Foto Tedeschi

LAZIO ROMA LA CRONACA – Finisce con un’amara sconfitta il primo derby sulla panchina della Roma di Mourinho. La Lazio vince 3-2 grazie ai gol di Milinkovic-Savic, Pedro e Felipe Anderson. A nulla servono le reti illusorie di Ibanez e Veretout su rigore, entrambe arrivate con la Roma sotto di due gol (prima sullo 0-2, poi sull’1-3). Vano anche l’arrembaggio finale: la Roma resta dunque quarta a 12 punti in classifica, sale a 11 la Lazio.

La cronaca

SECONDO TEMPO

90’+5′ – Triplice fischio. La Lazio vince il derby 3-2.

90′ – 5 minuti di recupero.

89′ – 🔄 Esce Immobile per Muriqi.

87′ – Arriva di testa ancora Ibanez che però non riesce a dare forza: blocca Reina.

86′ – 🟨 Si accendono gli animi con Veretout e Cataldi entrambi ammoniti per un battibecco dopo una punizione concessa alla Roma.

83′ – Immobile spreca di nuovo calciando sull’esterno della rete da buona posizione.

82′ – 🔄 Entrano Smalling e Zalewski, fuori Karsdorp e Vina.

82′ – Occasione per Shomurodov che apre il tiro a giro: il tiro però non è potentissimo e Reina smanaccia.

79′ – Immobile riceve da Anderson e, da pochi metri, calcia forte trovando la risposta di Rui Patricio in corner.

77′ – 🔄 Fuori Zaniolo, migliore in campo per la Roma, che non ne ha più: dentro Carles Perez.

73′ – Clamorosa occasione per Zaniolo!! Il numero 22, migliore per distacco dei giallorossi, va via di potenza e tecnica, entra in area, defilato, lascia partire un tiro a incrociare potentissimo e angolato a mezza altezza. Reina con un miracolo respinge.

70′ – Mkhitaryan prova a sorprendere Reina sul primo palo: esterno della rete.

69′ – ⚽GOOOOOOOOOOOL DELLA ROMA! Veretout realizza in maniera impeccabile alla destra di Reina. C’è speranza

67′ – Rigore per la Rom!!!!! Fallo su Zaniolo. Dubbio il contatto ma il check del VAR conferma la decisione di Guida. Sul pallone c’è Veretout.

64′ – 🔄Cambio per la Roma, Shomurodov entra per El Shaarawy.

62’ – ⚽ Felipe Anderson segna il terzo gol. Contropiede classico con Alberto che lancia in profondità Immobile. L’attaccante fa 30 metri palla al piede, elude l’uscita di Rui Patricio e offre a Anderson il più facile dei gol a porta vuota. 3-1.

61’ – 🟨 Cartellino giallo per Mourinho che protesta con il quarto uomo Di Bello.

60‘ -🔄 Primo cambio nella Lazio: esce l’ammonito Leiva, al suo posto Cataldi.

59′ – Destro largo di Immobile, dai venti metri, dopo un lungo fraseggio biancoceleste.

55′ – Altro colpo di testa di Ibanez da corner. Stavolta però il brasiliano non trova fortuna: palla alta.

54′ – Roma in pressing costante nella metà campo biancoceleste, altro corner conquistato grazie alla torre di Mancini intercettata da Milinkovic.

52′ – Fallo di Leiva, già ammonito, su Mkhitaryan. Il brasiliano allarga il gomito in un’azione che ricorda tanto quella che è costata il derby a Pellegrini, ammonito per la seconda volta nei minuti finali contro l’Udinese…

50′ – Azione prolungata intorno all’area della Lazio. Il cross alto e profondo di Vina viene quasi raccolto di testa da Zaniolo che viene anticipato in angolo. Sugli sviluppi arriva la spizzata di Mancini sul secondo palo verso Veretout che non riesce a concludere da pochi passi.

49′ – Sul calcio di punizione altra occasionissima per Immobile che al volo, non marcato, non inquadra la porta.

48′ – 🟨 Subito ammonito Vina che stende Felipe Anderson sull’out di sinistra sotto alla Tevere.

46′ – Pedro si libera con qualità della pressione di Zaniolo. Motivatissimo lo spagnolo che sta giocando bene, come praticamente non aveva mai fatto nella stagione in giallorosso.

46′ – Inizia il secondo tempo. Stessi 22 in campo.

PRIMO TEMPO

45’+1′ – Finisce il primo tempo.

45’+1′ – 🟨 Ingenuità di Cristante che perde il possesso a centrocampo e deve spendere un giallo per fermare la ripartenza.

45′ – Un minuto di recupero.

41′ – ⚽ GOOOOOOOOOOOOOOOOOOOL DELLA ROMA! Meritatissimo, sacrosanto, gol che accorcia le distanze. Ibanez, su calcio d’angolo dalla sinistra battuto da Veretout, svetta prima di tutti sul primo palo e insacca! 1-2!

38′ – El Shaarawy ha sui piedi la palla dell’1-2 ma non riesce a coordinarsi, al centro dell’area, per calciare. Inciampa sul pallone e ne esce fuori un goffo tentativo di tiro.

37′ – Immobile si divora un gol tutto solo davanti a Rui Patricio dopo una veloce ripartenza a seguito di un pallone perso da Mkhitaryan. Il numero 17 colpisce, da pochi passi, forte ma senza pensare alla precisione: esterno della rete.

35′ – Troppo debole il tiro di El Shaarawy da buona posizione: il pallone colpisce un avversario a metà strada e sfuma una possibile occasione.

34′ – La Lazio si copre, ora i giallorossi prendono campo e si stabilizzano nella metà campo biancoceleste.

31′ – El Shaarawy conquista un calcio di punizione dai 35 metri. Sul pallone c’è Veretout ma il suo cross colpisce un avversario e l’azione sfuma.

30′ – La Roma reagisce e spinge sull’out di sinistra: El Shaaraway dal limite premia la sovrapposizione di Vina che crossa basso e teso: deviazione e altro corner.

26′ – PALO DI ZANIOLO! Sfortunatissimo il numero 22 che salta sopra a Hysaj da pochi passi ma il palo, e una seguente deviazione fortunosa di Reina, gli negano il gol.

26′ – Occasione Roma! Veretout da fuori area calcia forte e angolato ma Reina vola e alza in angolo.

25′ – Corner per la Roma dopo un cross di Karsdorp rimpallato.

24′ – 🟨 Ammonito Leiva per un fallo tattico su Mkhitaryan che stava ripartendo in velocità.

19′ – ⚽ Gol della Lazio. Contropiede Lazio con Immobile che è libero di alzare la testa e servire Pedro. Lo spagnolo dal limite apre il piatto e batte Rui Patricio sul suo palo. Poi le proteste, timide, dei giallorossi per un possibile fallo da rigore a inizio azione di Hysaj su Zaniolo. Per l’arbitro non c’è nulla, convalidato il gol del 2-0.

15′ – Calcio d’angolo per la Roma. Cristante prova a schiacciare sul primo palo ma il colpo di testa è alto.

13′ – La Roma prova a reagire confezionando un’azione d’attacco con Zaniolo e Mkhitaryan. Il cross arriva dall’altra parte da Karsdorp che da buonissima posizione calcia malissimo in un tentativo di tiro-cross non ben definito.

10′ – 🟨 Ammonito Rui Patricio in occasione dell’azione del gol per aver steso Milinkovic-Savic..

10′ – ⚽ Gol della Lazio. Lancio perfetto di Felipe Anderson a tagliare l’area. Si inserisce Milinkovic-Savic che anticipa un non perfetto Rui Patricio in uscita e di testa insacca. Poi resta a terra per un colpo al volto ma si rialza dopo qualche secondo.

8′ – La Roma accetta la pressione laziale e riesce a uscire bene con il lancio di Rui Patricio verso Mkhitaryan. La Roma prova poi a imbastire l’azione offensiva ma l’apertura di El Shaarawy verso Zaniolo è imprecisa e sfuma una possibilità.

7′ – Lungo possesso della Lazio vicino all’area giallorossa. Poi una verticalizzazione verso Milinkovic che viene contenuto con veemenza da Ibanez: tutto regolare, subito intensità elevatissima.

5′ – Immobile prova a scappare in verticale e inserirsi tra Ibanez e Mancini sul pallone di Luis Alberto. L’azione sfuma e Rui Patricio raccoglie.

5′ – Tocco di mano di Marusic all’altezza delle panchine: punizione e possesso Roma.

3′ – Palla lunga di Rui Patricio verso Karsdorp che scappa velocissimo sulla fascia destra. Il pallone è preciso ma Reina esce con tempismo e anticipa l’olandese.

2′ – Lancio in avanti della Lazio a cercare Milinkovic al limite. Il serbo commette fallo su Ibanez: punizione per la Roma.

1′ – Ci siamo: è iniziato il 157esimo derby della capitale. Primo pallone giocato dalla Lazio.

Cronaca testuale di
Pietro Mecozzi

Lazio-Roma, il tabellino

UFFICIALE LAZIO (4-3-3): 25 Reina; 77 Marusic, 3 Luiz Felipe, 33 Acerbi, 23 Hysaj; 21 Milinkovic-Savic, 6 Leiva (60′ Cataldi), 10 Luis Alberto; 7 Felipe Anderson, 17 Immobile (89′ Muriqi), 9 Pedro.
A disp.: 1 Strakosha, 31 Adamonis, 4 Patric, 26 Radu, 29 Lazzari, 88 Basic, 8 Akpa Akpro, 32 Cataldi, 5 Escalante, 27 Moro, 94 Muriqi, 18 Romero.
All.: Maurizio Sarri.

INDISPONIBILI: Zaccagni.
SQUALIFICATI: –
DIFFIDATI: –

UFFICIALE ROMA (4-2-3-1): 1 Rui Patricio, 2 Karsdorp (82′ Smalling), 23 Mancini, 3 Ibañez, 15 Viña (82′ Zalewski); 17 Veretout, 4 Cristante; 22 Zaniolo, 77 Mkhitaryan, 92 El Shaarawy (64′ Shomurodov); 9 Abraham.
A disp.: 67 Fuzato, 63 Boer, 13 Calafiori, 24 Kumbulla, 19 Reynolds, 6 Smalling, 65 Tripi, 42 Diawara, 11 Pérez, 14 Shomurodov, 59 Zalewski, 21 Mayoral.
All.: José Mourinho

INDISPONIBILI: Spinazzola (rottura del tendine d’Achille sinistro).
DIFFIDATI: –
SQUALIFICATI: 7 Pellegrini (un turno).

Arbitro: GUIDA della sez. di Torre Annunziata
Assistenti: MELI – PERETTI
IV: DI BELLO
VAR: IRRATI
AVAR: LONGO

Ammoniti: Rui Patricio (R), Lucas Leiva (L), Cristante (R), Vina (R), Veretout (R), Cataldi (L)
Espulsi:
Marcatori: 10′ Milinkovic-Savic (L), 19′ Pedro (L), 41′ Ibanez (R), 62′ F.Anderson (L), 69′ (rig.) Veretout (R)

Note:

I precedenti

La sfida di domenica tra Lazio e Roma, sarà il derby numero 177 in gare ufficiali (66 vittorie romaniste, 63 pareggi e 47 successi laziali, nei 176 precedenti contando anche Coppa Italia e Divisione Nazionale), il numero 155 in Serie A (55 successi giallorossi, 60 pareggi e 39 vittorie biancocelesti dei precedenti 153), il numero 78 in Serie A in casa biancoceleste (25 affermazioni interne, 27 pareggi e 25 vittorie esterne nei 74 giocati, bilancio in perfetto equilibrio). Mourinho affronta la Lazio per l’ottava volta: il bilancio fin qui è di 5 vittorie, un pareggio e una sconfitta.

Dove vederla

Il derby della Capitale tra Lazio e Roma sarà trasmesso in diretta tv da DAZN. Per assistere alla gara servirà di essere muniti di una moderna smart tv, ma anche collegare console di gioco come Xbox e PlayStation oppure dispositivi Amazon Fire Stick o Google Chromecast a una tv non di ultima generazione. La sfida sarà visibile anche in diretta streaming, semplicemente collegandosi al sito di DAZN da pc oppure scaricando l’app dai sistemi iOs o Android su smartphone o tablet.

19 Commenti

  1. commento in sordina .. vedremo entro poche ore come si schierera’ la Roma .. se con la difesa a 4 o se a 3 .. se con due centrocampisti o con 4 .. per ora solo idee ..

  2. buffoni, umiliati dopo 20 minuti, ma andate a lavorare, piuttosto che fare i fenomeni …
    sempre la solita squadra di omuncoli che alla prima partita che non è un allenamento scappano con la coda fra le gambe, che pena

  3. Allenatore bollito dai. Ti è rimasto solo la corsa verso la sud. Tatticamente finito . La Roma è surclassata dalla Fiorentina dal Sassuolo dall’Udinese e dalla Lazio e vogliamo dire che sono fenomeni. Ridimensionata preoccupante

  4. Questo è il risultato scontato di giocare contro la Lanzie con soli due centrocampisti.
    Mi dispiace Mr. Mourinho ma la cosa era facilmente prevedibile.
    Come era sicuro il gol di Pedro.

  5. Ma con questa difesa dove vogliamo andare ? Sul.primo gol un buon portiere uscendo meglio l’avrebbe presa ! Il terzo gol è da ridere, il.pallone passa in mezzo a 2 difensori sulla linea. Qui per vincere le partite bisogna fare almeno 4 gol ! Difesa da rivedere in blocco !!!

  6. Perez non è degno neanche di fare la riserva.
    Miki impresentabile
    Tammy non pervenuto.
    3 gol presi in contropiede dicono tutto.
    Salutiamo definitivamente la zona Champions

  7. A parte la partita con la Fiorentina, la Roma non ha mai convito e oggi s’è visto il limite di una
    Rosa già scarsa di suo nella quale Murinho non riesce a trovare più di 11 giocatori. Brutto segnale per il proseguo della stagione.
    P.s. non capisco la bocciatura senza appello di Villar. Posso capire Diawara ma lui, in questo centrocampo secondo me ci può stare.
    Forza Roma (ahime’) SEMPRE

  8. Guida ci ruba il pareggio negando un rigore evidente su Zaniolo .. affanculo al calcio e a tutti gli addetti ai lavori. non ci perdo piu’ tempo con questi ladri ..Guida dello stesso paese di Immobile .. famiglie amiche e tutti contro la Roma .. quella di Guida non e’ stata una scelta onesta. Punto.

  9. Solito film, come ogni anno. Vinci a stento con Sassuolo e Salernitana e subito parlano di Champions… C’è molto da lavorare e acquisti mirati a centrocampo se vuoi pensare di arrivare almeno 4º

  10. Fonseca lo abbiamo mandato via.
    Ora per fare una Roma decente bisognerebbe anche mandare via i vari Karsdorp, Mancini, Smalling, C.Perez, Cristante, El Shaarawy, ecc.. sennò è inutile aver preso Mourinho.
    Cristante è imbarazzante, perde palla ogni volta che lo pressano e non segue M.Savic. Karsdorp corre come Bolt poi però 2min per stoppare, 3 per alzare la testa, manco in serie B! El Shaarawy giusto in Cina può giocare. Abbiamo fatto risollevare una squadra scarsa e in crisi. Vergogna!

  11. Complimenti a tutti voi….siete ma massa de piagnoni che alla prima sconfitta so tutte pi**e….
    Luis Enrique dopo un anno a Roma se ne è andato disgustato…daje torto!!!!

    • Luis Enrique è scappato da Roma. E francamente con quel Barcellona ci vincevo pure io che, gioco solo a Fifa Manager, ma bastava togliere la maglia del portiere, entrare nello spogliatoio e tirare per aria le altre dieci per fare comunque una formazione ultra-competitiva. Mi spiace ma il paragone, secondo me, non regge.
      Forza Roma SEMPRE.

Comments are closed.