6 Novembre 2022

Lazio, Sarri punta tutto sull’attacco dei ‘piccoli’ Pedro e Felipe Anderson per il derby

La Lazio di Maurizio Sarri sarà la prossima avversaria della Roma. I piccoli Pedro e Felipe Anderson le grandi armi per vincere il derby

Foto Tedeschi

Alle 18 si giocherà il derby numero 157. La Roma di Josè Mourinho affronterà la Lazio di Maurizio Sarri in una partita fondamentale per le due formazioni per rimanere nei posti nobili della Serie A. I biancocelesti sono indietro di un punto dai giallorossi e nell’ultima uscita nazionale sono stati sconfitti dalla Salernitana per 3-1.

Prossimi impegni

Roma-Lazio (13° turno Serie A, 6 novembre, ore 18, Stadio Olimpico)
Lazio-Monza (14° turno Serie A, 10 novembre, ore 20.45, Stadio Olimpico)
Juventus-Lazio (15° turno Serie A, 13 novembre, ore 20.45, Allianz Stadium)
Lecce-Lazio (16° turno Serie A, 4 gennaio, 16.30, Stadio Via del Mare)

Come arriva la Lazio alla sfida

La Lazio di Maurizio Sarri si approccia alla stracittadina dopo una settimana molto complicata. I biancocelesti hanno subito due sconfitte consecutive tra Serie A ed Europa League contro la Salernitana e il Feyenoord. Due partite che hanno spento un po’ il furore che c’era dopo la vittoria contro l’Atalanta. La formazione del tecnico toscano in questo campionato ha vinto 7 partite, tre pareggi e due sconfitte, arrivate entrambe all’Olimpico. Pesanti le assenze, rispettivamente per squalifica ed infortunio, di due pilastri come Sergej Milinkovic-Savic e Ciro Immobile che rappresentano da molte stagioni la spina dorsale del club del patron Lotito.

Punti di forza e debolezze

Il punto di forza della Lazio è la difesa. Il reparto arretrato ha subito solamente 8 reti di cui 3 nel match contro la Salernitana ed è dietro solamente alla Juventus per minor palloni raccolti all’interno della rete. Bene anche in attacco con le 24 segnature degli uomini di Sarri che costruiscono molto 4-3-3. Il gioco è uno degli aspetti fondamentali dei biancocelesti che hanno messo a segno già 20 assist, solo il Napoli ha fatto meglio. Una fase che viene poco curata da Sarri è quella dei cross. La Lazio è ultima in Serie A per lanci tentati dalle fasce con solo 18 utili in 12 partite, poco più di uno per partita a dimostrazione della volontà di sfruttare la velocità e la verticalità del gioco.

Le scelte di Sarri

Le assenze di Milinkovic-Savic e Immobile sono molto pesanti per Maurizio Sarri. Il tecnico toscano però non rinuncerà al suo 4-3-3 con un attacco a tutta velocità. Le punte, infatti, saranno i ‘piccoli’ Felipe Anderson, Pedro e Zaccagni. Ballottaggio a centrocampo con Luis Alberto favorito su Basic che però sta recuperando posizioni dopo ogni allenamento. A gestire il ritmo ci sarà Cataldi che sarà capitano nel derby per la prima volta. In difesa confermati Casale e Romagnoli davanti a Provedel che vuole riscattarsi dopo l’errore in Europa League.

La probabile formazione

LAZIO (4-3-3): 1 Provedel; 29 Lazzari, 15 Casale, 13 Romagnoli, 77 Marusic; 5 Vecino, 32 Cataldi, 10 Luis Alberto; 9 Pedro, 7 Felipe Anderson, 20 Zaccagni.
All. Maurizio Sarri

Giacomo Emanuele Di Giulio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.