    Pellegrini 6,5????Ma dai.Pellegrini 4 non fa un cambio di ritmo non una giocata importante anzi una si il passaggio al Faraone.Squadra piena di punte ma manca chi cuce il gioco e fornisce gli attaccanti cosa che dovrebbe fare lui.Meglio giocare con palloni in avanti alti infatti il rigore nasce così.Forse avete confuso il voto con i milioni che prende di stipendio.Rui Patricio ok ma colpevole nel gol tiro non angolato a mezza altezza Smalling bene Zaniolo male Oliveira ha giocato come Pellegrini ma si vede che ha più tecnica non capisco il suo voto.Peccato che il capitano non sia stato ammonito almeno avremo visto un derby senza nessuno che rallenti o abortisca i nostri contropiedi

  9. Alfredo ha detto:

    6.5 a pellegrini.
    Quindi migliore in campo….voi siete pazzi

  10. Mikele ha detto:

    Zalesky mi sembra una delle rare note positive di quest’anno. Il suo voto è ingiusto e sarebbe da dare all’allenatore e ai compagni che l’hanno lasciato in balia degli avversari predisposti intenzionalmente a colpire dalla sua zona di competenza. Tutti stanchi e deconcentrati per aver affrontato nientepopodimeno che il grande e famoso Vitesse! Comunque niente di strano, la solita lezione di calcio da una presunta piccola con un qualsiasi allenatore italiano semisconosciuto. Suggerisco un passaggio a Coverciano per il famoso (fumoso?) Mou così almeno potrebbe capire che non si vincono le partite inzuppando la squadra di attaccanti ma assemblando giudiziosamente i giocatori nel rispetto delle loro peculiarità in un disegno armonico e funzionale di squadra.

  11. MAX ha detto:

    Cristante, Pellegrini , il francese sono giocatori da serie B.
    Oliveira dovrebbe tornare a casa
    Ibanez vedi sopra.
    Tutti gli altri sono mediocri giocatori da panchina.
    Il portiere è lunico che si salva e ci salva.
    La Roma fa rifondata completamente Mourinho ex allenatore nn riesce ad imporre il gioco nemmeno con squadre nettamente inferiori.
    Nonostante tutto se ieri si vinceva si andava al 5 posto da soli ma la Roma è la squadra dei Se e dei Ma.

  12. Forza Roma e non semidei. ha detto:

    Cioè, pensate che mettendo i voti alti a quelli che credete i nostri beniamini fate bene? Ci vuole onestà di giudizio e basta a dare i votini in più ai romani.

  13. Fabio ha detto:

    Allora, gli arbitri hanno preso di mira Zaniolo, il quale peraltro sta sempre per terra a protestare; Mou ha preso di mira Oliveira, che sembra già aver perso l’entusiasmo iniziale e sopravvaluta il giovane Zalewski, che è un ala e non terzino. Pellegrini pure non convince e non mi ha mai convinto, mentre Veretout è un fantasma. Che siano tutti vittime delle pretese di Mouriñho che già ha distrutto Villar e Borja Majoral a suo tempo?

  14. Anzopp ha detto:

    Pallone che scotta come quello del rinvio sul gol di Molina…allarga sempre le braccia in disappunto anche quando gli errori sono suoi. Questo senso di superiorità è irritante e inaccettabile. La fascia al suo braccio è una cosa deprimente.

  15. Itti54 ha detto:

    Sarei lieto se la redazione volesse replicare ai commenti qui sopra, dei quali condivido in pieno la sostanza e la forma elegante e NON offensiva. Se qualcuno volesse a sua volta replicare, ammettendo che sì, forse, probabilmente c’è qualcosa di misterioso nelle valutazioni visibilmente NON obbiettive sul cosiddetto capitano, venga pure avanti. C’è sempre tempo per ravvedersi. E intanto domenica se lo dovemo cuccà al derby. Ce ne fossero tre come lui . . .