5 Settembre 2022

Lazio-Napoli, la FIGC apre un fascicolo sulle dichiarazioni post gara di Sarri

Il tecnico dei biancocelesti si era espresso in modo molto duro e netto nei confronti dell'operato arbitrale

Foto Tedeschi

Nel post partita di Lazio-Napoli, valevole per la quinta giornata di campionato, l’allenatore dei biancocelesti Maurizio Sarri si era lasciato andare ad alcune dichiarazioni a caldo in cui criticava l’operato del direttore di gara. In particolare, il tecnico toscano si era soffermato su un contatto, avvenuto nel corso della ripresa tra Mario Rui e Lazzari, non fischiato dall’arbitro Sozza.

“La gomitata di Mario Rui? Mi sembra ci sia poco da commentare: gomito in faccia con piede su piede. C’era un fallo anche sul pareggio perché Kim ha preso posizione buttando via Luis Alberto. Non so se la palla era partita o no, ma l’arbitro deve interrompere e far riprendere la posizione. Tutto ciò accade nell’era del Var: o sono scarsi o c’è l’opzione b, che è più preoccupante. C’era Fabbri? Bene…”. Queste le parole di Maurizio Sarri, che aveva chiamato in causa anche il Var.

In seguito a queste dichiarazioni, la Procura Federale ha aperto un fascicolo nei confronti dell’allenatore della Lazio. La possibilità è che tutto ciò si concluda con un patteggiamento o un deferimento. Nel secondo caso, potrebbe arrivare anche una multa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

2 commenti

  1. Roberto ha detto:

    Il fascicolo andrebbe aperto sull operato di Lotito nel “palazzo”…

  2. romamor ha detto:

    “Tutto ciò accade nell’era del Var”… si ricordi Sarri che nell’era del Var gli hanno convalidato un gol in fuorigioco l’anno passato.
    E parla pure…